Il richiamo del cuculo recensione

Recensione il richiamo del cuculoTitolo originale: The Cuckoo’s Calling
Anno di pubblicazione: 2013
Autore: Robert Galbraith (= J. K. Rowling)
Genere: Giallo
Titolo in Italia: Il richiamo del cuculo
Anno di pubblicazione ITA: 2013

Seguito da: 

Lula Laundry è giovane e bellissima (è una top model di successo), è ricca e frequenta Evan Duffield, musicista e attore (con qualche problemino di droga). Abiti di marca, amici famosi, soldi, feste e fama. Insomma, una vita praticamente perfetta. Eppure, una notte, senza spiegazioni o biglietti d’addio, la ragazza si suicida, gettandosi dal terrazzo del suo appartamento.

Tre mesi dopo. Robin deve presentarsi all’appuntamento per il nuovo lavoro che le è stato trovato dall’agenzia interinale.
L’incontro, però, non sembra cominciare sotto i migliori auspici: all’ingresso quasi sbatte contro una donna (bellissima) che sta uscendo di fretta dal palazzo. Salite le scale e raggiunto il primo pianerottolo, un colosso («cento chili di maschio arruffato») le si getta addosso, lanciandola quasi di sotto dai gradini appena saliti. La manona del gigante, però, la afferra (in un punto un po’ delicato) in tempo e la salva da morte sicura.
Chi è questo strano «Beethoven che si è messo a praticare la boxe» dai capelli neri e arruffati (tanto da essere affettuosamente soprannominato «testa di pube»), fronte alta, naso largo e un occhio pesto? Insomma, a primo acchito non sembra proprio una persona raccomandabile.

Cara Robin, si tratta del tuo nuovo datore di lavoro, Cormoran Strike.

L’uomo (trentacinque anni, sebbene ne dimostri qualcuno in più) è un ispettore privato e sta per essere assunto per un nuovo caso. Poco dopo, infatti, che Robin ha preso la sua posizione da segretaria interinale all’interno dello sgangherato (e anche un po’ sudicio) ufficio di Strike, eccoti il primo cliente: John Britow, avvocato. L’uomo ha bisogno di aiuto: sua sorella è morta. La polizia ha già svolto le indagini e archiviato la vicenda come suicidio. Eppure, Britow non è convito. Anzi, è sicuro del contrario: la sorella è stata uccisa da qualcuno e lui vuole scoprire chi è il colpevole.
Chi è la sorella dell’uomo? Lula Laundry, la top model!

logo commento

Prima opera della Rowling sotto copertura.
Inizialmente, sembra che abbia fatto flop (poche copie vendute, anche se recensioni non così negative), rifiutato da Orion Books, poi, una volta scoperta magicamente la vera mamma del prodotto, il libro ha fatto un successone [fonte: laRepubblica.it].

Per questo, devo ammettere di essere partita molto prevenuta. Come ho già avuto modo di ripetere fino alla nausea, non apprezzo gli autori che vendono solo per via di essere famosi. Così, ci ho messo un po’ prima di procurarmi una copia e tuffarmi nella lettura.

Ora, però, devo confessare e riconoscerlo: brava Rowling!

La storia è intrigante e tiene in sospeso fino alla fine (anche se c’è un piccolo dettaglio che continua a lasciarmi perplessa…motivo per il quale non ho dato 5/5 alla voce “Intreccio”).

I personaggi (tutti: principali e non) sono approfonditi e curati nei minimi particolari: ti sembra quasi di vederli di fronte a te. Tic, modi di fare, intercalare… Non manca nulla. Niente è lasciato al caso ed ogni incontro (anche casuale) serve ad aggiungere un tassello in più alla personalità e al carattere dei personaggi. Storie personali un po’ devastanti, ma se i personaggi non avessero qualche macchia nel passato non staremo leggendo un giallo!

Gli ambienti (Londra) sono ben descritti, anche se, talvolta, mi sono un po’ persa in angoli retti, di fronte, di lato, ect. Insomma, diciamo che si perde un po’ la bussola. In generale, però, l’atmosfera londinese, i suoni, i colori sono riprodotti davvero molto bene e la città si crea davanti ai nostri occhi come un quadro ad acquarello che aggiunge dettagli ad ogni pennellata dell’artista.

Ultima voce: il linguaggio. Nì. Non so se peccava la traduzione, ma, ecco, nulla di particolarmente ardito. Frasi semplici, lessico semplice.
Complessivamente, però, una buona lettura: intrigante, sagace, spunti originali.

valutazione il richiamo del cuculo

P.s. … anche se continua a non tornarmi una piccola cosa in conclusione (mi raccomando: si tratta di un mega spoiler, quindi aprite solo se avete già terminato la lettura!):

MEGA SPOILER!

Per quale motivo Bristow ha deciso di assumere Strike? In definitiva, l’aveva già fatta franca… nessuno si sarebbe interessato a lui! Ormai il caso era stato archiavito come suicidio; l’eredità era sua. Fine. Nessuno sapeva del testamento fatto da Lula (e chi lo sapeva, immaginava che l’erede fosse Bristow). Il fratello naturale di Lula non aveva capito nulla (né aveva visto qualcosa)… e, quindi, non lo avrebbe mai denunciato. Rochelle poteva benissimo continuare a essere pagata per il suo silenzio (dato che, oltre all’eredità della sorella, si sarebbe aggiunta anche quella della madre e Bristow avrebbe potuto continuare a pagarla senza problemi). Insomma, nessuno sospettava nemmeno lontanamente di lui, perché andare ad incasinarsi assumendo un investigare?

