Crea sito

Il gioco del silenzio

Titolo: Il gioco del silenzio silenzio
Autore: Rob Keller
Genere: Romanzo
Anno di pubblicazione: 2019

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

Quando si dice che tutti abbiamo uno (o più 😬) scheletri nell’armadio… mai frase potrebbe essere più vera, soprattutto a Cadenabbia, paese natale della nostra Cristina.

Più che armadi sarebbe però più corretto parlare di orologi, visto che la famiglia di Cristina è legata a quella dei notabili locali, i Radlach, e alla loro Villa degli orologi e il padre di Cristina, Alessandro, proprio di questi si occupa da una vita.

Insomma, Cristina, ex acclamata criminologa di fama – quasi – indiscussa, viene appunto richiamata in “patria” dal padre, con il quale i rapporti non sono mai stati proprio idilliaci, per un omicidio… quello dello zio (a cui, tra l’altro, lei era molto legata).

Tuttavia, a credere che si tratti di un omicidio è solo Alessandro e Cristina… be’, Cristina giustamente diffida. silenzio

Ma c’è in effetti qualcosa che non torna e che, alla fine, la spingerà a dar credito alla teoria del padre… o almeno a non sconfessarla del tutto.

Sarà il passato che torna a bussare, saranno le tante questioni in sospeso, sarà la pesante influenza che i Radlach sembrano avere su tutto e tutti, ma alla fine il mistero andrà risolto e il famoso vaso di Pandora aperto… silenzio

Non è semplice gestire una storia con i propri intrecci e i propri personaggi cercando di rendere entrambi avvincenti e interessanti. E, alle volte, nonostante le migliori intenzioni, si rischia di sbandare e terminare la corsa peggio di come si era partiti.

Con il thriller poi, è una questione ancora più complessa perché il lettore vuole una storia originale, ricca, coinvolgente e con ritmi sempre più serrati (e il mondo thriller è già saturo di validi esempi… non che non ci sia spazio per altri campioni, ma diciamo che gli standard di gara sono alti).

Ecco premesso anche che si tratta della prima volta in pista per questo autore, non posso purtroppo affermare che la gara sia stata interessante (scusate se continuo con questa metafora sportiva… ho concluso 🙈).

La storia rimbalza tra presente e passato (scelta anche interessante), ma non riesce a spiccare per originalità, ritmo o interesse: si propende per la soluzione più banale, si sbloccano situazioni grazie a classici cliché e si conclude il tutto con pochissimo pathos e altrettanto poco coinvolgimento.

Stesso discorso, ahimè, per i personaggi che si muovono sulla scena in maniera un po’ affettata, poco realistica e credibile a volte, seguendo dialoghi da copione di soap-opera italiana davvero troppo scontati.

Si legge agilmente, complice uno stile di scrittura semplice e leggero, ma è un peccato non aver curato meglio i dialoghi, i personaggi e soprattutto la storia.

Nel silenzio delle nostre parole

Titolo: Nel silenzio delle nostre parole
Autrice: Simona Sparaco
Genere: Romanzo
Anno di pubblicazione: 2019

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

Sai quei libri per i quali gli altri si emozionano, piangono o si commuovono? E tu, invece, ti senti come una s***** cinica?

Ecco a me è successo con Nel silenzio delle nostre parole.

In un condominio berlinese sta per accadere una tragedia: lo sciocco cortocircuito di un elettrodomestico innesca un incendio in uno stabile di quattro piani.

E Alice dorme mentre aspetta Matthias, il ragazzo col quale in pratica convive e di cui ancora non ha detto nulla alla madre, in Italia, apprensiva e un po’ opprimente; Polina vede il suo sogno di ballerina sgretolarsi di fronte a una gravidanza che non è pronta a gestire.

Poi ci sono Bastien e il suo complicatissimo rapporto con i genitori e Huyla (che lavora nel supermarket di famiglia di fronte alla palazzina incriminata) e il suo grande segreto che – forse – non sarà mai pronta a rivelare.

Ispirato alla vicenda del Grenfell Tower, il palazzo inglese che prese fuoco nel 2017 portandosi via numerose persone, non nego che il libro sia scritto bene (con uno stile comunque semplice, ma scorrevole), i personaggi abbastanza sfaccettati e la vicenda indubbiamente drammatica, ma ecco… in poche parole, non mi ha emozionata come mi aspettavo.

