Crea sito

Romulus. Libro uno. Il sangue della lupa

Titolo in Italia: Romulus. Libro uno. Il sangue della lupa
Autore: Luca Azzolini
Genere: Romanzo storico
Anno di pubblicazione: 2020
Pagine: 331
Seguito da:
La Regina delle Battaglie
-La città dei Lupi

 – Ho ricevuto una copia di questo libro –

recensione a cura di
Jack Aubrey

Sangue e potere: due parole che a Roma significano tutto… o la fine di tutto.

Questo vale ancora di più per gli antenati della civiltà più famosa di sempre.

Il libro parla degli avvenimenti antecedenti alla creazione di Roma, presentando e amplificando la storia (precedenti e contemporanei) raccontata nella serie tv Romulus di Matteo Rovere in onda su Sky.

Il romanzo presenta le dramatis personae in maniera ineccepibile; conosciamo re Numitor sovrano di Alba e delle Terre dei Trenta, il fratello minore del re Aumulius, i nipoti del re Yemos e Enitos, tutti partecipi al gioco del trono (volenti o nolenti) e uomini più umili come Wiros una specie di schiavo alla presa con i Lupercalia, una sfida di sopravvivenza di sei mesi per provare il raggiungimento dell’età adulta.

Il fato avverso (o propizio) intreccerà i destini di vari uomini, facendoli incontrare o scontrare, mischiando nobile e plebei distruggendo o elevando famiglie, il tutto assecondando il capriccio degli Dei.

Quindi rilassati sul tuo triclinio e scopri le gesta che portarono alla creazione della città eterna… ROMA. Caput mundi.

Primo volume della saga ispirata alla serie tv di Romulus e, come la serie tv, destinata a far clamore.

Alcuni potrebbero forse temere che il libro sia solo un’ampliamento dell’universo creato dal film e della serie televisiva di Matteo Rovere, ma in verità è una buona lettura, anche per chi (come me) non ha avuto ancora la fortuna di far la conoscenza con il corrispettivo mediatico.

La trama è interessante, ovviamente come inizio della trilogia; punta a far conoscere i vari protagonisti delineando personalità ma anche rivalità che serviranno come punto di partenza.

L’evoluzione dei personaggi è maggiore rispetto agli sviluppi della trama, ma scommetto che vedremo un aumento delle avventure in seguito (per me infatti questo primo volume  è un ottimo prologo di quello che verrà, ma ovviamente sempre di prologo si tratta).

I tratti dei personaggi sono unici; infatti nel corso della storia osserveremo il loro evolversi attraverso le avventure (o disavventure) che il fato ha in serbo per loro, portando alla luce un carattere più forte.

Le ambientazioni, per quanto – per ora – limitate (infatti ci sposteremo tra foresta e un paio di città), sono curate anche se ovviamente le descrizioni in sé  non sono molto dettagliate ma ci aiutano a formaci un’idea, che comunque tutti quanti noi più o meno abbiamo dalle scuole.

In conclusione Romulus. Libro uno. Il sangue della lupa è l’ottimo inizio di una saga che potrebbe farsi strada.

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org