Crea sito

Novità libri ottobre 2016

Libri, libri, libri e ancora libri! Vediamo cosa ci aspetta questo ottobre!

Ti ricordo che, in questo articolo, sono riportate le novità di narrativa della case editrici con le quali collaboro. Dato che i titoli sono segnalati con largo anticipo a qualcuno potrebbe mancare qualche dettaglio (come la copertina :D), quindi ricorda di passare di quando in quando per vedere se ci sono state modifiche ai titoli già presente o aggiunte di altre case editrici.

Se vuoi segnalarmi una novità, visita la sezione “Contatti“. Grazie!

Novità libri ottobre 2016

DeAgostini

quando amavamo hemingway

Bestseller in Inghilterra, in corso di traduzione in 13 Paesi, presto una miniserie prodotta da Amazon con Jude Law e Ben Jackson come produttori esecutivi.
La prima è Hadley, dopo è venuta Pauline, poi c’è Martha e infine Mary. Quattro mogli, quattro donne tra le tante amate e tradite dallo scrittore più famoso e tormentato della sua generazione. Tra la Parigi degli Anni Venti e Key West, tra Cuba e l’America della Guerra Fredda, le quattro Mrs. Hemingway si passano il testimone per raccontare una storia densa di passioni e tradimenti, di intrighi, ambizioni e gelosie. Perché dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna.

L’autrice sarà in Italia il 3-4 novembre

tutti i gradini del male

Lei uccide per vendetta, per soldi o per puro piacere: perché è una professionista ed è la migliore nel suo campo.
Cosa si nasconde nel passato della creatrice dei reality della paura? Quale mistero l’ha incatenata all’inferno del suo lato oscuro? Quale terribile segreto l’ha spinta a salire tutti i gradini del Male fino a creare l’organizzazione criminale più sofisticata mai scoperta?the boy band

Hadley ha quindici anni e una vera e propria ossessione per i Ruperts, la boyband del momento. Insieme alle sue tre amiche del cuore affitta una stanza nello stesso hotel dove alloggerà il gruppo a New York. Le ragazze sperano di incontrare il loro idolo, ma le cose prendono una piega del tutto inaspettata e si ritroveranno a… rapire… il membro della boyband. Il cantante sarà trovato morto e tutte si dichiarano innocenti, Hadley capisce che non può più fidarsi di nessuno e si ritroverà davanti a un dubbio amletico: tradire le amiche e confessare o tradire il grande amore e farla franca?

Scopri altri dettagli, nell’articolo dedicato.

have a good day

Hai mai la sensazione che il tuo mondo sia complicato, pieno di ansie, frustrante?
Caroline Webb, sfruttando le scoperte delle neuroscienze, della psicologia sociale edell’economia comportamentale ci suggerisce come migliorare la qualità della nostra vita, lavorativa e non, con un percorso articolato in sette sezioni. L’obiettivo è “trasformare ogni giorno in una bella giornata”, cercando di essere sempre in contatto con la parte migliore di noi stessi.
Chiunque può così imparare a gestire al meglio le relazioni, a essere più efficace, ad attivare risorse positive. Perché il vero obiettivo, più della produttività e dei guadagni, è il nostro benessere psicofisico.

Frassinelli

rais

Dal 18 ottobre

Anatolia, ultimi anni del 1400. Il piccolo Dragut viene rapito insieme all’amico del cuore, Keithab, ed vengono avviati alla carriera delle armi. La Scuola dei Giannizzeri di Alessandria, collegio militare d’élite, è dura e crudele, come lo sono i rapporti tra i piccoli, tutti sottratti alle loro famiglie e costretti a un addestramento massacrante. Angherie, violenze e disciplina hanno effetti molto diversi su Dragut e Keithab. L’indomito senso di libertà del primo e il geniale e cinico opportunismo del secondo, li faranno avviare verso destini opposti, con il contributo decisivo di una donna: una schiava capace di comprendere il mondo e di deviare tanto la vita dei due personaggi quanto gli equilibri della grande storia. Sullo sfondo, il Cinquecento delle navigazioni, dei marinai valorosi, dei cavalieri di Malta, dei pirati, delle spie. Tutti coinvolti nel mistero della mappa di Piri Rais, una carta che disegna il mondo intero e ha il potere di scoperchiare i retroscena delle scoperte di Cristoforo Colombo. Segreti che rischiano di cambiare il corso della storia, e che qualcuno farà di tutto perché restino occulti.