Un romanzo corale che si fa leggere, che comporta indubbiamente il suo carico di dolore, le sue giuste riflessioni su quanto la vita sia effimera, ma che non ho sentito particolarmente coinvolgente per me… (s***** cinica).

Un mare viola scuro

Un mare viola scuro arriva in libreria!Un mare viola scuro copertina

Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così carico di segreti e di orrore da non potersi evocare. Parte da qui, dagli ostinati silenzi e dalle invenzioni di una famiglia di saltimbanchi, bugiardi, scrittori, amazzoni e diavoli, il viaggio di Ayanta alla scoperta della sua verità.

Tre donne: Elvira, Angela, Caterina. Un secolo di Storia: la nostra. E poi Padova, Parma, Roma, Tellaro, Madrid. Per riannodare il filo contorto e spezzato della memoria, Ayanta si addentra nel labirinto ora spaventoso, ora traboccante di luce delle proprie radici, fruga nei vecchi cassetti, separa le favole dalla realtà, le leggende dalle bugie. Sveglia fantasmi a lungo sopiti, forza le stanze chiuse dei ricordi, traccia i frastagliati contorni di un dramma famigliare ma non domestico – anzi, universale – lungo tre generazioni. Perché sono le donne a custodire la memoria, lacune e omissioni comprese, delle generazioni passate e presenti. E sono sempre loro, le donne, a mettere le mani in quei cassetti, a trasformare i detriti in storie che pretendono di essere ascoltate. Storie così vive da riguardarci tutti.

Finalista del Premio Planeta e grande successo di vendite in Spagna, Un mare viola scuro è l’esordio di una scrittrice di talento, capace di affrontare i temi fondamentali – l’amore, la condizione femminile, la perdita, la scrittura – attraverso una lingua di rara sensibilità.

L’autrice

Ayanta Barilli (Roma, 1969) è scrittrice e giornalista. Ha presentato e diretto svariati programmi tv e radiofonici di divulgazione culturale. Ha lavorato per ‘esRadio’, ‘El Mundo’ e ‘El Español’. Questo è il suo primo romanzo.

Titolo: Un mare viola scuro
Autrice:
Ayata Barilli
Genere:
Romanzo
Casa editrice:
DeA Planeta
Pagine: 400
Prezzo ed. cartacea: 17,00€


Disponibile dal 11 giugno 2019!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Febbre

Febbre, vincitore del Kirkus Prize 2018 Alla ricerca di una qualche forma di sicurezza e stabilità dopo la morte dei genitori, ...
Leggi Tutto

Dracul

Dracul: A un secolo dalla morte di Bram Stoker, il suo discendente ci racconta come tutto ha avuto inizio... Colpi ...
Leggi Tutto
un mare viola scuro novità

Un mare viola scuro

Un mare viola scuro arriva in libreria! Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così ...
Leggi Tutto

L’ospite crudele

L’ospite crudele, romanzo d’esordio dell’inglese Rebecca Fleet, si inserisce nel filone del domestic thriller, uscendo però dal comfort dell’ambiente familiare e ...
Leggi Tutto

Stranger Things Il sottosopra

Arriva in Italia la prima graphic novel ufficiale di Stranger Things, la serie Netflix diventata ormai cult (e manca poco ...
Leggi Tutto
L'imprevedibile movimento dei sogni novità

L’imprevedibile movimento dei sogni

L'imprevedibile movimento dei sogni, dal soggetto per un film che ha vinto il Figari Film Fest per il cinema indipendente ...
Leggi Tutto
darkness novità

Darkness

Ecco Darkness, il nuovo romanzo di Leonardo Patrignani. Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà ...
Leggi Tutto

Le amiche di Jane

La collana Passaparola si arricchisce di un nuovo titolo: Le amiche di Jane. Come ci si trasforma in persone adatte ...
Leggi Tutto
sarà una lunga notte novità

Sarà una lunga notte

Quando il commissario Jules Léger, della polizia giudiziaria di Parigi, arriva al Terminal 2 dell’aeroporto Charles de Gaulle, il mal ...
Leggi Tutto

L’imprevedibile movimento dei sogni

L’imprevedibile movimento dei sogni, dal soggetto per un film che ha vinto il Figari Film Fest per il cinema indipendente.

