Novità libri Marzo 2018

L’articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando per verificare le novità. Gli eventuali dati mancanti verrano colmati di volta in volta. 

Al momento puoi trovare le novità di queste case editrici con le quali collaboro (ordine alfabetico):

  • Codice edizioni;
  • Dark Twin;
  • DeA Planeta; 
  • Fazi; 
  • Frassinelli;
  • La Nave di Teseo;
  • Longanesi; 
  • Marsilio;
  • Nord; 
  • Ponte alle Grazie;
  • Salani;
  • Sonzogno;
  • Sperling & Kupfer;
  • Tea;
  • Tre60;
  • Utet.

Il prezzo e il numero di pagine fa riferimento all’edizione cartacea dell’immagine indicata.
In questa rubrica, sono presenti le novità delle case 
editrici con le quali collaboro. Se vuoi segnalarmi una novità, visita la sezione “Contatti“. Grazie!

Novità libri marzo 2018

Codice edizioni

Un avvocato cinquantenne con un passato di agiatezza sempre più sbiadito, si barcamena tra cartelle esattoriali, debiti, il mantenimento della ex moglie, le bugie alla seconda moglie e le gite di classe da pagare ai figli. Le cose sembrano avere un’importante svolta quando improvvisamente lo contatta un amico dei tempi del liceo, divenuto nel frattempo ricchissimo in modo abbastanza misterioso e dopo una lunga permanenza all’estero. Il vecchio compagno gli affida tutte le battaglie legali della sua società, condotte contro il sistema e i poteri forti che con ogni mezzo cercano di ostacolarne l’attività. Comincia così una lotta senza quartiere che vedrà i due ex compagni di scuola combattere l’uno a fianco dell’altro, come una vera e propria squadra, sino a quando le cose cambieranno nuovamente e scivoleranno verso tinte sempre più fosche, seppur venate di amara ironia. Enrico Morello tratteggia un personaggio che è specchio fedele della sua vita, ma anche di quella di migliaia di persone che ogni giorno affrontano la vita in un precario (dis)equilibrio.

Titolo: Ufficio salti mortali
Autore: Enrico Morello
Pagine: 224
Prezzo ed. cartacea: 14,00€
In libreria dal 29 marzo
Ulteriori dettagli qui 


Dark Twin

Sei amici in viaggio su un furgoncino hippy alla volta di El Paso, Texas, per assistere a un concerto.

Tutto sembra filare per il verso giusto, tra caldo, litigi, erba e… incubi: gli inquietanti incubi di Demetria, che non la lasciano in pace e le fanno dubitare della propria sanità mentale; l’incubo di Fargo, che teme che la sua Jennifer possa tornare con l’ex, Pedro; l’incubo di Sonia, non riuscire a raccogliere abbastanza like su Facebook, abbastanza cuori su Instagram, abbastanza popolarità; l’incubo di Jennifer, cedere alle proprie insicurezze, alla gelosia, alla paura di non essere amata; l’incubo di Damasco, rimanere solo o doversi accontentare di “una cicciona”; l’incubo di Pedro, aver perso l’ispirazione, lui che vive di e per la propria creatività, quando in realtà non si rende conto di avere già perso tutto il resto.

E poi gli incubi che diventano realtà quando il coniglio che tormenta i sogni di Demetria diventa molto, troppo reale.

Titolo: Big Bad Bunny
Autore: Samuele Fabbrizzi
Pagine: 211
Prezzo ed. cartacea: 13,90€
Disponibile da fine marzo
Ulteriori dettagli qui


Dea Planeta

Chiunque abbia la mia età ricorda esattamente dove si trovava e che cosa stava facendo nel preciso istante in cui, per la prima volta, sentì parlare della Caccia. È una fredda mattina di gennaio del 2045 quando la notizia destinata a sconvolgere la vita del giovane Wade rimbalza sugli schermi di tutto il mondo: il creatore di videogiochi più prolifico e geniale di sempre, James Halliday, è morto nella notte senza lasciare eredi. Che ne sarà adesso di OASIS, il formidabile contenitore di universi virtuali da lui ideato? E dei milioni di persone che, ogni giorno, scelgono di trascorrere la propria esistenza nei suoi strabilianti meandri, piuttosto che nella realtà di un pianeta devastato dalle guerre, dalle carestie e dall’ingiustizia sociale? La risposta è contenuta in un video che Halliday stesso ha diffuso poco prima di morire: una caccia al tesoro globale, una sfida virtuale ispirata ai mitici videogiochi della sua (e della nostra) adolescenza.

Chiunque riuscirà a scoprire per primo la serie di indizi disseminati da Halliday, decifrandone il complesso viluppo di citazioni e rimandi, riceverà in premio la sua immensa fortuna e il controllo di OASIS. Per Wade, nerd fino al midollo e appassionato di retrogaming, è l’occasione di riscattare una vita ai margini. Ma la I.O.I., multinazionale tra le più potenti e spregiudicate, non ha alcuna intenzione di restare a guardare, e, pur di mettere le mani su OASIS, si prepara a giocare una partita che più sporca non si può.

Acclamato come il primo, grande romanzo dell’Era digitale, Ready Player One è un vero e proprio trionfo dell’immaginazione. Capace di stupire ed emozionare, e di proiettarci in un futuro che è già presente.

Titolo: Ready Player One
Autore: Ernest Cline
Pagine: 448
Prezzo ed. cartacea: /
In libreria dal 6 marzo
(nuova edizione Tie-in)
Ulteriori dettagli qui 

Distinto signore (non privo di mezzi) cerca assistenza domestica”.
È il giorno del suo quinto compleanno quando la berlina nera passa raccogliere Puck e la mamma dal marciapiede di un degradato quartiere di Rotterdam. Pochi chilometri, e la sua vita di bambina senza un padre, senza una bici e senza un soldo nell’Olanda kitsch e spensierata degli Anni Ottanta cambia per sempre. Nella imponente villa di Zwijndrecht, con le sue governanti, il suo giardino e gli enormi vasi cinesi che non puoi toccare ma buoni per gridarci dentro, la vita scorre opulenta e quasi normale. Se non fosse per l’ostinazione con cui il proprietario, il ricco e impegnatissimo Mister Uncle, insiste per lavare personalmente i capelli di Puck tre volte alla settimana.  E per la cieca, insondabile forza che tiene la mamma (presto promossa dal ruolo di governante a quello di moglie) inchiodata al divano – una bottiglia di rosé e qualche rivista patinata sempre a portata di mano. Comincia così, come un disegno infantile un po’ sghembo, pieno di ingenuità e di colori strani il racconto della piccola Puck. Per assumere, mano a mano che gli anni passano, le sfumature sempre più fosche e inquietanti della violenza e dell’innocenza tradita. Con la sicurezza e il coraggio di una fuoriclasse, Kim Van Kooten prende una storia vera e drammatica – quella dell’amica Pauline Barendregt e del suo ripugnante “aspirante papà” – e la trasforma in un inno alla vita. Lieve e disperato, lucido e paradossale, rocambolesco e vero. Capace di dare voce a chi non ne ha e di dare forma a ciò che mai vorremmo vedere.

