Crea sito

Io non ti conosco Anteprima

recensione io non ti conosco

In un vortice di colpi di scena e rovesci  di trama,
il nuovo thrillerdell’autore del  successo planetario Non ti addormentare
ci racconta com’è facile perdere tutto,
mostrandoci  la doppiezza delle vite degli altri.

◊ ◊ ◊

Appena arrivato e già smanio per leggerlo! XD
Spero di poterlo cominciare a breve.

Veniamo a noi, però. Innanzitutto, di chi stiamo parlando? S. J. Watson è il celebrato autore di Non ti addormentare, titolo dal quale è stato tratto un film con Nicole Kidman, Colin Firth e Mark Strong.
Io non ti conosco è il suo nuovo romanzo, un thriller psicologico, edito da Piemme.
Questa è la descrizione ufficiale:

Da quando sua sorella Kate è morta, aggredita a Parigi da uno sconosciuto, la vita di Julia Plummer non è più la stessa: la stabilità  che si era conquistata è in pericolo, e lei sente il richiamo del suo vecchio insidioso  nemico, l’alcol. L’unica persona con cui Julia  può parlare di Kate è Anna, la coinquilina  di Parigi, la persona che forse conosceva  Kate meglio di tutti. È lei a confidarle una  cosa che nessuno sa: Kate si divertiva a vivere  mille vite. Andava on-line fingendosi  una persona diversa ogni volta, conosceva  uomini, li incontrava. Così, Julia non resiste  alla tentazione e, usando le credenziali della sorella, decide di provarci anche lei, e vivere per una volta la vita, almeno quella virtuale, di Kate, per capire cosa può esserle successo. È così che, protetta dal nome falso di Jayne, Julia contatta Lukas, uno degli ultimi amanti di sua sorella. All’inizio, lo  tratta con sospetto, poi pian piano tra i due nasce qualcosa che Julia scambia per amore. Finché, quando Lukas comincia a cambiare, Julia sarà costretta a domandarsi se le mani che adesso la toccano, con dolcezza ma anche con violenza, non siano le stesse che hanno fatto del male a sua sorella…

Qui puoi leggere la mia recensione!

A presto e buone letture!

Disponibile da: 8 settembre
Prezzo di copertina cartaceo: 19,90€
Prezzo di copertina eBooks: 4,99€

Il Suggeritore recensione

recensione il suggeritore - donato carrisiTitolo: Il Suggeritore
Anno di pubblicazione: 2009
Autore: Donato Carrisi
Genere: Thriller

Seguito da:
– L’ipotesi del male

Il Suggeritore” è un thriller/poliziesco scritto da Donato Carisi e, pubblicato nel 2009, ne rappresenta l’opera prima.

Esiste anche un sequel del libro in questione: “L’ipotesi del male“… tuttavia, mah… diciamo che mi ha lasciato molto perplessa (e mi chiedo se ho preso una botta in testa mente leggevo Il Suggeritore o dopo aver letto L’ipotesi del male). 

Comunque…

…in verità, lo stesso Carrisi definisce L’ipotesi del male come “libro gemello” (pare sia un prequel ma anche un sequel de Il Suggeritore).

Venendo a noi.

La storia inizia con un evento terrificante; la scomparsa di cinque bambine, i cui arti (un braccio per ciascuna) vengono successivamente ritrovati all’intero di un bosco.

Non solo… a questa bieca conta, si aggiunge anche uno sconcertante ritrovamento: il braccio di una sesta piccola vittima, della quale, però, non è stata ancora dichiarata la sparizione.

Ovviamente, a questo punto parte la caccia al serial killer

Posso immaginare che, come incipit, risulti abbastanza inquietante e non proprio “digeribile” da tutti, ma suggerisco la lettura di questo libro non solo agli appasionati del genere (thriller), ma anche a curiosi e potenziali “thrillisti”.

La narrazione è ben tenuta. E questo è un gran complimento da parte mia considerando che non ho mai visto di buon occhio i giallisti (e affini) italiani; sebbene ci abbia davvero provato tanto (dai uno sguardo alle recensioni).

I personaggi, il loro carattere ed i loro comportamenti, sono ben descritti e motivati.

La conclusione vi lascierà davvero senza parole (anche se, forse, con un po’ di amaro in bocca!).

Buona lettura!

Consigliato:


 

Hai letto "Il Suggeritore"? Che ne pensi?

View Results

Loading ... Loading ...

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org