le donne della notte

Dal 25 ottobre

Lilith nasce a fine Ottocento all’interno della “Montepellier Estate”, una piantagione di cotone giamaicana in cui dominano razzismo e violenza e dove i confini tra bene e male, buono e cattivo sono diventati via via sempre più labili e indistinguibili. Lilith nasce con gli occhi verdi, ma è nera (dunque schiava). Cresce, in qualche modo, da sola fino a quando non le verrà proposto di universi alle “Donne della Notte”, un gruppo di schiave e una sorellanza che sta cercando di ribellarsi alla schiavitù, alla violenza e agli stupri. Ma Lilith è un personaggio complesso, irrisolto, a modo suo feroce. È convinta che i suoi occhi verdi – prova evidente che suo padre era un bianco – la rendano non solo diversa, ma migliore rispetto alle altre schiave. I suoi piani, perciò, sono molto più ambiziosi rispetto all’organizzare una semplice rivolta: «a volte si augura che il grande Signore arrivi e spazzi via tutto. Il campo, la piantagione, la contea. Il paese. Il mondo. Si augura che tutto riparta dall’inizio, e che lo schiavo diventi il libero, e il libero diventi lo schiavo».


Longanesi

gli eredi della terra

Dal 3 ottobre

Barcellona, XV secolo. Arnau Estanyol, responsabile dei contributi di beneficenza per la Chiesa di Santa María del Mar, decide di aiutare Hugo, un ragazzino di quattordici anni a sopravvivere al disordine del nuovo quartiere di Barcellona, il Raval. Con il capovolgimento della dinastia reale e il ritorno in città di Genis Puig come Capitano Generale degli eserciti di Catalogna, il disordine cresce sempre di piu e Hugo perde il suo protettore. Ad attenderlo alle porte di Barcellona ci sono delle vigne molto speciali, di cui imparerà ben presto tutti i segreti, diventando così un esperto e molto richiesto vinaio. Ma la sorte ha in serbo per lui un destino fitto di incontri, avventure e amori. Tra le terre profumate di vino della Catalogna, negli anni fervidi del Concilio di Costanza, Ildefonso Falcones ambienta il seguito di “La cattedrale del mare”.

Scopri altri dettagli, nell’articolo dedicato.

il punto di non ritorno

Jack Reacher torna a casa. O per lo meno al luogo più simile a una casa che un uomo senza legami e senza radici come lui abbia mai avuto. Dalle nevi e dal gelo del South Dakota arriva fino in Virginia, per raggiungere il quartier generale della 110a Unità della polizia militare. È lì che ha prestato servizio come maggiore, prima di scegliere una vita libera lungo le strade d’America, al servizio della giustizia. Un viaggio nel passato, ma anche nel futuro: Reacher è spinto dal desiderio e dalla curiosità di conoscere di persona la donna che ha preso il suo posto, quel maggiore Susan Turner che finora è stata per lui solo una voce gentile e intrigante al telefono. Ma nulla va mai come deve andare. Susan Turner pare scomparsa nel nulla e nessuno sembra gradire la presenza di Reacher, al quale vengono annunciate due notizie sconvolgenti. Una che lo riporta a un violento episodio di sedici anni prima e lo potrebbe costringere ad anni di galera. L’altra molto, troppo personale e devastante per la sua coscienza. Di fronte a una minaccia ci sono solo due strade da percorrere: la fuga o il combattimento, e per un uomo come Reacher la scelta non si pone…

il consolatore

Dal 14 ottobre

Jakop vive da solo, ma non si sente mai solo. Perché, alla sua veneranda età, ha un hobby che forse può apparire molto strano, ma che gli riempie le giornate e la vita. E non solo a lui. Jakop infatti ama partecipare ai funerali degli sconosciuti, mischiarsi tra la folla degli amici e dei conoscenti e, millantando di conoscere il defunto, inventare aneddoti e ricordi di vicende mai vissute. Storie capaci di commuovere, racconti edificanti e divertenti, che diventano subito parte delle memorie di parenti e amici. Nelle parole di Jakop, trovano straordinaria e creativa consolazione. Jakop conosce bene il potere delle parole, dell’arte infinita del racconto, ed è consapevole che quando sai raccontare hai sempre degli amici…
Una storia poetica e ingegnosa sulla forza immensa della fantasia e dell’amore per le parole che aiuta a non sentirsi mai soli, a vivere in mondi bellissimi in cui tutto è possibile. Un libro nella scia dei grandi successi di Gaarder, storie profonde raccontate in maniera lieve, che destano stupore e meraviglia e rispondono ai grandi interrogativi sul significato dell’esistenza umana.