Titolo: Certi segreti
Autore: Kim Van Kooten
Pagine: 255
Prezzo ed. cartacea: 17,00€
In libreria dal 13 marzo
Ulteriori dettagli qui

Giacomo ha un problema: se stesso. Troppo basso, troppo goffo, troppo medio. Per fortuna c’è Fabione, l’amico migliore del mondo, e poi c’è Martina, la ragazza che ama con tutto se stesso. Senza di loro Giacomo non sarebbe sopravvissuto fino all’ultimo giorno del liceo, e sicuramente non sarebbe arrivato all’esame di maturità. E se una cosa è certa è che dopo gli esami arrivano le vacanze: un’avventura sulle spiagge del Salento attende Giacomo e Fabione. Un’avventura che comincia male però, perché Giacomo ha un mal di testa lancinante, come un treno che lo attraversa a tutta velocità, e Fabione si rompe una caviglia giocando a calcetto, proprio qualche ora prima della partenza. Ma niente e nessuno può fermare i ragazzi: Giacomo si mette alla guida e i due amici partono alla volta di Gallipoli. Mille chilometri di avventura, libertà, confidenze e segreti. È l’amicizia, è la vita… e tutto può finire all’improvviso.

Titolo: Ogni attimo è nostro
Autore: Luigi Ballerini
Pagine: /
Prezzo ed. cartacea: /
In libreria dal 20 marzo

Simon è giovane e ricco. Ma soprattutto è fortunato. Lui è uno dei pochi ad aver la possibilità di testare Otherworld, un videogioco di ultima generazione che dà accesso a una realtà virtuale in cui si può essere qualunque cosa. Un dio, un uomo, un mostro.  Anche Kat, la ragazza di cui Simon è da sempre innamorato, è affascinata da Otherworld, però è anche sospettosa. Otherworld è un gioco insidioso, pericoloso. E nel momento in cui Kat scopre una scomoda verità sulla società che lo ha creato, la ragazza è coinvolta in un misterioso incidente che la costringe a un coma irreversibile. Per volontà del patrigno, la mente di Kat viene connessa a Otherworld: il videogioco sembra essere infatti l’unica speranza per la ragazza. Lì, in quel mondo fantastico, potrà vivere la vita che la realtà non potrebbe più offrire al suo corpo. Simon sa che niente di tutto questo è accaduto per caso. E sa che l’unico modo per salvare la sua Kat è avventurarsi in Otherworld e giocare la partita fino alla fine.

Titolo: Otherworld
Autore: Jason Segel
Pagine: /
Prezzo ed. cartacea: /
In libreria dal 20 marzo

All’inizio c’è Riccardo Pozzoli, un ragazzo di ventitré anni che fa uno stage presso l’ufficio marketing di un’azienda a Chicago, e una sera acquista da un provider americano il dominio su cui la sua fidanzata di allora, Chiara Ferragni, pubblicherà il primo post di The Blonde Salad.

Dopo soli tre anni i due sono invitati a presentare la loro esperienza agli studenti di Harvard. E questo non è che l’inizio di un’ascesa che li porterà a costruire un’impresa con un fatturato da milioni di euro – ma soprattutto un progetto talmente innovativo da diventare a livello internazionale una delle punte del profondo cambiamento delle regole del fashion system.

Oggi, a poco più di trent’anni, Riccardo Pozzoli ha alle spalle una serie di iniziative imprenditoriali all’avanguardia nel campo della moda, dei social e della ristorazione: una storia di coraggio, creatività e passione grazie a cui possiamo interpretare il nostro tempo con un’ottica inedita.

Lo sguardo di Pozzoli sulle frontiere presenti e future del business riesce a essere incoraggiante senza fare sconti, pragmatico senza mai perdere visione e poesia, piacevolissimo da leggere eppure molto ricco di informazioni e spunti.

Titolo: Non è un lavoro per vecchi
Autore: Riccardo Pozzoli
Pagine: 252
Prezzo ed. cartacea: 16,50€
In libreria dal 20 marzo
Ulteriori dettagli qui

Nel Seicento basta poco, a una donna, per essere temuta, odiata, chiamata strega. E Pietra, che è cresciuta in Tunisia, fa la rabdomante, ha un’intelligenza superiore a quella di qualunque uomo e due occhi capaci di catturarti l’anima, sembra nata per suscitare ogni sorta di pregiudizio. Per questo molti la vorrebbero morta. Eppure, ogni volta che qualcuno ha bisogno di risolvere misteri o dispute, corre a supplicarla di usare le sue abilità. È quello che fa una mattina il generale Ambrogio Doria, patriarca di una delle più nobili casate genovesi. È in grave imbarazzo per la scomparsa di un suo ospite, il pittore fiammingo Rubens, e teme per la sua vita e per la propria reputazione. A Pietra il compito di ritrovarlo, muovendosi in gran segreto e correndo contro il tempo.

Titolo: L’ombra di pietra
Autore: Lorenzo Beccati
Pagine: 300
Prezzo ed. cartacea: 16,00€
In libreria dal 27 marzo


Fazi

Johann Moritz Rugendas, noto pittore tedesco dell’Ottocento, compie un viaggio tra la regione andina e l’Argentina insieme a un altro pittore più giovane, il fidato amico Krause. I due paesaggisti cercano il volto nascosto della loro arte e sono catturati dall’ignota immensità, che palpita di mistero; si immergono nella ricchezza della natura, nella sua specificità, nella vivida diversità rispetto ai climi e agli ambienti del Vecchio Mondo. Sono entrambi alla mercé di un mondo tanto fiorente quanto violento: da un lato ci sono gli indios, con la loro ferocia primitiva e le loro scorribande imprevedibili, veri e propri tifoni umani che i due europei sognano di immortalare; dall’altro c’è un tempo atmosferico mutevole e spietato. Sarà proprio quest’ultimo, con uno scherzo crudele, a cambiare le sorti del viaggio e della vita stessa del protagonista: un giorno, Rugendas viene colpito da un fulmine insieme al suo cavallo…
Uno dei più stimati scrittori sudamericani di oggi, paragonato a Calvino e Nabokov per il suo allegro gioco letterario, torna nelle librerie italiane con uno dei suoi romanzi più apprezzati: una vicenda intrigante ed eccezionale, come il suo protagonista. Un viaggio suggestivo attraverso la bellezza, l’arte e il lato grottesco della natura.

Titolo: Il pittore fulminato
Autore: César Aira
Pagine: 94
Prezzo ed. cartacea: 16,00€
In libreria dal 1° marzo
Ulteriori dettagli qui

 

 

In una Città del Messico affascinante e oscura, le vite di tre amici si intrecciano in maniera inestricabile sullo sfondo urbano della metropoli. Gregorio, che soffre di schizofrenia e a ventidue anni si uccide con un colpo di pistola; il suo migliore amico Manuel, perseguitato dal ricordo della malattia mentale di Gregorio, dallo spettro di un’amicizia tradita, dal mondo di violenza e di ossessione che circondava la vita dell’amico suicida; e la misteriosa Tania, ex fidanzata di Gregorio con cui Manuel ha una tormentata relazione. Giovani alla deriva, che cercano disperatamente un appiglio nel mare mosso della vita. Scritto con l’agilità di un copione cinematografico, Il bufalo della notte è un emozionante romanzo dalle tinte notturne, una storia ai confini della delinquenza e della normalità, il racconto di un rapporto viscerale di amore e amicizia che sopravvive alla morte. Pochi scrittori al mondo sanno trattare le emozioni e i sentimenti forti e violenti come Guillermo Arriaga, pochi scrittori sanno affrontare con tale potenza narrativa il lato più oscuro dell’esistenza umana e allo stesso tempo illuminarla della luce della speranza e del perdono.
Dall’autore di Amores Perros, 21 grammi e Babel, un grande romanzo sulla vita ai margini della società e sulla violenza dell’amore.

