Shock Politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia

Nell’unica tappa italiana, la scrittrice e attivista canadese Naomi Klein (autrice di No LogoShock Economy e Una rivoluzione ci salverà) presenterà il suo nuovo libro: Shock Politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia (Feltrinelli).

L’appuntamento con l’autrice è a Torino, il 2 novembre 2017 alle 18 all’Aula Magna della Cavallerizza Reale – Università degli Studi di Torino, in occasione della rassegna Giorni Selvaggi.

L’ingresso è libero, ma è obbligatoria la prenotazione scrivendo al seguente indirizzo email off365@salonelibro.it (qui per ulteriori dettagli).

Il libro

«Noi non scivoliamo in stato di shock quando succede qualcosa di brutto e grosso, deve essere qualcosa di brutto e grosso che ancora non comprendiamo. Lo stato di shock subentra quando si spalanca un baratro tra i fatti e la nostra capacità iniziale di spiegarli. Tantissimi di noi, quando si trovano in una situazione del genere, senza una storia, senza i nostri soliti punti di riferimento, diventano vulnerabili alle autorità o alle figure autoritarie che ci dicono che dobbiamo avere paura l’uno dell’altro e rinunciare ai nostri diritti per un bene maggiore. Oggi è un fenomeno globale, non è limitato agli Stati Uniti».

L’elezione di Donald Trump segna una pericolosa crescita di tensione in un mondo sempre più afflitto dalla crisi della politica. Secondo Naomi Klein, sbaglia chi considera un caso soltanto americano il programma del nuovo presidente, che prevede protezionismo e deregulation dell’economia interna per favorire gli interessi delle grandi multinazionali, una guerra totale al cosiddetto “terrorismo radicale islamico” e un cieco rifiuto delle politiche climatiche.

Trump rappresenta un fenomeno globale, una tendenza già presente in tutte le democrazie occidentali. Una visione distorta della politica che ha la potenza di un brand. E che sarà ben presto all’origine di una catena di crisi in economia, nella sicurezza nazionale e per l’ambiente. Infatti, spiega Klein, il fenomeno Trump non è tanto un’aberrazione, ma piuttosto la logica estensione degli orientamenti politici ed economici più pericolosi dell’ultimo mezzo secolo. Ed è tutt’altro che limitato agli Stati Uniti.

In una lucida analisi delle dinamiche che hanno portato alla diffusione globale di questo fenomeno, Klein pone le basi per un movimento di massa capace di opporsi al militarismo, al razzismo e al corporativismo che stanno crescendo nel mondo occidentale. E dimostra che il concetto di resistenza è tutt’altro che obsoleto.

L’autrice

Naomi Klein è una giornalista pluripremiata, editorialista e autrice di bestseller internazionali come No Logo (2000), Shock Economy (2007) e Una rivoluzione ci salverà (2015), tradotto in più di venticinque lingue, che ha ispirato un documentario premiato al Toronto International Film Festival. Dal 2017 è Senior Correspondent per “The Intercept” e i suoi articoli sono apparsi su “Guardian”, “The Nation”, “New York Times”, “New Yorker”, “Le Monde” e “The London Review of Books”.


Scopri altre novità in libreria al momento:

Bacio feroce

Per la presentazione del suo nuovo romanzo Bacio feroce (del ciclo Paranza dei bambini), Roberto Saviano sarà alle Ogr di Torino ...
Leggi Tutto

Shock Politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia

Nell'unica tappa italiana, la scrittrice e attivista canadese Naomi Klein (autrice di No Logo, Shock Economy e Una rivoluzione ci salverà) presenterà il suo nuovo libro: Shock Politics. L'incubo Trump ...
Leggi Tutto

Caro mondo

Il sanguinoso conflitto siriano visto attraverso gli occhi di una bambina di 8 anni, che ha saputo rivolgersi con i ...
Leggi Tutto

Il grande salto

Un bambino selvatico e sgraziato, che preferisce la solitudine e l’amicizia degli animali a quella dei coetanei. Un rapporto privilegiato ...
Leggi Tutto