Titolo: La verità del silenzio
Autrice: Alessandra Monasta

Dal 21 ottobre

Alessandra Monasta è capace di tradurre per iscritto le sfumature della voce umana, distinguendo tra chi dice la verità e chi sta mentendo. Sono le persone come lei quelle che si celano dietro l’analisi delle intercettazioni: i periti fonici. A causa del suo lavoro si trova quotidianamente a contatto con i fatti di cronaca criminale più clamorosi del nostro Paese: è stata Alessandra Monasta a studiare la voce di Totò Riina, di Giovanni Brusca, dei fidanzatini Erika e Omar, responsabili degli omicidi di Novi Ligure, dei coniugi della strage di Erba e di molti altri protagonisti delle pagine di cronaca nera degli ultimi anni. Da queste esperienze ha costruito il suo primo romanzo, La cacciatrice di bugie.
Ancora una volta lo «strano» lavoro di Alessandra sarà fondamentale per risolvere un caso intricato, in un romanzo originale che mescola realtà e finzione con abilità, portandoci ad «ascoltare» gli altri con un orecchio più attento. Al centro di La verità del silenzio c’è la diffusione di un nuovo stupefacente dalla composizione misteriosa. Ma non è il solo caso su cui la polizia sta indagando. È scomparso un imprenditore italiano all’estero e non è chiaro se si tratti di fuga volontaria o di rapimento. Anche in questa indagine le intercettazioni telefoniche e ambientali sono fondamentali, e tutto quello che viene registrato arriva sulla scrivania di Alessandra, la cacciatrice di bugie, la donna capace di cogliere le minime sfumature delle voci.

Titolo: Fin qui tutto bene
Autore: Hendrick Groen

Dal 21 ottobre

Fin qui tutto bene, è il secondo capitolo di questo racconto tanto ironico quanto umano che affronta con levità temi fondamentali di ogni esistenza umana.
Dopo un anno di pausa dovuto alla perdita dell’amica Eefje, Hendrik Groen, ormai arrivato a ottantacinque anni, riprende a scrivere il suo diario. Nel frattempo molte cose sono cambiate nel suo gruppo di amici, il club dei Vecchi-ma-mica-morti: la demenza di Grietje si è aggravata, costringendola al ricovero nel reparto psichiatrico dove Hendrik va spesso a trovarla, e si sono aggiunti due nuovi membri, Geert e Leonie. Il gruppo Vemamimo continua a darsi da fare per trascorrere una vecchiaia il più serenamente possibile e nel frattempo riesce ad acquistare sempre più potere all’interno della casa di riposo, con l’elezione di alcuni membri nel comitato dei residenti, un organo consultivo che riesce a vincere diverse battaglie con la direttrice Stelwagen.
Giorno per giorno Hendrick tornerà a scoprire le cose belle della vita, tra l’amicizia, uno dei temi fondamentali che percorre tutto il diario. È l’amicizia infatti la cosa più importante per lui, ciò che lo salva dalla depressione e il sentimento su cui si fonda il club. Tuttavia anche l’atteggiamento positivo del protagonista verso la vita, costruito con difficoltà giorno per giorno, mostra qualche cedimento, dovuto al passaggio inesorabile del tempo che sta portando via uno ad uno i suoi affetti.