Titolo: Il bufalo della notte
Autore: Guillermo Arriaga
Pagine: 276
Prezzo ed. cartacea: 17,00€
In libreria dall’8 marzo
Ulteriori dettagli qui

È una notte importante, per il quindicenne Sune. Cresciuto in una comunità neopagana scandinava, è finalmente giunto il momento del suo rito di iniziazione: insieme al padre uscirà di casa bambino, per farvi ritorno da uomo. È il suo rito. Un falò è stato acceso in mezzo alla foresta; le lingue di fuoco vibrano nell’oscurità e le ombre nere oscillano fra gli alberi; gli uomini sono tutti lì per lui, per accoglierlo nel loro cerchio. E poi, ecco una donna. Una prova difficile… Quella notte Sune sparirà nel nulla. Le indagini sono affidate alla detective Louise Rick, che è tornata al dipartimento di polizia dopo una lunga assenza forzata. Hvalsø, teatro della scomparsa del ragazzo, è il suo paesino d’origine, e per Louise questo caso si rivela un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, che la costringerà a fare i conti con i misteri del suo passato: il suo fidanzato potrebbe non essersi suicidato, come credeva. Correndo gravi pericoli, riscoprirà poco alla volta una cittadina dove il manto invernale del Nord ha coperto ogni cosa ma dove, dietro paesaggi gelidi e immacolati, si nascondono terribili segreti e legami mortali.

Titolo: La foresta assassina
Autrice: Sara Blædel
Pagine: 302
Prezzo ed. cartacea: 15,00€
In libreria dal 20 marzo
Ulteriori dettagli qui

È il 1876, l’anno in cui cade il centenario della fondazione degli Stati Uniti. Charles Schuyler, pungente corsivista del «New York Herald», dopo quasi mezzo secolo torna dall’Europa con la figlia Emma. Ad accoglierli, l’aria salmastra e i fumi di una città tutta nuova: ormai straniero nella sua città natale, Charles non riconosce più nulla. Emma, invece, nata trentacinque anni fa in Italia, ha lasciato il vecchio continente per la prima volta: rimasta vedova di uno spiantato principe parigino – venuto a mancare improvvisamente durante una cena con l’amante –, cercherà marito e affermazione nell’alta società di New York. Nel frattempo, tra fastose celebrazioni, fanfare, fuochi d’artificio e smodate esibizioni di spirito patriottico, si consumano torbidi intrighi. Un patto segreto fra due partiti che si alternano alla guida del paese per truccare le elezioni, una totale mancanza di regole che permette alle élite di arricchirsi sempre di più, una corruzione dilagante a ogni livello nell’amministrazione statale: Emma, 1876 è l’affresco storico di un’epoca lontana eppure così drammaticamente simile all’attualità.
Con questo romanzo prosegue la ripubblicazione di Narratives of Empire, grande saga composta da sette romanzi che, tra feroci polemiche e grandi consensi, hanno accompagnato Gore Vidal per oltre trent’anni: una vera e propria controstoria dell’America, dagli albori della repubblica statunitense fino al secondo dopoguerra, in cui s’intrecciano magistralmente episodi e personaggi reali e d’invenzione.

Titolo: Emma, 1876
Autrice: Gore Vidal
Pagine: 566
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dal 22 marzo
Ulteriori dettagli qui

Eugenio è uno scrittore la cui prima aspirazione è sempre stata quella di essere felice. A trentacinque anni, però, si ritrova stretto in una relazione frustrante, non ha veri amici, è sempre più solo, senza speranze né prospettive. Da troppo tempo ormai vive una storia soffocante con Addolorata: i due si disprezzano, stanno male insieme, ma non riescono a prendere l’unica decisione che sarebbe opportuno prendere, quella di lasciarsi. A salvare Eugenio dallo sconforto e dall’apatia che ormai caratterizzano le sue giornate è l’incontro telematico con un’intraprendente lettrice, nonché sua ammiratrice, che grazie a uno scambio di email dapprima sporadico, poi sempre più intenso, riuscirà a strappare il protagonista alla sua cronica insoddisfazione, dandogli motivo di rinnovare la sua voglia di vivere nella ricerca della felicità. Il vero amore alla fine soppianterà quello malato, portando la storia a un lieto fine che poteva non essere così scontato.

Titolo: Io qui, tu là
Autore: Mauro Zucconi
Pagine: 222
Prezzo ed. cartacea: 16,00€
In libreria dal 29 marzo
Ulteriori dettagli qui


Frassinelli

Il 16 marzo 1978, in via Fani a Roma, un commando delle Brigate Rosse rapisce Aldo Moro. Passa perciò in secondo piano quello che accade il 18 marzo, a Milano, ossia l’assassinio di Fausto Tinelli e Lorenzo «Iaio» Iannucci, uccisi vicino al centro sociale Leoncavallo. I due ragazzi stavano andando a casa di Tinelli, in via Monte Nevoso. Nessuno sa che dall’altra parte della via, a sette metri di distanza dalla camera di Fausto, c’è un covo delle Brigate Rosse. Forse, però, sarebbe meglio dire quasi nessuno…
Il colonnello dei carabinieri Antonio Ruiu è un sardo silenzioso ed efficiente, caratteristiche che lo hanno fatto diventare persona di fiducia del ministro dell’Interno Cossiga. Cinzia è la protetta di un potente faccendiere che ha costruito la sua carriera spiando dalla serratura. Carlo Peres, invece, fa il giornalista a Milano, e si trova coinvolto nell’inchiesta sull’omicidio di Fausto e Iaio. E Peres è uno che le verità di comodo le sente puzzare da molto lontano. Ma questo, in quegli anni, non è detto che sia un vantaggio. Eccoli, gli «strani eroi» protagonisti di questo romanzo, tre personaggi pieni di passione e desiderio, di contraddizioni e paure, i cui destini finiranno per intrecciarsi nel grande, tragico imbroglio che è l’Italia degli anni Settanta.

