L’incredibile cena dei fisici quantistici

Nel 1927, Bruxelles vide il raduno dei più grandi cervelli della storia. Gabriella Greison ci racconta quella serata con il suo nuovo libro, L’incredibile cena dei fisici quantistici.

L'incredibile cena dei fisici quantistici

Bruxelles, 29 ottobre 1927.  Si è appena concluso il V Congresso Solvay della Fisica, che ha visto riuniti i fisici più illustri dell’epoca, gli stessi che ora si apprestano a partecipare a una cena di gala, ospiti dei reali del Belgio. C’è Albert Einstein, scherzoso come suo solito; Marie Curie, saggia e composta; Niels Bohr,  che maschera bene la tensione sotto un’aria gioviale; e poi ancora Arthur Compton, William Bragg, Irving Langmuir… Menti eccelse e brillanti,  ma anche uomini e donne con  le loro debolezze e le loro piccole manie, che questo romanzo ci restituisce a pieno, mescolando abilmente Storia e storie, realtà  e fantasia, fisica e pettegolezzi. Partendo da un fatto storico, Gabriella Greison conduce il lettore a quella tavola, tra porcellane finissime e luci sfavillanti, camerieri compassati e ottimo cibo, facendogli ascoltare le chiacchiere che si intrecciano da una sedia all’altra, e soprattutto l’acerrima discussione sulla fisica quantistica tra Einstein e Bohr, punto cruciale nella storia della disciplina. E così, tra una portata e l’altra, travolti dalla narrazione in presa diretta, ci troviamo come per magia a capire concetti complessi, ascoltandoli direttamente dalla voce di chi li ha ideati. E al termine  di questa davvero incredibile cena, ci alziamo anche noi dal tavolo, divertiti e più colti di quando ci siamo seduti.

L’autrice

Gabriella Greison è fisica, scrittrice e giornalista professionista. Dopo la laurea in fisica a Milano, ha lavorato due anni all’École Polytecnhique di Parigi e in seguito ha insegnato per vari anni fisica e matematica nei licei. Ha condotto numerose trasmissioni di divulgazione scientifica per la radio e la televisione e collaborato a diverse testate giornalistiche. Il suo sito è www.greisonanatomy.com.

Titolo: L’incredibile cena dei fisici quantistici (L’)
Autrice: Gabriella Greison
Casa Editrice: Salani
Pagine: 272
Prezzo ed. cartacea: 15,90€

leggi estratto

Inoltre, l’autrice sarà a Milano, martedì 25 ottobre, per la presentazione del romanzo.
l'incredibile cena dei fisici quantistici presentazione
In più, dal 4 novembre…
l'incredibile cena dei fisici quantistici spettacolo
Per ulteriori info sullo spettacolo, puoi visitare questa pagina.

 Scopri altre novità in libreria al momento: 

Il mistero della casa del tempo

Tic. Tac. I minuti passano, una maledizione incombe e il tempo sta per scadere.  È una tiepida sera di fine ...
Leggi Tutto

L’intruso

L’inedito libro-testamento di Luigi Bernardi: L'intruso.  Luigi Bernardi è stato un formidabile editor, scrittore e guastafeste. Ma non è necessario saperlo ...
Leggi Tutto

Nebbia a Tangeri

Un libro, Nebbia a Tangeri, e un nome, Paul Dingle, scarabocchiato su un taccuino. Sono gli unici indizi che Flora ha ...
Leggi Tutto

Gli uomini ci rubano tutto

Il femminismo radicale di Marina Terragni che non si accontenta della "lotta per autodifesa": Gli uomini ci rubano tutto.  A ...
Leggi Tutto

Il ladro gentiluomo

A pochi giorni dalla messa in onda della serie televisiva, arriva il nuovo capitolo delle avventure di Alice Allevi: Il ...
Leggi Tutto

Acque strette

La vicenda narrata in questo libro è semplice: un’escursione in barca sull’Èvre, piccolo fiume che si getta nella Loira. Paesaggi, ...
Leggi Tutto

Veniva da Mariupol

Navigando quasi sovrappensiero su un sito internet russo, una scrittrice ritrova - per un caso che ha del miracoloso - ...
Leggi Tutto

Venti di protesta

La situazione globale è tremendamente confusa. Forse mai nella storia è stato così difficile comprendere ciò che sta accadendo, dove ...
Leggi Tutto

Armada

Dall'autroe di Ready player one, Ernest Cline, un nuovo romanzo legato ai videogiochi: Armada. Zack Lightman è un sognatore. Sogna ...
Leggi Tutto


Precedente Omicidio a Road Hill House ovvero Invenzione e rovina di un detective recensione Successivo Beren e Lúthien: il romanzo inedito di Tolkien