Crea sito

Murderbot. I diari di una macchina assasina

murderbotTitolo originale: All System Red/Artificial Conditions/Rogue Protocol/Exit Strategy
Autore: Martha Wells
Genere: Fantascienza
Anno di pubblicazione:2017/2018/2018/2018
Titolo in Italia: Murderbot. I diari di una macchina assasina
Anno di pubblicazione ITA: 2020
Traduzione di: Stefano A. Cresti
Pagine: 480

 – Ho ricevuto una copia di questo libro –

recensione a cura di
Jack Aubrey

Sono passate 35.000 ore da quando la SecUnit”, autonominatasi MurderBot, si è libera dai vincoli creatagli dagli umani; nonostante questo continua a proteggere la missione PreservationAux.

Avendo così hackerato il suo modulo di controllo, l’unità rischia però adesso di essere inquadrata come ribelle se venisse scoperta senza. Infatti questo sistema sembrerebbe essere l’unico che impedisce alle SecUnit di compiere uno sterminio di massa.

Quando l’altra missione (DeltFall) finisce nei guai, MurderBot avrà l’occasione di sfruttare la sua libertà, per cercare di salvare gli umani da un pericolo inaspettato.

Tra cospirazioni e unità ribelli riuscirà MurderBot ha salvare i suoi umani senza rivelare la sua natura?

Muderbot raccoglie i quattro libri della serie.

La trama promette un libro di avventura e fantascienza senza cadere nei classici schemi; Martha Wells non solo mantiene le sue promesse, ma le sorpassa in maniera eclatante.

Il primo capitolo inizia in maniera scoppiettante senza danneggiare la trama né l’ambientazione per poi riuscire a mantenere lo stesso ritmo per tutto il libro.

Questo non vuol dire che si sussegua solo azione, infatti Wells mantiene anche i discorsi interessanti, che illustrano molto bene le idee delle corporazioni o della società, dei pensieri degli esseri umani presenti nella missione e non.

Per gli altri tre libri il ritmo si riduce, ma comunque non annoia il lettore. In questi capitoli sono presenti più specifiche sull’ambiente, da pianeti a stazioni, su robot, SecUnit, navi, umani e umani potenziati. Nonostante questo ci saranno scontri e vicende in cui temeremo per la sorte della nostra protagonista.

Raccomando questo libro a tutti gli appassionati di fantascienza, sia classico che non, e anche a chiunque volesse avvicinarsi per la prima volta a questo genere.

 

Stai trovando il contenuto interessante?

Allora lascia un like! Grazie per il supporto!

 
 

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org