Titolo: Strani eroi
Autore: Alessandro Bongiorni
Pagine: 408
Prezzo ed. cartacea: 18,90€
In libreria dal 6 marzo

«La notte del primo marzo 1860 quattro uomini salparono da Palermo alla volta di Caprera per rapire la donna di Giuseppe Garibaldi. Nessuno di loro aveva progettato il viaggio, né scelto liberamente di prendervi parte: il loro coinvolgimento fu una conseguenza del bizzarro dipanarsi degli eventi. L’ideatore del viaggio si chiamava Francesco Landi, aveva l’appellativo di ‘Generale’, ed era uno dei massimi rappresentanti del potere borbonico in Sicilia. In cambio della liberazione della donna, sosteneva, avrebbero costretto Garibaldi a rinunciare all’impresa dei mille. Questo in teoria. Le cose andarono diversamente. Garibaldi sbarcò a Marsala con mille uomini e conquistò tutta la Sicilia, poi attraversò lo stretto e conquistò il restante regno di Francesco I di Borbone, passando alla storia. I quattro uomini salpati alla volta di Caprera invece non passarono alla storia. Della loro esistenza non v’è traccia e non esiste un solo libro che accenni in qualche modo alla loro missione. Eppure, ai loro tempi erano famosissimi. Le loro gesta ispirarono una canzone che fu un grande successo in tutta la nascente nazione per quindici anni e più, prima di cadere nel dimenticatoio. Evento ancora più bizzarro: la canzone fu scritta prima ancora che i fatti raccontati fossero effettivamente avvenuti. Come se si trattasse del canto di un antico veggente. Quella canzone l’ho scritta io. Facevo il cantastorie, poi sono morto.»

Titolo: Attia e la guerra dei gobbi
Autore: Isidoro Meli
Pagine: 312
Prezzo ed. cartacea: 17,50€
In libreria dal 13 marzo


La Nave di Teseo

Il grande studioso Roland Barthes giace riverso per la strada, investito da un furgone della lavanderia, il 25 febbraio 1980, appena dopo un pranzo con François Mitterrand. L’ipotesi è che si tratti di un omicidio: negli ambienti intellettuali e politici, nessuno è al di sopra di ogni sospetto. È così che ha inizio la spericolata e avvincente ricerca della verità da parte del commissario Bayard, incaricato del caso, e di Simon, un giovane studente “reclutato” da Bayard per sfruttare le sue conoscenze nel mondo universitario. Insieme, incontreranno il presidente Giscard all’Eliseo, Foucault tra lezioni in aula e saune per omosessuali, Bernard-Henri Lévy alle prese con donne da sedurre e anziani colleghi da onorare, e si imbatteranno nei nuovi membri di una società segreta in cui, alla fine di ogni sfida, al perdente viene tagliato un dito. Seguendo la pista di un intrigo internazionale che vede affrontarsi spie bulgare, russe e giapponesi, Bayard e Simon arriveranno a Bologna, dove incroceranno Umberto Eco, Michelangelo Antonioni e Monica Vitti. Sfioreranno persino la bomba alla stazione, prima di partire di nuovo e attraversare l’Atlantico alla ricerca di un documento misterioso che potrebbe risolvere il caso. In pochi mesi, Simon viene trascinato in più avventure di quelle che avrebbe mai immaginato di affrontare in tutta la vita: come in un romanzo, più che in un romanzo.

Titolo: La settima funzione del linguaggio
Autore: Laurent Binet
Pagine: 454
Prezzo ed. cartacea: 20,00€
In libreria a marzo
Ulteriori dettagli qui

Un viaggio letterario, appassionato e avventuroso, nella vita turbolenta di Ugo Foscolo. A partire dagli ultimi difficili anni in Inghilterra, dove il poeta approda nel 1816 dopo il volontario esilio in Svizzera. Tra i pochi splendori e le molte miserie della vita londinese, le spese scriteriate e i soggiorni in prigione, la strenua difesa della dignità di scrittore e le battaglie con gli editori, ripercorriamo le passioni di una vita vissuta forsennatamente. Il grande amore per Quirina e il matrimonio sfumato con Caroline, la stesura dell’Ortis e dei Sepolcri, Byron e Mazzini, l’apparizione della figlia Floriana e la subdola malattia che lo porterà alla morte: furori, disperazioni, spropositi e follie nel ritratto incandescente di un uomo tormentato e fatale, abitato da grandi passioni e destinato a generarne altrettante, fieramente avverso al mondo e dal mondo perciò ripagato con la stessa moneta.

Titolo: Forsennatamente Mr Foscolo
Autore: Luigi Guarnieri
Pagine: 202
Prezzo ed. cartacea: 17,00€
In libreria a marzo

In un futuro dai confini incerti, in un paesaggio che assomiglia al Far West ma che è invece la pianura a volte nebbiosa, altre assolata, fra l’Emilia e la Romagna, tutto è cambiato. Siamo attorno all’anno 6.000 quando avviene la Grande Devastazione: un’invasione aliena ha distrutto le città lasciando dietro solo rovine, un’incredibile onda d’urto ha raso al suolo ogni sporgenza, ha fatto ribollire gli oceani, la popolazione umana è decimata ed è rintanata in case cubiche simili a termitai. Sono sopravvissuti però i sistemi industriali costruiti nel sottosuolo che continuano a produrre droidi, robot intelligenti che provvedono a ogni cosa e vivono assieme agli esseri umani. La tecnologia è al potere: governa, gestisce, organizza. Gli uomini sono liberi da ogni occupazione e lasciati al lassismo, all’obesità, alle strane manie che li afferrano, vivendo in aree urbane desolate e deserte. I coniugi Vitosi, fra i superstiti, passano il tempo collezionando grucce, oggetti vecchi e intrattenendosi con due robot da compagnia quasi erotica, una Dafne e un Piteco. Ma quando, a poco a poco, si sparge la voce che i robot immortali che avevano creato e amministrato questo nuovo mondo si sono ritirati, offesi dal carico delle incombenze e dalla mancanza di gratitudine a loro dovuta, il caos si propaga e inizia la vera catastrofe. Nuovi, improvvisi incendi sconvolgono le città, i robot domestici cominciano a delinquere, a darsi al brigantaggio e anche la Dafne e il Piteco decidono di scappare, preoccupati dai pericoli crescenti. Da
giorni i notiziari riportano inoltre l’allarmante annuncio della fuga di un robot ritenuto molto pericoloso, uno Xenofon, che la Dafne e il Piteco saranno destinati a incontrare sul loro cammino. Su quello dei coniugi Vitosi e degli altri pochi umani sopravvissuti incombe invece un’altra minaccia, sotto forma di insetti giganti.
Riusciranno a sopravvivere a questa nuova invasione aliena?

Titolo: La galassia dei dementi
Autore: Ermanno Cavazzoni
Pagine: 664
Prezzo ed. cartacea: 24,00€
In libreria a marzo

Una madre compie un lungo viaggio per arrivare al giorno in cui suo figlio sarà ucciso. Sa da sempre – da quando il segreto della sua gravidanza le è stato svelato e ha scoperto che avrebbe dato alla luce un uomo destinato a mutare le sorti di tutti gli altri – che questo momento sarebbe giunto: seppur ineludibile, rimane il viaggio più duro, verso cui mai avrebbe voluto incamminarsi. Il figlio le chiede di stargli accanto e di dargli coraggio anche in quest’ultimo passo. Lui, che più di tutti gli altri può, chiede aiuto a lei per portare a compimento la missione del Padre. Così la donna, ai piedi della croce, accompagna il lungo addio dell’uomo; è con lui mentre viene portato nella tomba, è lì mentre viene chiusa: si ostina a ricordare tutto ciò che è avvenuto, mentre nel ricordo si mischiano le sensazioni del suo essere stata prima bambina, poi giovane e sposa, con in grembo la gioia più grande.
Quaranta ore passano tra la morte e il momento in cui suo figlio risorgerà, quaranta ore in cui respiriamo accanto, dentro, le emozioni di una madre dalla forza inesauribile, che saprà credere fino in fondo e in questa fede trovare le ragioni della sua perdita e la guarigione dal suo dolore.

