L’incredibile cena dei fisici quantistici

Nel 1927, Bruxelles vide il raduno dei più grandi cervelli della storia. Gabriella Greison ci racconta quella serata con il suo nuovo libro, L’incredibile cena dei fisici quantistici.

L'incredibile cena dei fisici quantistici

Bruxelles, 29 ottobre 1927.  Si è appena concluso il V Congresso Solvay della Fisica, che ha visto riuniti i fisici più illustri dell’epoca, gli stessi che ora si apprestano a partecipare a una cena di gala, ospiti dei reali del Belgio. C’è Albert Einstein, scherzoso come suo solito; Marie Curie, saggia e composta; Niels Bohr,  che maschera bene la tensione sotto un’aria gioviale; e poi ancora Arthur Compton, William Bragg, Irving Langmuir… Menti eccelse e brillanti,  ma anche uomini e donne con  le loro debolezze e le loro piccole manie, che questo romanzo ci restituisce a pieno, mescolando abilmente Storia e storie, realtà  e fantasia, fisica e pettegolezzi. Partendo da un fatto storico, Gabriella Greison conduce il lettore a quella tavola, tra porcellane finissime e luci sfavillanti, camerieri compassati e ottimo cibo, facendogli ascoltare le chiacchiere che si intrecciano da una sedia all’altra, e soprattutto l’acerrima discussione sulla fisica quantistica tra Einstein e Bohr, punto cruciale nella storia della disciplina. E così, tra una portata e l’altra, travolti dalla narrazione in presa diretta, ci troviamo come per magia a capire concetti complessi, ascoltandoli direttamente dalla voce di chi li ha ideati. E al termine  di questa davvero incredibile cena, ci alziamo anche noi dal tavolo, divertiti e più colti di quando ci siamo seduti.

L’autrice

Gabriella Greison è fisica, scrittrice e giornalista professionista. Dopo la laurea in fisica a Milano, ha lavorato due anni all’École Polytecnhique di Parigi e in seguito ha insegnato per vari anni fisica e matematica nei licei. Ha condotto numerose trasmissioni di divulgazione scientifica per la radio e la televisione e collaborato a diverse testate giornalistiche. Il suo sito è www.greisonanatomy.com.

Titolo: L’incredibile cena dei fisici quantistici (L’)
Autrice: Gabriella Greison
Casa Editrice: Salani
Pagine: 272
Prezzo ed. cartacea: 15,90€

leggi estratto

Inoltre, l’autrice sarà a Milano, martedì 25 ottobre, per la presentazione del romanzo.
l'incredibile cena dei fisici quantistici presentazione
In più, dal 4 novembre…
l'incredibile cena dei fisici quantistici spettacolo
Per ulteriori info sullo spettacolo, puoi visitare questa pagina.

 Scopri altre novità in libreria al momento: 

Il segreto di palazzo Moresco

Dall'autrice de "Il bosco di Mila", un nuovo thriller con la capo commissario Vittoria Troisi: Il segreto di palazzo Moresco. Ginevra Moro ...
Leggi Tutto

Luna di miele

Amici scrittori tra povertà, sbronze e amori. Ma anche qualcosa di più perché, in Luna di miele, uno dei personaggi ...
Leggi Tutto

Heidi

Con un padre affatto da demenza selettiva, si fa presto a diventare Heidi; se si ha anche un ragazzo è ancora ...
Leggi Tutto

L’unico ricordo di Flora Banks

I ricordi che svaniscono con troppa facilità e quelli di Flora, adesso diciassettenne, si sono fermati a quando di anni ...
Leggi Tutto

Quando mi sei accanto

Tre ragazzi, una passeggiata in montagna e un destino comune per Alex, Chicco e Chiara in Quando mi sei accanto ...
Leggi Tutto

L’amore nella fila 27

Cora ha un impegno: aiutare gli altri a trovare l'amore. Dove? Nella fila 27 di un aereo, con la complicità ...
Leggi Tutto

Il lido

In corso di pubblicazione in 30 paese e già casa letterario, Il lido è «un romanzo gioioso e commovente, un ...
Leggi Tutto

Running wild

Una caduta e un riscatto: vivere nella natura per ritrovare se stessi. Questa è la storia che Markus Torgeby ci racconta ...
Leggi Tutto

Il lavoro del futuro

Opportunità? Merito? Incertezza? Il lavoro del futuro approfondisce l'inchiesta di De Biase sul mondo del lavoro e sul suo futuro con interviste ...
Leggi Tutto


Precedente Omicidio a Road Hill House ovvero Invenzione e rovina di un detective recensione Successivo Beren e Lúthien: il romanzo inedito di Tolkien