Titolo: 1960
Autore: Alfio Caruso

Dal 28 ottobre

1960 è un libro per conoscere e ricordare un anno straordinario. Il primo di quel decennio che nell’immaginario collettivo è definito «favoloso»: l’Italia, superato definitivamente il dopoguerra, si lanciava con gioia e ottimismo verso un futuro che appariva radioso. L’11 gennaio il Financial Times assegna alla lira l’Oscar delle valute. «Domenica, è sempre domenica», il motivetto che conclude Il Musichiere, la trasmissione di maggior successo, racchiude il sentimento generale. La crescita economica è impressionante: oltre il 50% delle famiglie si avvia a possedere un frigorifero e un televisore (venduti al ritmo di 1500 al giorno) e spopolano le due utilitarie della Fiat, la 500 e la 600. È anche l’anno delle Olimpiadi di Roma, quelle della corsa trionfale a piedi nudi di Abebe Bikila nella maratona. Per il cinema italiano è un momento straordinario, in cui escono, tra gli altri: La grande guerra di Monicelli, Rocco e i suoi fratelli di Visconti e La dolce vita di Fellini, accolto da polemiche e poi acclamato a Cannes. Ma non solo: è l’anno della trasmissione più importante della storia della Rai, Non è mai troppotardi, condotta dal maestro Alberto Manzi, l’anno delle prime tribune elettorali, dell’elezione di Kennedy…


Ponte alle Grazie

delitto alla scala

Milano, novembre di un futuro prossimo. Su un balcone del Teatro alla Scala viene assassinato il direttore d’orchestra che avrebbe dovuto dirigere la Prima, la mitica e mondana serata del 7 dicembre. L’opera in programma è L’Arianna di Monteverdi, il cui manoscritto, dato a lungo per disperso, è stato ritrovato da poco. Il titolo gode di fama iettatoria e già ai tempi nei tempi antichi aveva portato sciagure. Una nuova tragedia avvolge così la prima opera tragica della storia. Ma questa Arianna sopravvissuta alla morte è davvero l’originale del 1608? O il manoscritto è un banale falso che potrebbe essere smascherato dall’ascolto? Manca solo un mese all’inaugurazione, la situazione è drammatica, ma la macchina teatrale non si può fermare. Se non si salva lo spettacolo, l’onore della Scala è in gioco. Incaricato delle indagini, è Abdul Calì, commissario arabo-siciliano, che non ha mai messo piede nel tempio della musica Dovrà inventarsi i metodi per dipanare la matassa dove si annodano fosche passioni da palcoscenico, invidie, nervosismi, reticenze, interessi erotici ed economici. Un’immersione nel più sovraeccitato narcisismo artistico, quello dell’opera lirica, dove le star non si placano mai. Un mondo popolato di astute primedonne al cui confronto ogni altro artista è un figurante. Insensibili al sangue versato alla vigilia della prima, si nascondono fino all’ultimo all’ombra dell’ipocrita necessità dello show must go on.

il viva verdi

Milano, 1879. La città è in fibrillazione: nel Teatro alla Scala, torrido e affollato, Giuseppe Verdi è pronto per dirigere una trionfale Messa di Requiem. Tutti però si chiedono: dopo sette anni di silenzio, il grande musicista scriverà finalmente una nuova opera? A sessantasei anni Verdi è un uomo forte, in piena salute, ma sembra che preferisca viaggiare, seguire i propri affari e curare la sua tenuta. Il suo editore getta l’esca di un’opera tratta dall’Otello di Shakespeare. Per il libretto avrebbe in mente un nome: Arrigo Boito, il poeta e musicista autore del Mefistofele. Ma perché Verdi parla tanto male di lui? La tormentata creazione dell’Otello si svolge sotto gli occhi smaliziati dell’io narrante Tobia Gorrio, lo scapigliato alter-ego di Boito, un anti-eroe goffo ma sincero, irresistibile, che conosce e stima profondamente il compositore ma a volte avrebbe voglia di gridare ‘Viva qualcun altro’ al posto di ‘Viva Verdi’. In un romanzo dall’atmosfera unica scopriamo la Milano del tempo: in divenire, mondana, popolata di personaggi eccentrici dove il Maestro Verdi è oggetto di pettegolezzi e atti di devozione; dove aspiranti dive del bel canto affollano la Galleria; dove una rivalità chiassosa e feroce infiamma le polemiche tra i grandi geni della musica. Scoppiettante, ironico, ricco di aneddoti e godibilissimo, Il Viva Verdi è l’affresco di un tempo e una città cangianti e frenetici in cui l’arte si univa al gusto popolare in modo unico e indimenticabile, sublime.