Titolo: Il silenzio del sabato
Autore: Mariantonia Avati
Pagine: 208
Prezzo ed. cartacea: 17,00€
In libreria a marzo


Longanesi

Dopo Cuore di Rondine e Io vivo nell’ombra, i primi due libri in cui si raccontava la nascita del G.I.S. (il Gruppo di Intervento Speciale dell’Arma dei Carabinieri) e le sue missioni più eclatanti, il Comandante Alfa, uno dei fondatori di questo corpo d’elite, torna a raccontare gli incarichi e le azioni intraprese nella sua lunga carriera, focalizzandosi in questo nuovo libro sulle missioni antiterrorismo condotte dal G.I.S. e raccontandone nel dettaglio le modalità di azione e di intervento.

Missioni segrete racconta alcune delle missioni più importanti in Italia e all’estero. Dagli incarichi per conto del Tribunale dell’Aja nei Balcani alle operazioni “sommerse”, tra cui la cattura di pericolosi terroristi, il nuovo capitolo di questa biografia svela episodi finora sconosciuti della storia d’Italia. Operazioni svolte interamente nell’anonimato, che hanno visto i corpi speciali italiani varcare più volte i confini nazionali e intraprendere azioni pericolose sempre con un unico obiettivo: difendere la patria e i connazionali.

Titolo: Missioni segrete
Autore: Comandante Alfa
Pagine: 240
Prezzo ed. cartacea: 16,90€
In libreria dal 1° marzo

In Storia di mio padre Stefano Cagliari ripercorre i tragici eventi degli ultimi mesi di vita del padre Gabriele Cagliari, presidente dell’ENI morto suicida nel 1993. Non solo la ricostruzione intima e personale di un figlio, ma, grazie alle lettere sino ad oggi inedite scritte durante i giorni di carcere e attraverso gli atti degli interrogatori, Storia di mio padre diventa il racconto di una delle più discusse vicende della recente storia italiana e del sentimento di giustizialismo che pervase il Paese negli anni di Tangentopoli.

Gabriele Cagliari, presidente dell’ENI, moriva suicida nel carcere di San Vittore il 20 luglio 1993, dopo 134 giorni di reclusione. Su di lui pendeva l’accusa di aver autorizzato il pagamento di tangenti. Prima di compiere il suo disperato gesto, aveva scritto una serie di lettere alla moglie e ai figli per spiegare perché non poteva più sopportare il trattamento disumano riservatogli dai magistrati. La notizia della sua morte scatenò polemiche che sensibilizzarono la società sugli eccessi della carcerazione preventiva. Venticinque anni dopo, rileggendo le lettere dal carcere insieme alla giornalista Costanza Rizzacasa d’Orsogna, Stefano Cagliari ripercorre la vita del padre, rievocando l’eco mediatica che ebbe il caso e la complessità della vicenda giudiziaria di Tangentopoli.

Titolo: Storia di mio padre
Autore: Stefano Cagliari
Pagine: 256
Prezzo ed. cartacea: 18,80€
In libreria dal 1° marzo

Giovane, bella, colta, ricca: Margherita sembra avere, agli occhi degli altri, tutto quello che una ragazza di ottima famiglia può desiderare, compreso un lavoro che ama. Ma nella vita non tutto è andato come sperava. Otto anni prima il suo adorato papà è mancato all’improvviso. Poi, dopo una relazione di cinque anni, è stata lasciata dal fidanzato. Margherita però non sa che tutto sta per cambiare: ricoverata in ospedale dopo un grave incidente d’auto si trova a condividere la stanza nel reparto di ortopedia con la signora Anna, adorabile ex cuoca 76enne – vivace, testarda e invadente – che si è rotta un femore ma non ne vuole sapere di stare ferma. Quale miglior diversivo, per lei, di una giovane e ombrosa compagna di stanza? Nelle ultime settimane di convalescenza di Margherita la signora Anna farà di tutto per stanarla, raccontandole la sua incredibile (ma verissima) storia e travolgendola con la sua vitalità. Sarà proprio aiutando la signora Anna nella ricerca del grande amore di gioventù con cui intrattiene un’appassionata corrispondenza segreta da cinquant’anni, che Margherita finirà col ritrovare la gioia di vivere e un’insperata salvezza.

Titolo: Fai piano quando torni
Autrice: Silvia Truzzi
Pagine: 300
Prezzo ed. cartacea: 16,40€
In libreria dall’8 marzo
Ulteriori dettagli qui

Gli eroi di via Fani è un ritratto lucido e commosso delle vite dei cinque uomini della scorta di Aldo Moro che vennero uccisi in quella conosciuta come la strage di via Fani, il giorno in cui le Brigate Rosse rapirono l’allora presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro. Gli eroi di via Fani pone l’attenzione sul sacrificio di questi uomini, racconta le loro storie semplici ed esemplari, affronta il dolore delle famiglie, i loro ricordi e il loro travaglio negli anni successivi alla strage. Racconti e ricordi personali che hanno la forza di illustrare in maniera inedita quello che è stato uno dei più gravi attentati delle Brigate Rosse.

Il 16 marzo 1978 la polizia ritrovò in via Fani i corpi senza vita di Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera e Francesco Zizzi. Erano due carabinieri e tre poliziotti cui era stato assegnato il ruolo di scorta di Aldo Moro. L’attenzione suscitata dal lungo e travagliato sequestro e le indagini sui terroristi che lo realizzarono, hanno portato inevitabilmente a tralasciare le storie delle cinque persone che furono le prime vittime di questa azione. Mosso egli stesso da un motivo personale, Filippo Boni, studioso del Novecento e degli anni di piombo, ha percorso l’Italia da Nord a Sud alla ricerca dei familiari delle vittime – madri e padri, mogli e fidanzate, figli e fratelli – raccogliendo i loro commenti, le loro testimonianze e i loro ricordi.

Titolo: Gli eroi di via Fani
Autore: Filippo Boni
Pagine: 304
Prezzo ed. cartacea: 18,80€
In libreria dall’8 marzo


Marsilio

La prima neve della vita di Carlo porta con sé l’incanto, la seconda un incidente. Mascia, un’amica di liceo, un giorno anche fidanzata per gioco, scivola con la sua Vespa là dove la neve è caduta e si è sciolta. Questa seconda neve, desiderata, si porta via l’infanzia.
Costruito come un videogioco nello spazio sconosciuto dell’età adulta, il romanzo segue i pensieri del protagonista, e dei nostri, intorno alla perdita di quelli che amiamo. Con una lingua che immagina e riflette, che mescola Eta Beta alla Bibbia e The O.C. a Proust, Carlo Carabba racconta quando finisce la giovinezza, perché si diventa adulti, e come restiamo vivi, nonostante il dolore nostro, e soprattutto, nonostante il dolore degli altri.