Basta un attimo per cambiare tutto. Basta un attimo perché Isabella, diciassette anni, si schianti sulla terra rossa di un campo da tennis e si risvegli sotto le luci al neon del pronto soccorso. Non è la prima volta che sviene così, all’improvviso, e quindi non può essere dimessa. Per Isabella il ricovero nel reparto di pediatria è peggio di un incubo: gli esami continui, gli infermieri opprimenti e poi quella silenziosa compagna di stanza che passa il tempo a leggere libri. Eleonora è abituata ai ritmi dell’ospedale: è sempre stata malata, fin da quando ha la possibilità di ricordare. Conosce tutto e tutti lì dentro, conosce anche Daniela, una strana ragazza con un tatuaggio sul collo che se ne va in giro per il reparto canticchiando sempre la stessa canzone. Tra Isabella, Eleonora e Daniela nasce un’improbabile amicizia. Una simbiosi capace di valicare persino il confine tra la vita e la morte. Un’alleanza che le porterà a una scelta dura ed estrema e a scoprire la verità su loro stesse e sul proprio destino. Apprenderanno quanto crudele e meraviglioso sia crescere, in un viaggio visionario che in pochi, intensissimi giorni le renderà adulte. Tra fantastico e reale, epifanie e rivelazioni, atti temerari e addii, una corsa a perdifiato inaspettata, spaventosa e straordinaria. Come inaspettata, spaventosa e straordinaria può essere la vita stessa.

Gli autori

Francesca Sangalli autrice, sceneggiatrice e drammaturga, nata nel 1980, è diplomata all’Accademia teatrale Nico Pepe. Esordisce giovanissima vincendo molti premi letterari e teatrali. Ha collaborato con Maurizio Crozza e Lucia Vasini. Scrive l’adattamento teatrale del romanzo Premio Strega Le otto montagne di Paolo Cognetti.

Fabrizio Bozzetti è sceneggiatore attivo a livello internazionale, docente e giornalista. Laureato in Lettere moderne e allievo di Ermanno Olmi, ha ottenuto molti riconoscimenti tra cui il Premio Solinas. Tra i suoi scritti Asian Ex, pubblicato a cura di Nanni Moretti. Tra i film La mia seconda volta, premiato al Giffoni Film Festival.

Titolo: L’imprevedibile movimento dei sogni
Autori:
Francesca Sangalli e Fabrizio Bozzetti 
Genere:
Ragazzi
Casa editrice:
DeA Planeta
Pagine: 288
Prezzo ed. cartacea: 17,00€


Disponibile dal 4 giugno 2019!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Febbre

Febbre, vincitore del Kirkus Prize 2018 Alla ricerca di una qualche forma di sicurezza e stabilità dopo la morte dei genitori, ...
Leggi Tutto

Dracul

Dracul: A un secolo dalla morte di Bram Stoker, il suo discendente ci racconta come tutto ha avuto inizio... Colpi ...
Leggi Tutto
un mare viola scuro novità

Un mare viola scuro

Un mare viola scuro arriva in libreria! Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così ...
Leggi Tutto

L’ospite crudele

L’ospite crudele, romanzo d’esordio dell’inglese Rebecca Fleet, si inserisce nel filone del domestic thriller, uscendo però dal comfort dell’ambiente familiare e ...
Leggi Tutto

Stranger Things Il sottosopra

Arriva in Italia la prima graphic novel ufficiale di Stranger Things, la serie Netflix diventata ormai cult (e manca poco ...
Leggi Tutto
L'imprevedibile movimento dei sogni novità

L’imprevedibile movimento dei sogni

L'imprevedibile movimento dei sogni, dal soggetto per un film che ha vinto il Figari Film Fest per il cinema indipendente ...
Leggi Tutto
darkness novità

Darkness

Ecco Darkness, il nuovo romanzo di Leonardo Patrignani. Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà ...
Leggi Tutto

Le amiche di Jane

La collana Passaparola si arricchisce di un nuovo titolo: Le amiche di Jane. Come ci si trasforma in persone adatte ...
Leggi Tutto
sarà una lunga notte novità

Sarà una lunga notte

Quando il commissario Jules Léger, della polizia giudiziaria di Parigi, arriva al Terminal 2 dell’aeroporto Charles de Gaulle, il mal ...
Leggi Tutto

Sarà una lunga notte

sarà una lunga notte.jpg

Quando il commissario Jules Léger, della polizia giudiziaria di Parigi, arriva al Terminal 2 dell’aeroporto Charles de Gaulle, il mal di testa è in agguato e la situazione già piuttosto complicata: Yaniv Meidan, venticinquenne israeliano sbarcato dal volo El Al 319 proveniente da Tel Aviv e innocuo responsabile marketing di un’azienda di software, è appena scomparso da uno dei luoghi più sicuri di Francia.

