L’uomo che non c’era

Con l’inaugurazione della nuova collana “Il cervello e le idee”, il Centro Studi Erickson pubblica L’uomo che non c’era di Anil Ananthaswamy.

luomo-che-non-cera

Schizofrenia, Alzheimer, autismo, epilessia, sindrome di Cotard, sono solo alcuni esempi di modi di esistere in cui la realtà che percepiamo non è in sintonia con la realtà fisica del nostro corpo e dell’ambiente che ci circonda. Partendo proprio dalla narrazione di casi clinici, lo scrittore e giornalista scientifico Anil Ananthaswamy conduce il lettore in un viaggio alla scoperta di identità perdute, dove il senso di sé sfugge.
Miscelando neuroscienze e narrativa, “L’uomo che non c’era” (volume che inaugura la collana Erickson “Il cervello e le idee” diretta dal prof. Giorgio Vallortigara) pone alcuni interrogativi: Dove possiamo collocare il nostro Sé’? Nel cervello? Nella mente? Nel corpo? E soprattutto un Sé esiste davvero? E se esiste, di cosa è fatto, che confini ha, come si trasforma nel corso della nostra vita? Domande a cui epistemologie differenti non hanno ancora saputo rispondere definitamente.

L’autore

Anil Ananthaswamy, già vice-caporedattore del New Scientist, lavora oggi per la stessa testata come consulente. È guest editor per un famoso programma di divulgazione scientifica dell’Università della California a Santa Cruz e conduce un laboratorio annuale di giornalismo scientifico presso il National Centre for Biological Sciences di Bangalore, in India. È feature editor freelance per Front Matter, Proceedings of the National Academy of Science of the United States of America e ha scritto per National Geographic News, Discover e Matter. È stato rubricista del blog The Nature of Reality di PBS NOVA. Ha vinto il premio per la divulgazione della fisica del britannico Institute of Physics nonché il premio per il Miglior Giornalismo Investigativo della British Association of Science Writers. Nel 2010, Physics World ha eletto The Edge of Physics, il suo primo libro, miglior libro dell’anno. Vive fra Bangalore e Berkeley, in California.

Titolo: L’uomo che non c’era
Autore: Anil Ananthaswamy
Genere: Saggio
Casa editrice: Erickson
Pagine: 278
Prezzo ed. cartacea: 16,50€


Disponibile in libreria!


 Scopri altre novità in libreria al momento: 

Bacio feroce

Per la presentazione del suo nuovo romanzo Bacio feroce (del ciclo Paranza dei bambini), Roberto Saviano sarà alle Ogr di Torino ...
Leggi Tutto

Shock Politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia

Nell'unica tappa italiana, la scrittrice e attivista canadese Naomi Klein (autrice di No Logo, Shock Economy e Una rivoluzione ci salverà) presenterà il suo nuovo libro: Shock Politics. L'incubo Trump ...
Leggi Tutto

Caro mondo

Il sanguinoso conflitto siriano visto attraverso gli occhi di una bambina di 8 anni, che ha saputo rivolgersi con i ...
Leggi Tutto

Il grande salto

Un bambino selvatico e sgraziato, che preferisce la solitudine e l’amicizia degli animali a quella dei coetanei. Un rapporto privilegiato ...
Leggi Tutto

L’italiano è bello

La bellezza della lingua italiano nel libro di Mariangela Galatea Vaglio, L'italiano è bello.  Tutte le lingue hanno la loro bellezza: ...
Leggi Tutto

#CIOLLANSIA

Ansia per tutti con Il Libro Nero del Disagio #ciollansia direttamente da Insanity Page. #Ciollansia da un lato racchiude una ...
Leggi Tutto

Il giglio d’oro

Bene e Male ai confini della galassia nel romanzo sci-fi di Laura Facchi, Il giglio d'oro. Occhi viola come uno ...
Leggi Tutto

Terra casa lavoro

In libreria per Ponte alle Grazie e in edicola in allegato con Il Manifesto il discorso politico sull’ingiustizia sociale ed ...
Leggi Tutto

Tutto questo ti darò

Con 350.000 copie vendute in Spagna arrivano anche in Italia i conflitti e i segreti di Tutto questo ti darò. Quando una coppia ...
Leggi Tutto


Precedente Un infausto inizio - Una serie di sfortunati eventi Successivo Concorso letterario Donna ieri, donna oggi, donna musa 2017