Titolo: Come un giovane uomo
Autore: Carlo Carabba
Pagine: 176
Prezzo ed. cartacea: 16,50€
In libreria dal 1° marzo

In una mattina di giugno, l’ottantacinquenne Carl Oscar Krogh, in passato in prima linea nella resistenza norvegese contro i nazisti, ora imprenditore edile in pensione nonché ex ministro del Commercio, viene ritrovato accoltellato a morte nella sua sontuosa abitazione sulle colline a nord di Oslo. Poche settimane prima, nei boschi del Nordmarka, non lontano dalla capitale, erano stati rinvenuti i resti di tre persone, la cui morte risaliva agli anni della Seconda guerra mondiale. L’ispettore Tommy Bergmann, il cui carattere solitario e scostante nasconde un passato con cui non ha ancora fatto i conti e una storia d’amore rovinata dalla violenza, è convinto ci sia un nesso tra i due casi e, in un intricato labirinto di miti e menzogne, guida un’indagine che lo porta a scavare negli anni bui della guerra.

Titolo: L’ultimo pellegrino
Autore: Gard Sveen
Pagine: 592
Prezzo ed. cartacea: 19,50€
In libreria dal 1° marzo

A Skagafjördur, nell’estremo Nord dell’Islanda, in una luminosa notte estiva viene ucciso un uomo. A guidare le indagini viene chiamato Ari Þór che, da poco trasferitosi nel vicino villaggio di Siglufjördur, sta ancora cercando di mettere un po’d’ordine nella sua movimentata vita personale. Mentre una violenta eruzione vulcanica colpisce il paese creando scure nubi di cenere che avvolgono in una notte senza fine l’intera isola, da Reykjavík arriva a Skagafjördur una misteriosa giornalista: Ísrún, questo il suo nome, è molto interessata all’omicidio, e la sua personale inchiesta porta alla luce molti segreti che la vittima nascondeva. Ma, come Ari Þór capirà presto, anche la donna ha qualcosa di oscuro da nascondere.

Titolo: I giorni del vulcano
Autore: Ragnar Jónasson
Pagine: 288
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dall’8 marzo

La «piccola età del ghiaccio», tra il 1570 e il 1700, vide le temperature abbassarsi da 3 a 5 gradi, con effetti devastanti sui raccolti. Philipp Blom dimostra la sorprendente correlazione tra questa circostanza e la nascita dell’Illuminismo. Gli studiosi cominciarono a tralasciare i testi biblici per applicarsi alla risoluzione dei problemi concreti. La teologia perse così il suo primato a favore della scienza. Le rotte commerciali si estesero, dalle prime importazioni di grano dai paesi baltici, a tutto il mondo. La nobiltà fondiaria cominciò a indebolirsi a favore della borghesia urbana. La rapida crescita delle città spinse i contadini a trasferirvisi, gettando le basi per la creazione del proletariato urbano. Il progresso tecnologico e l’espansione delle economie generarono infine la rivoluzione industriale, il cui risultato è il capitalismo globale di oggi.

Titolo: Il primo inverno
Autore: Philipp Blom
Pagine: /
Prezzo ed. cartacea: /
In libreria dal 15 marzo

Padre Claudio tutti i giorni corre sul campo dell’Istituto degli Scolopi. E ogni volta ricorda l’unico essere che lo abbia toccato nell’animo: Ivan Providence Martini. Il miglior giocatore di calcio che si sia mai visto. Il prete ripercorre le tappe della fantastica carriera di Ivan, dal suo arrivo in fasce all’Istituto al debutto in nazionale nei Mondiali più incredibili di sempre; ogni tappa, un viaggio nei mali del calcio, specchio di quelli della società: doping, violenza, razzismo, ipocrisia. Ivan li attraversa tutti, pagando in prima persona ma senza venire meno alla sua etica, che lo vuole onesto a tutti i costi, anche in amore, il luogo per eccellenza dove basta niente per perdere e perdersi.

Titolo: Fair play
Autore: Claudio Pallottini
Pagine: 208
Prezzo ed. cartacea: 17,00€
In libreria dal 22 marzo

Al confine tra la terra e il mare, un vecchio africano dall’incontenibile sorriso siede intorno al fuoco e, tra sogno e realtà, storia e leggenda, racconta. Racconta della madre e della sua grande famiglia, dell’arrivo dei bianchi, di un pianoforte abbandonato nel porto, e di rivolte e libertà. Le sue storie si fondono in un quadro grandioso che restituisce l’anima di un continente intero, una terra che agli occhi dell’autore incarna al tempo stesso il dramma e l’origine dell’umanità.

Titolo: Dalla spiaggia del tempo
Autore: Henning Mankell
Pagine: 240
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dal 29 marzo


Nord

Walter odia le parole. Soffre di un disturbo che gli impedisce di articolare bene i suoni e, un giorno, stanco delle prese in giro dei coetanei, ha smesso di provarci. Ha deciso di chiudere la bocca e aprire gli occhi. Adesso, a dodici anni, Walter osserva e nota cose che sfuggono alla maggior parte delle persone, distratte da chiacchiere inutili. Ed è diventato bravissimo a ritrovare le cose perdute. Ecco perché, quando il libro della madre scompare, lui si lancia nella ricerca con l’aiuto del suo unico amico, Milton, un Labrador grassoccio e intraprendente. Insieme, Walter e Milton si avventurano negli angoli dimenticati di New York, incontrando persone che per gli altri sono invisibili: dalla donna che tutte le mattine raccoglie le lattine per strada a una coppia delusa dal mondo, che si è ritirata in un stazione abbandonata della metropolitana. Grazie alle loro storie, Walter scoprirà generosità e speranza, solitudine e rimpianti, ma soprattutto capirà che la vita è un dono troppo prezioso per guardarla scorrere. E così riuscirà non solo a trovare le magiche pagine del libro perduto, ma pure la forza di aprirsi agli altri e di dare voce ai suoi sogni.

Titolo: La voce delle cose perdute
Autrice: Sophie Chen Keller
Pagine: 336
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dal 29 marzo
Ulteriori dettagli qui


Ponte alle Grazie

Ci sono personaggi, nei romanzi, che non parlano mai, sono raccontati da altri, visti dall’esterno. Succede a tutti di avere il desiderio di sentirne la voce per poter afferrare la storia anche dal loro punto di vista. Così è successo a Pia Pera che, agli inizi degli anni Novanta del secolo scorso, quando era una promessa della letteratura italiana, ha tirato fuori dalle pagine di un capolavoro amatissimo la coprotagonista, la Lolita di Nabokov raccontata da Humbert Humbert, e l’ha messa sulla scena del suo primo, e unico, romanzo, facendola parlare in prima persona, mostrandoci la sua versione dei fatti. Che non è quella della vittima di un pedofilo ma di un’adolescente in rivolta contro il mondo degli adulti, che lotta con ogni mezzo – lecito o illecito – per sopravvivere nella realtà cruda in cui si trova: e quindi è seduttrice e sedotta, matura e infantile, cinica e ingenua, ribelle e idealista. Ma soprattutto è sfrontata e irriverente, demistifica ogni assoluto e ha il dono di dire sempre tutta la verità, come solo gli adolescenti sanno fare. E come in fondo sapeva fare straordinariamente bene anche Pia Pera.