blu come la notte

Catrijn, venticinque anni, vive in una fattoria nella campagna di Alkmaar. È infelicemente sposata con Govert, uomo alcolizzato e violento, che però la lascia ben presto vedova. Alla morte del marito Catrijn decide di cercare fortuna in città, ad Amsterdam, dove va a servizio in una famiglia che la accoglie con rispetto. la padrona di casa prende lezioni di pittura alle quali Catrin assiste per fare compagnia alla padrona, e per lei sono momenti di pura felicità. La pittura è la sua vera passione, anche se il suo ceto difficilmente le permetterà di dedicarsi all’arte. Ma il destino ha in serbo molte novità…


Salani

Pietro ha trentadue anni, ma è ancora un uomo a metà. Surfista mancato, annaspa nei sentimenti e nelle paure, senza riuscire a dare una direzione alla propria vita. La morte improvvisa del padre agisce come un detonatore e lo spinge a scappare Milano e a rifugiarsi in un paesino delle Azzorre. Qui incontra Vasco, un diciottenne con cui costruisce un rapporto molto simile a quello tra padre e figlio, un’amicizia in cui può dimostrare di essere più sicuro, maturo e protettivo. Ma un naufragio porta sull’isola un carico di cocaina che stravolgerà la vita degli abitanti e metterà Pietro davanti a una scelta importante, per il suo amico e per se stesso.

Scopri altri dettagli, nell’articolo dedicato.

Il circolo della fortuna e della felicità

San Francisco, 1949. Proseguendo una tradizione cominciata nel loro paese d’origine, quattro donne cinesi appena immigrate si incontrano regolarmente per mangiare dim sum, giocare a mah-jong e condividere storie e ricordi. Unite da un passato doloroso minato da guerre e rovesciamenti di fortuna, invece di lasciarsi trascinare dalla disperazione scelgono di affrontare con coraggio e determinazione ciò che il futuro ha in serbo per loro. E quarant’anni – e quattro figlie – dopo, giunge il momento, davanti a quello stesso tavolo, di tirare le somme.
Attraverso il divario tra due generazioni, due continenti e due culture, le loro storie percorrono l’Oceano Pacifico da San Francisco alla Cina dei primi decenni del Novecento, che agli occhi delle figlie è sempre apparsa più mito che realtà. Emerge così un passato inedito, intriso di echi e suggestioni orientali, ma indissolubilmente legato al presente delle figlie e al loro nuovo, diverso modo di sperare.
Con fine e squisita sensibilità, Amy Tan analizza in questo romanzo corale il legame a volte doloroso, spesso tenero, sempre profondo tra madri e figlie nate da culture diverse, ma legate da un sentimento universale che valica il tempo e i confini geografici.

una rivoluzione sentimentale

Zelda Desiderato è una trentenne di buona famiglia, bella e colta. Dopo alcuni anni di ricerca universitaria e una relazione inconcludente, decide di mettere fine alla sua vita da precaria accettando un incarico di insegnamento in un liceo alla periferia di Napoli. Le sue vecchie abitudini saranno investite da una prorompente vitalità: quella dei ragazzi, che la coinvolgono nella lotta contro una discarica abusiva, di una nuova amica e di un nuovo amore.


