Pulsazione

Titolo originale: Pulse Pulsazione
Autore: Michael Harvey
Genere: Romanzo
Anno di pubblicazione: 2018
Titolo in Italia: Pulsazione
Anno di pubblicazione ITA: 2019
Trad. di: Sandro Ristori

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

La storia è molto particolare, in certi punti onirica quasi, e racconta le vicende di Daniel Fitzsimmons, sedicenne in grado di percepire il mondo a un livello più alto grazie a delle sensazioni che gli permettono, ad esempio, di affacciarsi sul passato di una persona.

Ma chissà cosa si può trovare nel passato di una persona… nel suo – e in quello del fratello maggiore Harry – ci sono dei segreti parecchio importanti… 🤫

E i segreti, si sa, non sono destinati a restare tali per sempre.

Dall’altra parte abbiamo Barkley Jones, detective stanco… del suo lavoro, del suo collega, della sua vita.

Nella Boston degli anni ‘70 i destini di questi personaggi e i rispettivi destini s’intrecceranno in una danza pericolosa…

Michael Harvey è in grado di regalare al lettore un mondo composto e affascinante, una storia intrigante e dei personaggi credibili mescolando un po’ di fisica quantistica, un po’ di Sci-fi e un po’ del classico poliziesco.

Affascinante davvero l’idea base che regge l’intero impianto narrativo: l’entanglementLa consapevolezza umana è un segnale, nulla più e nulla di meno, una pulsazione di energia, e l’entanglement descrive il processo secondo il quale tale energia viene trasmessa, ricevuta e talvolta manipolata.»)

La storia procede comunque tra alti e bassi, con un ritmo un po’ altalenante, portandoci comunque a una conclusione piacevolmente interessante.

Non la lettura al fulmicotone che mi sarei aspettata, ma una posata anche se ingarbugliata storia in grado di intrattenere e incuriosire per qualche ora.

Insomma, un libro un po’ diverso dalla ormai inflazionata indagine di polizia.

 

Precedente Nel silenzio delle nostre parole Successivo Il mago M.