L’italiano è bello

La bellezza della lingua italiano nel libro di Mariangela Galatea Vaglio, L'italiano è bello.  Tutte le lingue hanno la loro bellezza: ...
Leggi Tutto

#CIOLLANSIA

Ansia per tutti con Il Libro Nero del Disagio #ciollansia direttamente da Insanity Page. #Ciollansia da un lato racchiude una ...
Leggi Tutto

Il giglio d’oro

Bene e Male ai confini della galassia nel romanzo sci-fi di Laura Facchi, Il giglio d'oro. Occhi viola come uno ...
Leggi Tutto

Terra casa lavoro

In libreria per Ponte alle Grazie e in edicola in allegato con Il Manifesto il discorso politico sull’ingiustizia sociale ed ...
Leggi Tutto

Tutto questo ti darò

Con 350.000 copie vendute in Spagna arrivano anche in Italia i conflitti e i segreti di Tutto questo ti darò. Quando una coppia ...
Leggi Tutto

Giorni Selvaggi: la grande stagione della letteratura mondiale a Torino

Mercoledì scorso è stato presentato a Torino il programma di Giorni Selvaggi, un progetto del Circolo dei lettori e Salone Internazionale del Libro, il quale porta nelle nostre città dieci autori (di cui tre Premi Pulitzer, un National Book Award, un maestro dell’Europa orientale, un inglese supercult).

 

«Quando il Circolo dei lettori e il Salone del Libro si incontrano succede qualcosa. È un movimento simile a quello del vento sul mare, che a Torino non c’è ma da settembre sarà come se ci fosse», spiega Maurizia Rebola, direttrice del Circolo dei Lettori «Sì, perché quando due fondazioni culturali così autorevoli condividono intenti e visioni fanno nascere l’onda più travolgente. È un’onda in cui si mescolano energie, competenze, esperienze. È l’onda da cavalcare nei Giorni Selvaggi insieme al meglio della letteratura proveniente da tutto il mondo».

«Il mondo non è propriamente un posto tranquillo», afferma Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino «Attraversiamo una stagione di grande turbolenza, in cui le incognite pesano più delle certezze. I grandi scrittori sono, da sempre, il più affascinante e attendibile sismografo attraverso cui interpretare lo spirito del tempo. Il Salone Internazionale del Libro di Torino e il Circolo dei lettori uniscono le proprie forze per chiamare a raccolta, da tutto il mondo, le migliori firme dell’ultima stagione letteraria. Viviamo giorni selvaggi. Ma abbiamo buone bussole, e crediamo che il futuro non sia scritto».

Ecco gli autori e i gironi in cui sarà possibile incontrarli:

Richard Mason

Richard Mason (Johannesburg nel 1978) pubblicò il suo primo romanzo (Il suo Anime alla deriva) all’età di 22 anni.
Giovedì 7 settembre, ore 21 presenterà il suo nuovo romanzo Il respiro della notte (Codice Edizioni) in dialogo con Francesco Pacifico.
In collaborazione con Festivaletteratura di Mantova.

Lunedì 11 settembre, ore 18 al Circolo dei Lettori, sarà la volta di Fernando Aramburu, autore di Patria (Guanda), bestseller in Spagna con quasi 500 mila copie.
All’evento sarà presente anche Michela Murgia (Chirú).
In collaborazione con Guanda e Festivaletteratura di Mantova.

William Finnegan

Sempre l’11 settembre, ma alle ore 21, al Circolo dei lettori, si terrà l’incontro con William Finnegan, autore di Giorni Selvaggi (66thand2nd) e vincitore del Pulitzer nel 2016.
In collaborazione con Festivaletteratura di Mantova.

Elizabeth Strout (premio Pulitzer nel 2009), autrice della nota raccolta di racconti Olive Kitteridge (che è diventato una serie targata HBO), sarà al Circolo dei lettori martedì 12 settembre, ore 18.30 con Elena Varvello per presentare il suo nuovo romanzo Tutto è possibile (Einaudi).
In collaborazione con Giulio Einaudi Editore, Festivaletteratura di Mantova, Il Tempo delle donne e Pordenonelegge.