Sonzogno

Ricettario amoroso di una pasticciera in fuga

E non tutte le ciambelle riescono col buco. Eppure Olivia Rawlings, rinomata pasticciera del più esclusivo club di Boston, sembra fare eccezione: con le sue forme abbondanti e i capelli tinti di viola, colleziona un successo dietro l’altro, concedendosi a servizi giornalistici e apparizioni televisive, nonché a una relazione clandestina col suo datore di lavoro, padre di famiglia. Una vita dolce e piena di sapore, almeno fino al giorno della festa per i 150 anni del club, quando Olivia, sotto gli occhi di tutti, incendia non solo la torta flambé ma l’intero locale. La sua carriera è – letteralmente – in fumo, e le tocca abbandonare il glamour della metropoli per rifugiarsi a Guthrie, uno sperduto paesino del Vermont, patria di musiche e balli folkloristici. Immersa nella vita di provincia in compagnia del cane Salty, Olivia crede di ritrovare la tranquillità necessaria per riordinare le idee. Tanto più che la burbera Margaret la assume come pasticciera nella propria locanda. Per una cittadina come lei, la casetta con veranda, il frutteto, la fragranza dei cibi genuini e le serate danzanti con la band del luogo sono un vero idillio. E l’incontro con Martin, tornato da Seattle per accudire il padre malato, la persuade di non essere più così sola al mondo.
Ben presto, però, qualcosa si incrina: nel piccolo paese i pettegolezzi cominciano a girare e la nuova arrivata, dipinta come una rovinafamiglie, ne è l’oggetto preferito. Fino a quando una visita a sorpresa getterà il villaggio nello scompiglio e Olivia si troverà a dover decidere se continuare a scappare o impastare gli ingredienti che la vita sembra offrirle. E magari scoprire che quel che vuole davvero non è come lo immaginava, ma addirittura migliore.
Scopri altri dettagli, nell’articolo dedicato.
il cane a testa in giù
L’incontro con lo yoga può essere una scelta, una sfida. Ma può anche avvenire per caso, nel momento in cui decidiamo di dare ascolto a chi ce lo consiglia caldamente quando ci lamentiamo per i nostri piccoli acciacchi. A Claire Dederer è andata proprio così: dopo la nascita della prima figlia, si è ritrovata con un mal di schiena per il quale – secondo le amiche, i colleghi, i negozianti del quartiere e chiunque incontrasse – parevano non esserci altri rimedi. Perché non provare? Accantonate le tipiche diffidenze (non ci sarà troppo misticismo new age?), fin dalle prime sedute capì che quella nuova attività la metteva in sintonia con la sua emotività più profonda, introducendola in un mondo fino allora inesplorato. Nei dieci anni successivi, le sue settimane sono state scandite da “triangoli”, “corvi”, “leoni”, “cani a testa in giù”, tentativi più o meno riusciti di raggiungere le posizioni prescritte. Ma la vera scoperta arrivò poco per volta. Non solo il corpo (e la schiena) traevano giovamento da quella disciplina: persino il modo di vivere la quotidianità si trasformava, a sorpresa, prendendo una direzione che lei non avrebbe mai immaginato, portandola così a fare i conti con le manie che avevano plasmato la sua generazione. Claire e le sue coetanee erano cresciute compiacendosi nel tentativo di diventare “moderne”, “alternative”, finalmente perfette nei ruoli di moglie, madre, figlia, amica. Più praticava lo yoga, però, più quei faticosi programmi virtuosi le apparivano come gli ennesimi condizionamenti da cui non sarebbe stato male liberarsi. Fino a desiderare per sé una spontaneità, un’autonomia, un’autenticità nuove, dove ci fosse un po’ meno ordine e un po’ più improvvisazione. Un libro diverso dai soliti volumi dedicati allo yoga: oltre a esplorare i fondamenti della pratica (il respiro, la durata delle posizioni, gli effetti), quello scritto dalla Dederer è innanzitutto un libro sulla vita. Spiritoso e accorato, acuto e irriverente, è la lettura giusta per chi vuole superare i propri limiti, e per chi, mentre sale dritto in verticale a testa in giù, rimane con i piedi ben piantati a terra.

Sperling & Kupfer

dieci e lode

Dal 4 ottobre

Passiamo tanto tempo a inseguire sogni che ci sfuggono di mano, una felicità che non si lascia catturare. E poi capita che il meglio della vita si sveli in un attimo, magari nella magia di un incontro inatteso. Come quel­lo tra Lorenzo e Fiamma, sorpresi da un amore che nemmeno loro, forse, credevano più possibile. Lorenzo Perego, uomo di grande fascino e cultura, insegna geografia economica in una scuola professionale di Milano. Avrebbe potuto scegliere un istituto più prestigioso, ma l’insegnamento è la sua passione e aiutare i ragazzi in una realtà difficile è una sfida che lo entusiasma e lo arricchisce. Fiamma Morino ha poco più di qua­rant’anni, è madre di due bambine che adora, frutto di un matrimonio sbagliato, e direttore editoriale di una piccola e flo­rida casa editrice che lei stessa ha fondato insieme al suo più grande amico. Ora che la casa editrice sta per subire un cambiamento di gestione, che Fiamma non condivide, è disposta a tutto pur di difenderla e di continuare a garantire la cura e l’amore con cui da sempre si dedica ai suoi autori. Ripercorrendo le vite di entrambi, scopriamo un amore capace di ripagarli di tanti inciampi e incontri sbagliati e il piacere di capire la nostra attualità.