[collapse]


Hai letto "Il richiamo del cuculo" Che ne pensi?

View Results

Loading ... Loading ...


Tutti gli articoli su J.K. Rowling: 

J.K. Rowling: due nuovi libri in arrivo!

Ebbene, sì, pare che questo nuovo anno porterà con sé parecchie novità per gli amanti di Harry Potter e di tutto ...
Leggi Tutto

Aspirante scrittore? Eccoti 13 consigli di scrittura da J.K. Rowling!

Scrivere è questione di molte cose così ben riflullate insieme tanto da creare qualcosa di magico. È questione di disciplina, di ...
Leggi Tutto

La Via del Male, il terzo romanzo di Robert Galbraith/J.K. Rowling

Eccolo! Il terzo capitolo della saga di Cormoran Strike arriverà ben presto anche in Italia. L'annuncio ufficiale di Salani: La ...
Leggi Tutto

J.K. Rowling conferma: in arrivo un nuovo libro!

J.K. Rowling l'infaticabile! Tempo fa, abbiamo parlato di come a breve uscirà (anzi, in Inghilterra e America è già disponibile) il nuovo ...
Leggi Tutto

Severus Piton: è un eroe? La Rowling risponde ai fan

Insomma... Server Piton è sicuramente uno dei personaggi più controversi e discussi della saga di Harry Potter (assieme, sicuramente, a ...
Leggi Tutto

6 personaggi femminili letterari cazzuti

Sono loro i miei sei personaggi femminili letterari cazzuti. Determinate, coraggiose; nessuno può metterle in un angolo! Cominciamo! Elizabeth Bennet, Orgoglio ...
Leggi Tutto

Il seggio vacante recensione

Titolo: The casual vacancy Autrice: J.K. Rowling Genere: Romanzo Anno di pubblicazione: 2012 Titolo in Italia: Il seggio vacante Anno ...
Leggi Tutto

Il Quidditch attraverso i secoli recensione

Titolo: Quidditch Through the Ages Autore: Kennilworthy Whisp/J.K. Rowling Genere: Saggio Anno di pubblicazione: 2001 Titolo in Italia: Il Quidditch attraverso ...
Leggi Tutto

Le fiabe di Beda il bardo recensione

Titolo: The Tales of Beedle the Bard Autore: Beda il bardo/J.K. Rowling Genere: Racconti Anno di pubblicazione: 2008 Titolo in ...
Leggi Tutto

Gli animali fantastici e dove trovarli recensione

Titolo: Fantastic Beasts and Where to Find Them Autore: Newt Scamander/J.K. Rowling Genere: Libro di testo/Meta-libro Anno di pubblicazione: 2001 Titolo ...
Leggi Tutto

Animali fantastici e dove trovarli, lo screenplay originale a breve in Italia

Dopo essersi occupata dell'edizione speciale dell'anteprima teatrale di Harry Potter e la maledizione dell'erede (qui puoi leggere l'annuncio della casa editrice; ...
Leggi Tutto

All’asta le Fiabe di Beda il bardo

Per la precisione parliamo di una copia particolare de le Fiabe di Beda il bardo (qui trovi la mia recensione), lo ...
Leggi Tutto

Harry Potter e la maledizione dell’erede recensione

Titolo: Harry Potter and the cursed child Autore: Jack Thorne Genere: Sceneggiatura Anno di pubblicazione: 2016 Titolo in Italia: Harry ...
Leggi Tutto

Harry Potter e la maledizione dell’erede

Come sappiamo questa estate è in scena, a Londra, Harry Potter and the cursed child, l'ottavo capitolo della saga dedicata ...
Leggi Tutto

2.000 titoli in formato eBook a 1.99€!

Alcuni di noi si stanno già preparando pronti per un bel viaggio e, ovviamente, in valigia non possono mancare i nostri ...
Leggi Tutto

Harry Potter and the cursed child: l’ottavo libro della saga

Abbiamo avuto modo di parlare di Harry Potter and the cursed child, la pièce teatrale che sarà un vero e proprio ...
Leggi Tutto

Voldermort: la giusta pronuncia è…

Tutto è cominciato da un semplice post. Sì, proprio così. È bastata una semplicissima affermazione di un utente di Twitter («Una delle ...
Leggi Tutto

Il baco da seta recensione

Titolo originale: The silkworm Anno di pubblicazione: 2014 Autore: Robert Galbraith Genere: Giallo Titolo in Italia: Il baco da seta ...
Leggi Tutto

Il richiamo del cuculo recensione

Titolo originale: The Cuckoo's Calling Anno di pubblicazione: 2013 Autore: Robert Galbraith (= J. K. Rowling) Genere: Giallo Titolo in Italia: ...
Leggi Tutto

Il Seggio Vacante: Annunciato per Febbraio 2015!

La Rowling da tempo ormai ha abbandonato Hogwarts per dedicarsi a progetti completamente diversi (= libri gialli). Il primo di ...
Leggi Tutto

Career of evil: il nuovo capitolo in arrivo in autunno

Arriverà in ottobre (per la precisione il 22 in Inghilterra; il 20 in America), il terzo capitolo dedicato all'investigatore privato Cormoran ...
Leggi Tutto
  • MarcoPioggia

    A volte capita che in romanzi, anche famosi, ci siano incongruenze inspiegabili. C’è un grosso errore anche nel primo romanzo incentrato su Sherlock Holmes, Uno studio in rosso. Succede.