Crea sito

Ora che eravamo libere

ora che eravamo libere

Titolo: The walls came tumbling down
Autrice: Henriette Roosenburg
Genere: Memoir
Anno di pubblicazione: 1957
Titolo in Italia: Ora che eravamo libere
Anno di pubblicazione ITA: 2021
Traduzione di: Arianna Pelagalli
Pagine: 276

 – Ho ricevuto una copia di questo libro –

«Il fatto è che il corpo umano è capace di sopportare molte più privazioni di quante comunemente si pensi,
a patto che la mente abbia qualcosa a cui appigliarsi, anche la cosa più sciocca.
»

Nel 1957, la sua testimonianza divenne rapidamente bestseller tra i lettori americani.

Staffetta partigiana e poi giornalista, Henriette Roosenburg fu catturata nel 1944, imprigionata nel carcere di Waldheim in Sassonia e condannata a morte.

Fu fortunatamente liberata il maggio successivo, ma la sua personale odissea non era ancora terminata.

Con un gruppo di compagne + una quota azzurra, intraprese un lungo cammino per tornare a casa, in un’Olanda distrutta e preda di una carestia, attraverso una Germania sprofondata nel caos più totale; percorsa da eserciti russi, americani, inglesi; tedeschi in fuga, diffidenti e ostili.

Ora che eravamo libere è un memoir intenso, diverso dagli altri che ho letto fino ad oggi.

Il fatto che si occupi del “ritorno a casa” conferisce infatti un taglio molto particolare a questa testimonianza; non ci si confronta con la sopravvivenza in prigionia (e tutto ciò che comporta), ma soprattutto con la sopravvivenza dell’essere libere in un mondo preda del caos, di avere diritti in una realtà che non riesce più a garantire nessuno. 

Concludendo…

Personalmente – quando si parla di Shoà e Germania nazista in generale – preferisco leggere testimonianze e memoir che offrono il punto di vista migliore per farsi un’idea su quello che avvenne (anche se comprendono poi è tutto un altro discorso).

Ora che eravamo libere offre indubbiamente un riscontro importante su un aspetto, a volte, dato per scontato: il ritorno a casa.

Per altri consigli di lettura legati al Giorno della memoria, ti invio a dare uno sguardo all’articolo dedicato.

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org