Titolo: Diario di Lo
Autrice: Pia Pera
Pagine: 432
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dall’8 marzo
Ulteriori dettagli qui

Angela Davis, figura centrale e simbolica delle lotte di libertà e per i diritti civili in tutto il mondo, ben al di là del movimento di liberazione afroamericano, torna dopo oltre dieci anni con un libro di riflessione e di militanza politica. Negli interventi qui raccolti, Davis mette l’accento su un punto fondamentale: tutte le lotte di liberazione sono interdipendenti, da quelle che prendono a oggetto le discriminazioni di classe, di genere, di razza, in base alla nazionalità, all’orientamento sessuale o alle abilità fisiche e mentali, fino all’ambientalismo e persino all’animalismo. Il nome di questa idea è complicato («intersezionalità») ma la sostanza è molto semplice: «è impossibile raccontare davvero quella che si ritiene la propria storia senza conoscere le storie degli altri. E spesso scopriamo che le storie degli altri in definitiva sono le nostre», scrive Davis; scopriamo cioè che i meccanismi dell’oppressione, dell’esclusione e dello sfruttamento sono gli stessi, e le lotte possono essere efficaci solo se si uniscono. Tenendo fede alla sua intuizione fondamentale, Davis affronta qui un’ampia gamma di fenomeni –la violenza domestica e di genere, la violenza della polizia statunitense sui neri, le speculazioni delle multinazionali, l’occupazione dei territori palestinesi, la situazione delle carceri… – e li collega in un auspicio, anzi in un vero programma di lotta globale per i diritti essenziali: a un’adeguata alimentazione, all’istruzione, alla salute, alla casa, al lavoro, a un’esistenza pacifica e dignitosa; in definitiva, alla libertà.

Titolo: La libertà è una lotta costante
Autrice: Angela Davis
Pagine: 224
Prezzo ed. cartacea: 14,90€
In libreria dall’8 marzo
Ulteriori dettagli qui


Salani

Max Gilardi è in Sicilia, convocato assieme ai familiari in seguito alla morte di zia Evelina, una delle sorelle del nonno Rodolfo. Sulla sua morte ci sono dei sospetti, ma le indagini sembrano escluderlo. Tra i vari cugini che aspirano all’eredità della facoltosa zia c’è anche Marilivia, per cui Gilardi nutre da sempre una grande simpatia. Ma, dopo il funerale, Marilivia scompare e viene ritrovata sugli scogli, dove i cugini giocavano spesso da bambini: è stata uccisa e ha un taglio che va dal cuore all’inguine. Chi può averle inflitto una morte così efferata? Sembra essere l’omicidio perfetto, nessun colpevole e nessuna arma del delitto.Per scoprire la verità Gilardi dovrà fare luce su un mondo oscuro di menzogne e sotterfugi, alle cui radici si annida un segreto rimasto celato per anni.

Titolo: Il funerale di Donna Evelina
Autrice: Elda Lanza
Pagine: 316
Prezzo ed. cartacea: 15,90€
In libreria dal 15 marzo

La porta di Niels e di sua moglie Margrethe era sempre aperta per gli amici e la loro residenza sempre affollata di ospiti illustri e importanti scienziati del calibro di Albert Einstein. II nuovo romanzo di Gabriella Greison parte proprio da lì per raccontarci la storia della fisica e il lato umano dei Nobel del XX secolo che a Copenaghen hanno cambiato le sorti del mondo. Attraverso gli occhi di Margrethe entriamo nella vita privata di Bohr e conosciamo le menti geniali con cui si è confrontato. Saltando da un ricordo all’altro scopriamo il controverso incontro del marito con Werner Heisemberg in divisa nazista, la storia della costruzione della bomba atomica, e tutti i retroscena di alcune tra le più importanti scoperte scientifiche di sempre.

Titolo: Hotel Copenaghen
Autrice: Gabriella Greison
Pagine: 272
Prezzo ed. cartacea: 15,90€
In libreria dal 15 marzo
Ulteriori dettagli qui


Sonzogno

Un foglietto, ormai ingiallito, trovato in una vecchia giacca nel fondo di un armadio, riporta la memoria di Libera, la fioraia del Giambellino, all’episodio più doloroso della propria vita. Quella giacca è di suo marito, ucciso vent’anni prima senza che sia mai stato trovato il colpevole, e quel biglietto sembra scritto da una donna. Dopo essersi improvvisata detective, nei romanzi precedenti, per risolvere i casi degli altri, questa volta Libera trova il coraggio per rivangare le vicende del suo passato.

Con l’aiuto della madre bizzarra e di una giovane cronista di nera, e nonostante la vana opposizione della figlia poliziotta, si spingerà fino in Calabria per guardare in faccia l’amara verità.

Titolo: Non si uccide per amore
Autrice: Rosa Teruzzi
Pagine: 176
Prezzo ed. cartacea: 14,00€
In libreria dall’8 29 marzo
Ulteriori dettagli qui


Sperling & Kupfer

Tutti siamo in cerca di qualcosa. Un amore, un nuovo inizio, un futuro. Angie, per esempio, è in cerca di risposte. Ha diciassette anni, ama la storia e le scienze (biologia, in particolare), la corsa, il formaggio alla piastra con i bordi bruciacchiati, il calcio, il caffè schiumato con il latte di soia, i dischi in vinile, la musica hip-hop sparata a palla nelle cuffie; ma tutto questo non le basta per dire chi è veramente. Vive sola con la madre nel New Mexico. Il padre non l’ha mai incontrato, ma sa di assomigliargli molto. E l’unica cosa che la madre riesce a raccontarle senza affogare tra le lacrime è che è morto prima che lei nascesse.
Un giorno, però, Angie trova, in fondo a un cassetto nella camera di sua madre, una fotografia che le fa pensare che tutta la sua vita possa essere stata una bugia finora. Così decide di partire alla volta di Los Angeles, con la speranza che scoprire la verità sulle sue origini e sul padre possa aiutarla a capire meglio se stessa. Cosa ci sarà in fondo alla strada, Angie ancora non lo sa. Ma è determinata a scoprirlo.

Titolo: Ti aspetto da sempre
Autrice: Ava Dellaira
Pagine: 348
Prezzo ed. cartacea: 17,90€
In libreria dal 6 marzo

Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all’università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c’è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio.
La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all’ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l’aria strafottente, Kaden White è l’ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna.
Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessuna interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante…

Titolo: Begin again
Autrice: Mona Kasten
Pagine: 456
Prezzo ed. cartacea: 14,90€
In libreria dal 6 marzo

Gwendy Peterson ha dodici anni e vive a Castle Rock, una cittadina piccola e timorata di Dio. È cicciottella e per questo vittima del bullo della scuola, che è riuscito a farla prendere in giro da metà dei compagni. Per sfuggire alla persecuzione, Gwendy corre tutte le mattine sulle Suicide Stairs (un promontorio sopraelevato che prende il nome da un famoso suicidio avvenuto anni prima). Ha un piano per l’estate, correre tanto da diventare così magra che l’odioso stronzetto non le darà più fastidio. Un giorno, mentre boccheggia per riprendere il respiro, Gwendy è sorpresa da una presenza inaspettata: un singolare uomo in nero. Alto, gli occhi azzurri, un lungo pastrano che fa a pugni con la temperatura canicolare, l’uomo si presenta educatamente: «Ciao, sono Mr. Farris, ti osservo da un pezzo. Mi dici il tuo nome?». Come tutti i bambini, Gwendy si è sentita mille volte dire di non dare confidenza agli sconosciuti, ma questo sembra davvero speciale, dolce e convincente. E ha un regalo per lei, che è una ragazza tanto coscienziosa e responsabile. Una scatola, la sua scatola. Un bell’oggetto di mogano antico e solido, coperto da una serie di bottoni colorati. Che cosa ottenere premendoli dipende solo da Gwendy. Nel bene e nel male.

