Crea sito

Delitto Neruda

Titolo: Delitto Neruda
Autore: Roberto Ippolito
Genere: Inchiesta
Anno di pubblicazione: 2020

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

«Cerchi pure, capitano! Qui c’è una sola cosa
pericolosa per voi.» 
«Cosa?»
«La poesia!»

Cile. 1973. Sono giorni di caos: Salvador Allende è appena stato ritrovato morto; la dittatura militare di Augusto Pinochet ha appena fatto la sua comparsa.

Adesso tocca a Pablo Neruda. Sì, quel Neruda, poeta dell’amore e dell’impegno civile, vincitore del premio Nobel per la letteratura.

La sua casa, a Isla Negra, viene circondata e perquisita prima dai militari poi dalla marina (con tanto di nave da guerra attraccata lì di fronte l’abitazione). I soldati costringono il poeta infermo ad alzarsi dal letto (sia mai che nasconda qualcosa di compromettente al suo capezzale), sputano, minacciano e rubano senza remore.

Il poeta è malato (ha un cancro alla prostata) e sarà ricoverato poco dopo nella Clínica Santa María di Santiago, nella quale, a dodici giorni dal golpe, morirà per cachessia cancerosa (cioè la perdita sia di tessuto adiposo che di muscolo scheletrico frequente nei tumori quando la remissione o il loro controllo falliscono).

Ma è davvero così lineare la storia?

In questa indagine, Roberto Ippolito ci condurrà attraverso gli anni tra contraddizioni e insabbiamenti, testimonianze e conflitti per portarci verso un’ipotesi forse non tanto campata in aria: quella di omicidio.

L’indubbia cura nella raccolta dei dati e nello studio dei documenti, rende la ricostruzione valida e consigliata a chi cerca maggiori informazioni su questo tormentato periodo e sugli ultimi istanti di vita di Neruda.

Personalmente, ho fatto un po’ di fatica a entrare in sintonia con lo stile dell’autore, che preme molto ripetendo certi passaggi e ritornando più volte su di uno stesso episodio, e questo ha un po’ rallentato la mia lettura.

Concludendo, l’indagine di Ippolito ha l’indiscusso pregio di rendere più preciso il quadro degli eventi e delle contraddizioni che portarono alla morte di Neruda.

Le indagini sono tutt’ora in corso e chissà se prima o poi riusciamo davvero ad arrivare alla soluzione del caso…

Stai trovando il contenuto interessante?

Allora lascia un like! Grazie per il supporto!

 
 

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org