I filmati delle videocamere sorveglianza mostrano Meidan salire in ascensore in compagnia di una bionda e subito dopo… sparire nel nulla. Il colonello Zeev Abadi, responsabile fresco di nomina dell’unità 8200 dei Servizi segreti israeliani, si trova a Parigi “per caso”. Sempre che uno al caso ci creda. E adesso pretende di ficcare il naso nelle indagini di un sempre più diffidente Léger. Mentre al quartier generale di Tel Aviv gli aggiornamenti di intelligence sul caso Meidan si succedono a ritmo vertiginoso, un secondo cittadino israeliano reduce dal volo El Al 319 viene prelevato con la forza da un commando cinese. Trasformando quello che pareva un caso di polizia in un inquietante garbuglio su scala internazionale.

Ambientato nell’arco di ventiquattro, concitatissime ore tra Parigi, Tel Aviv, Washington e Macao, e scandito da un numero impressionante di cadaveri e colpi di scena, Sarà una lunga notte è un thriller intelligente dall’intreccio straordinariamente efficace e venato di tagliente ironia. In grado di illuminare, grazie all’esperienza sul campo del suo autore, gli aspetti più opachi e paradossali del mondo in cui viviamo. Con 60.000 copie vendute e 24 settimane in testa alle classifiche in Israele, Sarà una lunga notte è un caso editoriale in corso di traduzione in 12 paesi, destinato a diventare una serie tv prodotta dai creatori di Hatufim, la serie che ha ispirato Homeland.

L’autore

Dov Alfon è cresciuto tra Parigi e Tel Aviv. Ex ufficiale dell’Unità 8200, sezione speciale dell’intelligence militare israeliana, è stato redattore capo del più influente quotidiano israeliano, Haaretz, e caporedattore della prestigiosa casa editrice Kinneret-Zmora. Sarà una lunga notte è il suo primo, acclamato romanzo.

 

Hanno detto di questo libro

«Sarebbe un vero peccato
non vedere questa storia sugli schermi.»
Libération

«Alfon è l’erede di John Le Carré e dei
grandi maestri del thriller internazionale.»
Haaretz

«Un esordio impressionante, reso ancora più unico
dalle conoscenze da insider di Alfon.»
Financial Times

«Il romanzo perfetto per l’epoca della post verità.
Incredibilmente realistico e impossibile da posare.»
Israel HaYom

Titolo: Sarà una lunga notte
Autore:
Dov Alfon
Genere: 
Romanzo
Casa editrice:
DeA Planeta
Pagine: 496
Prezzo ed. cartacea: 18,60€


Disponibile dal 28 maggio 2019!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Febbre

Febbre, vincitore del Kirkus Prize 2018 Alla ricerca di una qualche forma di sicurezza e stabilità dopo la morte dei genitori, ...
Leggi Tutto

Dracul

Dracul: A un secolo dalla morte di Bram Stoker, il suo discendente ci racconta come tutto ha avuto inizio... Colpi ...
Leggi Tutto
un mare viola scuro novità

Un mare viola scuro

Un mare viola scuro arriva in libreria! Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così ...
Leggi Tutto

L’ospite crudele

L’ospite crudele, romanzo d’esordio dell’inglese Rebecca Fleet, si inserisce nel filone del domestic thriller, uscendo però dal comfort dell’ambiente familiare e ...
Leggi Tutto

Stranger Things Il sottosopra

Arriva in Italia la prima graphic novel ufficiale di Stranger Things, la serie Netflix diventata ormai cult (e manca poco ...
Leggi Tutto
L'imprevedibile movimento dei sogni novità

L’imprevedibile movimento dei sogni

L'imprevedibile movimento dei sogni, dal soggetto per un film che ha vinto il Figari Film Fest per il cinema indipendente ...
Leggi Tutto
darkness novità

Darkness

Ecco Darkness, il nuovo romanzo di Leonardo Patrignani. Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà ...
Leggi Tutto

Le amiche di Jane

La collana Passaparola si arricchisce di un nuovo titolo: Le amiche di Jane. Come ci si trasforma in persone adatte ...
Leggi Tutto
sarà una lunga notte novità

Sarà una lunga notte

Quando il commissario Jules Léger, della polizia giudiziaria di Parigi, arriva al Terminal 2 dell’aeroporto Charles de Gaulle, il mal ...
Leggi Tutto
error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org