Titolo: La scatola dei bottoni di Gwendy
Autori: Stephen King e Richard Chizmar
Pagine: 256
Prezzo ed. cartacea: 17,90€
In libreria dal 20 marzo
Ulteriori dettagli qui

Qualche tempo fa, Sergio Bambarén decise di affrontare un viaggio che lo avrebbe condotto nel pieno della foresta amazzonica, un luogo in cui la natura può essere meravigliosa, quasi magica, ma anche spaventosa, quando la strada si chiude alle tue spalle e ti senti sopraffatto da quanto ti circonda. È stato lì che una sera, Sergio ha scorto una luce sulla riva opposta del fiume e lo ha attraversato. In quel luogo lontano dal mondo ha incontrato Amatami, uno sciamano che possiede l’antica saggezza della foresta, e ora condivide con i suoi lettori le sue straordinarie lezioni di vita.
Prima fra tutte, la necessità sempre più impellente di difendere la natura dai danni ambientali.

Titolo: La luce sull’altra riva del fiume
Autore: Sergio Bambarén
Pagine: 154
Prezzo ed. cartacea: 14,90€
In libreria dal 27 marzo

È un tardo pomeriggio di giugno quando Jane raggiunge il cancello della villa dove passerà l’estate. Per lei, diplomata a pieni voti in Inghilterra, lavorare come ragazza alla pari per una ricca famiglia romana è un modo per mettere da parte qualche soldo, ma soprattutto il primo passo verso un futuro che intende scegliere da sola. Gli zii, unici parenti rimasti, la vorrebbero indirizzare a studi di economia, un percorso sensato che garantisce un solido avvenire. Ma lei non può dimenticare che i suoi genitori hanno seguito la loro passione a costo della vita, e la passione di Jane è il disegno, non i numeri. Il cuore, fin dal loro primo rocambolesco incontro, la spinge verso il suo datore di lavoro, Edoardo Rocca, un uomo d’affari dal fascino misterioso, zio del bambino di cui lei si deve occupare. È bello, sicuro di sé, sfuggente. Jane ne è intimorita, ma al tempo stesso attratta. Lui appartiene a un altro mondo, lo sa bene, eppure sente un’affinità che nessuna logica può spiegare. Basta una notte insonne perché si accenda una passione che sfida il buonsenso e la convenienza, non solo per la differenza di età ma anche perché c’è qualcosa che Edoardo nasconde, segreti ed errori che stanno per travolgerlo.

Titolo: Una ragazza inglese
Autrice: Beatrice Mariani
Pagine: 288
Prezzo ed. cartacea: 16,90€
In libreria dal 27 marzo


Tea

«Chi non ha conosciuto almeno una volta nella vita anche un solo istante di felicità? Magari, poi, passando gli anni coltivandone il ricordo e la nostalgia. Perché la felicità appare, ci seduce, ci stordisce e poi sparisce. Questa è una felicità transitoria, sulla quale non abbiamo molte possibilità di controllo.
In queste pagine, invece, parleremo di una felicità possibile e duratura. Una condizione di maggiore libertà e stabilità emozionale, di pace interiore e di compenetrazione totale con l’universo al quale apparteniamo. E lo faremo esplorando insieme quei meccanismi invisibili e spesso subdoli con i quali siamo proprio noi, e nessun altro, a renderci le cose difficili, allontanandoci da una condizione naturale che è quella di saper godere e gioire di tutto ciò che riempie e rende unica la nostra vita.»

Titolo: La felicità sul comodino
Autrice: Alberto Simone
Pagine: 176
Prezzo ed. cartacea: 15,00€
In libreria dal 15 marzo
Ulteriori dettagli qui


Tre60

Baltimora, 1962. Dopo aver perso l’uso della voce a causa di un incidente, la giovane Elisa conduce una vita spenta, senza ambizioni. Ma un giorno, all’interno del laboratorio in cui lavora come donna delle pulizie, entra per sbaglio in una stanza e fa una scoperta straordinaria: in una vasca piena d’acqua c’è una strana creatura. È sicuramente prigioniera e con ogni probabilità è lì perché oggetto di un esperimento. Ma cos’è? Anzi: chi è? All’insaputa di tutti, Elisa entra in contatto con quella creatura e tra i due si crea un legame sempre più forte. Un legame incomprensibile al mondo, che vede in lei una donna insignificante e nella creatura soltanto un mostro da studiare. Un legame che però ha i tratti e la forza del vero amore…

Titolo: La forma dell’acqua
Autori: Guillermo del Toro e Daniel Kraus
Pagine: 423
Prezzo ed. cartacea: 18,00€
In libreria dal 1° marzo
Ulteriori dettagli qui

Utet

Secondo il Talmud ogni generazione conosce trentasei zaddiqim nistarim, i “giusti nascosti” che impediscono la distruzione del mondo. Con la memoria dei fatti del Novecento e lo sguardo rivolto al nostro presente, possiamo dire che per fortuna sono molti di più: non solo chi si oppose all’Olocausto, ma anche il colonnello sovietico Stanislav Petrov, che scongiurò una guerra atomica con gli Stati Uniti a costo di inimicarsi il suo stesso paese, o Hamadi ben Abdesslem, la guida tunisina che nel 2015, durante un attacco terroristico, ha scortato verso l’uscita del Museo del Bardo quarantacinque turisti italiani.

Gabriele Nissim ci racconta queste e molte altre storie esemplari, con sapienza affabulatoria e persino una punta di ironia: «Perché i santi e gli eroi esistono solo nella nostra fantasia, mentre è stimolante scoprire che uomini normali, con gli stessi nostri difetti, sono stati capaci di compiere atti di coraggio in modo sorprendente e inaspettato».

Titolo: Il bene possibile
Autori: Gabriele Nissim
Pagine: 192
Prezzo ed. cartacea: 15,00€
In libreria dal 6 marzo
Ulteriori dettagli qui


Scopri le novità degli ultimi tre mesi: 

Novità Libri Ottobre 2018

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

L’audiolibraio: il primo podcast dedicato agli audiolibri

Audible - notissima nella distribuzione e produzione di audiolibri - e ilLibraio.it  - il portale per i lettori e parte del ...
Leggi Tutto

Novità Libri Settembre 2018

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto
Precedente Fai piano quando torni Successivo La libertà è una lotta costante