L’incredibile cena dei fisici quantistici

Nel 1927, Bruxelles vide il raduno dei più grandi cervelli della storia. Gabriella Greison ci racconta quella serata con il suo nuovo libro, L’incredibile cena dei fisici quantistici.

L'incredibile cena dei fisici quantistici

Bruxelles, 29 ottobre 1927.  Si è appena concluso il V Congresso Solvay della Fisica, che ha visto riuniti i fisici più illustri dell’epoca, gli stessi che ora si apprestano a partecipare a una cena di gala, ospiti dei reali del Belgio. C’è Albert Einstein, scherzoso come suo solito; Marie Curie, saggia e composta; Niels Bohr,  che maschera bene la tensione sotto un’aria gioviale; e poi ancora Arthur Compton, William Bragg, Irving Langmuir… Menti eccelse e brillanti,  ma anche uomini e donne con  le loro debolezze e le loro piccole manie, che questo romanzo ci restituisce a pieno, mescolando abilmente Storia e storie, realtà  e fantasia, fisica e pettegolezzi. Partendo da un fatto storico, Gabriella Greison conduce il lettore a quella tavola, tra porcellane finissime e luci sfavillanti, camerieri compassati e ottimo cibo, facendogli ascoltare le chiacchiere che si intrecciano da una sedia all’altra, e soprattutto l’acerrima discussione sulla fisica quantistica tra Einstein e Bohr, punto cruciale nella storia della disciplina. E così, tra una portata e l’altra, travolti dalla narrazione in presa diretta, ci troviamo come per magia a capire concetti complessi, ascoltandoli direttamente dalla voce di chi li ha ideati. E al termine  di questa davvero incredibile cena, ci alziamo anche noi dal tavolo, divertiti e più colti di quando ci siamo seduti.

L’autrice

Gabriella Greison è fisica, scrittrice e giornalista professionista. Dopo la laurea in fisica a Milano, ha lavorato due anni all’École Polytecnhique di Parigi e in seguito ha insegnato per vari anni fisica e matematica nei licei. Ha condotto numerose trasmissioni di divulgazione scientifica per la radio e la televisione e collaborato a diverse testate giornalistiche. Il suo sito è www.greisonanatomy.com.

Titolo: L’incredibile cena dei fisici quantistici (L’)
Autrice: Gabriella Greison
Casa Editrice: Salani
Pagine: 272
Prezzo ed. cartacea: 15,90€

leggi estratto

Inoltre, l’autrice sarà a Milano, martedì 25 ottobre, per la presentazione del romanzo.
l'incredibile cena dei fisici quantistici presentazione
In più, dal 4 novembre…
l'incredibile cena dei fisici quantistici spettacolo
Per ulteriori info sullo spettacolo, puoi visitare questa pagina.

 Scopri altre novità in libreria al momento: 

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo un lupo attraversa il confine polacco-tedesco e si dirige ...
Leggi Tutto

Il primo bacio

Una guida per genitori ed educatori che cercano le parole giuste per parlare di amore ai ragazzi, aiutandoli a vivere ...
Leggi Tutto

Madonna col cappotto di pelliccia

Ci sono incontri casuali in grado di segnare un’intera esistenza. E ci sono storie che restano segrete per una vita ...
Leggi Tutto

L’illusione della fenice

Il romanzo è diviso in tre storie che si svolgono in luoghi geografici diversi e in momenti storici differenti. Tre ...
Leggi Tutto

L’arte di sparire

Il giovane Marco Nidal si trova coinvolto in un caso di sparizioni seriali di persone, tra le quali suo padre ...
Leggi Tutto

Sperando che il mondo mi chiami

Carolina Altieri ogni mattina si sveglia all'alba per andare al lavoro. Indossa abiti impeccabili, esce di casa, sale su un ...
Leggi Tutto

Se i pesci guardassero le stelle

«Una storia incantevole, che fa sognare e riempie il cuore!» Nicolas Barreau Samuele ha trent’anni, una gran voglia di essere ...
Leggi Tutto

Sogni e favole

Roma, 1983. Il Novecento brilla ancora. Emanuele, neppure ventenne, lavora in un cineclub del centro. Una notte, al termine di ...
Leggi Tutto

Sette giorni perfetti

Si incontrano per caso in un caldo pomeriggio di giugno alla fermata dell'autobus e fin dal primo momento Sarah e ...
Leggi Tutto


Precedente Omicidio a Road Hill House ovvero Invenzione e rovina di un detective recensione Successivo Beren e Lúthien: il romanzo inedito di Tolkien