fine turno

Dall’11 ottobre

In un gelido lunedì di gennaio, Bill Hodges si è alzato presto per andare dal medico. Il dolore lo assilla da un po’ e ha deciso di sa­pere da dove viene. Ma evidentemente non è ancora arrivato il momento: mentre aspetta pazientemente il suo turno, infatti, Bill riceve la telefonata di un vecchio collega che chiede il suo aiuto e quello della socia Holly Gibney. Ha pensato a loro perché l’apparente caso di omicidio-suicidio che si è trovato per le mani ha qualcosa di sconvolgente: le due vittime sono Martine Stover e sua madre. Martine era rimasta completamente paralizzata nel massacro della Mercedes del 2009. Il killer, BradyHartsfield, sembra voler finire il la­voro iniziato sette anni prima dalla camera 217 dell’ospedale dove tutti pensavano che sopravvivesse in stato vegetativo. La diabolica mente dell’Assassino della Mercedes non solo è vigile, ma ha acquisito poteri inimmaginabili, tanto distruttivi da mettere in pericolo l’intera città. Ancora una volta, Bill Hodges e Holly Gibney devono trovare un modo per fermare il mostro dota­to di forza sovrannaturale. E a Hodges non basteranno l’intelligenza e il cuore. In gioco, c’è la sua anima.

the siren

Dal 18 ottobre

Kahlen è una Sirena, una meravigliosa e pericolosa creatura al servizio dell’Oceano. Ma non è sempre stato così. C’è stato un tempo in cui Kahlen era soltanto una ragazza come tutte le altre. Poi, un giorno, mentre stava annegando, l’Oceano l’ha salvata regalandole una seconda possibilità, anche se a un prezzo terribile: per i prossimi cento anni dovrà rinunciare ai suoi sogni (primo fra tutti quello di amare ed essere amata) e attirare in acque mortali, con il suo canto letale e ammaliatore, gli essere umani. Proprio come Akinli: gentile e bellissimo, è il ragazzo che Kahlen ha sempre sognato. Ma innamorarsi di un essere umano infrange tutte le regole dell’Oceano. Quanto sarà disposta a rischiare per seguire il suo cuore?

la villa dei due destini

Dal 18 ottobre

Luglio 1938. Per la prima volta dopo anni, su Cavendon Hall è tornato a splendere il sole. La Prima Guerra Mondiale e la Grande Depressione sono ormai un ricordo e una nuova, giovane generazione degli Swann e degli Ingham riempie di vita le grandi stanze e i maestosi giardini della tenuta. Ma all’orizzonte le nubi della guerra minacciano ancora una volta l’Europa e per Cavendon Hall è il tempo di affrontare la sfida più difficile. Toccherà ai più giovani delle due famiglie difendere la tenuta, combattere per il proprio Paese e dimostrare tutta la loro capacità di sopravvivenza e rinascita.
Con uno stile inconfondibile e suggestivo, e un cast di personaggi straordinario, arriva in Italia il terzo capitolo della serie ambientata a Cavendon Hall e firmata da Barbara Taylor Bradford, già bestseller del Sunday Times e del New York Times.

nothing more

Dal 25 ottobre

New York con i suoi grattacieli vertiginosi e la vita frenetica è forse l’ultimo posto al mondo in cui Landon Gibson avrebbe immaginato se stesso. Eppure quando la sua ragazza di sempre, Dakota, si trasferisce lì per studiare danza, decide di seguirla. Una nuova vita lo aspetta nella città che non dorme mai. Insieme però a un’amara sorpresa. Poco dopo il suo arrivo, infatti, Dakota rompe con lui. Landon ha sempre pensato che New York sarebbe stato l’inizio del suo futuro, non certo la fine del suo passato. E ora deve trovare la forza di ricominciare, dopo di lei. Per fortuna al suo fianco, ad aiutarlo a rimettere insieme i cocci, c’è Tessa, la sua migliore amica. Ma non sarà facile perché l’amore, a volte, è davvero imprevedibile. Messo alla prova, Landon, bello, gentile e un po’ impacciato, si confermerà davvero il bravo ragazzo, il “marito ideale” che tutti credono?