Mercoledì 13 settembre, ore 18, alla Biblioteca Civica Centrale, Yu Hua porterà la sua critica alla società e al capitalismo, Il settimo giorno (Feltrinelli).

Sabato 16 settembre, ore 18 al Circolo dei lettori lo scrittore Andrea Bajani e il filosofo Edward Kanterian parleranno della biografia di Norman Manea, che, dopo aver provato il  regime stalinista del dopoguerra e la dittatura di Ceausescu, ha ritrovato la sua libertà negli Stati Uniti: Corriere dell’Est (il Saggiatore).

 

Colson Whitehead

Colson Whitehead (vincitore sia del National Book Award che del Premio Pulitzer) sarà alla Scuola Holden sabato 21 ottobre, ore 21 per parlare del suo bestseller, consigliato anche da Oprah Winfrey e Barack Obama, La ferrovia sotterranea.

Il 21 novembre, alle ore 21 al Circolo dei Lettori, Geoff Dyer parlerà del suo romanzo-reportage-saggio Sabbie bianche (il Saggiatore).

In autunno ci saranno anche Patrick McGrath, con il nuovo thriller La costumista (La Nave di Teseo) ambientato nella Londra del dopoguerra, e Andrew Sean Greer, con Less (La Nave di Teseo).
Entrambi gli incontri si terranno al Circolo dei Lettori.

Gli appuntamenti di ottobre/novembre:


Scopri altre eventi e fiere

Portici di Carta 11° edizione

Giunto alla sua undicesima edizione, Portici di Carta ti porta a passeggio con i libri. Sabato 7 e domenica 8 ...
Leggi Tutto

Il Salone del Libro di Torino a Londra con il Festival of Italian Literature in London

Una due giorni intensa al Nothing Hill! Il 21 e il 22 ottobre 2017 si terrà, infatti, il Festival Italiano di ...
Leggi Tutto

Pordenonelegge con Marsilio e Sonzogno

L'edizione di quest'anno di PordenoneLegge si terrà dal 13 al 17 settembre. La Fondazione Pordenonelegge.it, nasce nel 2013 per volontà ...
Leggi Tutto

Festivaletteratura di Mantova con Marsilio

Dal 6 al 10 settembre si terrà Festivaletteratura di Mantova. Il festival di Mantova, nato nel 1997, è una cinque ...
Leggi Tutto

Pordenonelegge con DeAgostini

L'edizione di quest'anno di PordenoneLegge si terrà dal 13 al 17 settembre. La Fondazione Pordenonelegge.it, nasce nel 2013 per volontà ...
Leggi Tutto

Festivaletteratura di Mantova con DeAgostini editore

Dal 6 al 10 settembre si terrà Festivaletteratura di Mantova. Il festival di Mantova, nato nel 1997, è una cinque ...
Leggi Tutto

Festivaletteratura di Mantova con Fazi editore

Dal 6 al 10 settembre si terrà Festivaletteratura di Mantova. Il festival di Mantova, nato nel 1997, è una cinque ...
Leggi Tutto

Sentieri e pensieri a Santa Maria Maggiore

Giunto alla sua quinta edizione, torna la rassegna estiva Sentieri e Pensieri a Santa Maria Maggiore (Valle Vigezzo, provincia del Verbano-Cusio-Ossola, Piemonte) ...
Leggi Tutto

Festival dei sensi: 22, 23 e 24 agosto in Valle d’Itria

Il 22, 23 e 24 agosto torna nello splendore della Valle d’Itria tra trulli, campagne, storia e ulivi il Festival dei Sensi, ...
Leggi Tutto

Giorni Selvaggi: la grande stagione della letteratura mondiale a Torino

Mercoledì scorso è stato presentato a Torino il programma di Giorni Selvaggi, un progetto del Circolo dei lettori e Salone Internazionale ...
Leggi Tutto