last descendent

Dal 25 ottobre

Nella vita di Owen niente è andato per il verso giusto da quando suo padre è morto in carcere, accusato di un crimine che Owen è sicuro che non ha commesso. Ma ora, forse, ha in mano la soluzione per scoprire cos’è successo realmente in quella notte di dicembre di cinque anni fa, riscattando così il nome di suo padre e dimostrandone a tutti l’innocenza. Si tratta di Animus, un dispositivo che consente di esplorare i ricordi genetici sepolti all’interno del proprio DNA. Le simulazioni però porteranno in luce ben più di quello che Owen si sarebbe mai immaginato. E presto si ritroverà coinvolto in una lotta senza confini in cerca di una potente reliquia a lungo considerata leggenda, il Tridente dell’Eden. Ma non è il solo sulle tracce del potente manufatto: anche la Fratellanza degli Assassini e l’Ordine dei Templari lo stanno cercando e non si fermeranno davanti a nulla pur di entrarne in possesso. Per Owen l’unico modo di salvarsi è trovare il Tridente prima degli altri. Ma dovrà fare molta attenzione, perché la sua esperienza nel passato potrebbe avere conseguenze di devastante portata nel presente.

the new order

Dal 31 ottobre

Da quando un misterioso virus ha decimato la popolazione, una nuova società si è fatta largo: giovane, spietata e senza regole. Gang, sparatorie e violenza sono all’ordine del giorno. A lungo i giovani sopravvissuti hanno creduto di essere soli, ma si sbagliavano. La strada per la verità però è ancora lunga. Nuove sfide e inquietanti rivelazioni attendono Jeff e Donna. La loro sopravvivenza e la speranza di un nuovo mondo si regge su un delicato quanto precario equilibrio.

beati sognatori

Dal 31 ottobre

“Beati i sognatori, gli idealisti, i teneri. Beati gli ingenui, i grandi che non hanno perso la voglia di sentirsi bambini nell’animo. Beati coloro che non rinunciano all’amore per paura. Beati i cuori impavidi.”
A pronunciare questa frase, che Sergio Bambarén cita all’inizio del suo libro, non è l’autore, ma uno dei grandi geni scientifici che hanno rivoluzionato la nostra visione del mondo: Albert Einstein. Bambarén abbraccia questa filosofia e la fa sua, regalando ai suoi lettori quindici brevi capitoli nei quali li guida e consiglia a essere se stessi e a ritrovare la felicità alla quale tutti abbiamo diritto.


Scopri altre novità in libreria al momento: 

l'ascesa di senlin recensione

L’ascesa di Senlin

Titolo originale: Senlin Ascends Autore: Josiah Bancroft Genere: romanzo Anno di pubblicazione: 2013 Titolo in Italia: L'ascesa di Senlin Anno ...
Leggi Tutto

Febbre

Febbre, vincitore del Kirkus Prize 2018 Alla ricerca di una qualche forma di sicurezza e stabilità dopo la morte dei genitori, ...
Leggi Tutto

Dracul

Dracul: A un secolo dalla morte di Bram Stoker, il suo discendente ci racconta come tutto ha avuto inizio... Colpi ...
Leggi Tutto
un mare viola scuro novità

Un mare viola scuro

Un mare viola scuro arriva in libreria! Un bisnonno, Belzebù, dal nome improbabile e inquietante. E un luogo, Colorno, così ...
Leggi Tutto

L’ospite crudele

L’ospite crudele, romanzo d’esordio dell’inglese Rebecca Fleet, si inserisce nel filone del domestic thriller, uscendo però dal comfort dell’ambiente familiare e ...
Leggi Tutto

Stranger Things Il sottosopra

Arriva in Italia la prima graphic novel ufficiale di Stranger Things, la serie Netflix diventata ormai cult (e manca poco ...
Leggi Tutto
L'imprevedibile movimento dei sogni novità

L’imprevedibile movimento dei sogni

L'imprevedibile movimento dei sogni, dal soggetto per un film che ha vinto il Figari Film Fest per il cinema indipendente ...
Leggi Tutto
darkness novità

Darkness

Ecco Darkness, il nuovo romanzo di Leonardo Patrignani. Haly Foster ha un piano. Un piano infallibile che finalmente la porterà ...
Leggi Tutto

Le amiche di Jane

La collana Passaparola si arricchisce di un nuovo titolo: Le amiche di Jane. Come ci si trasforma in persone adatte ...
Leggi Tutto


error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org