Liberate il cervello

In arrivo a novembre, il libro sul “buon uso del cervello” in vetta alle classifiche francesi con 100.000 copie vendute in due mesi: Liberate il cervello.

 

Ogni sette anni, la quantità di conoscenze a disposizione dell’umanità raddoppia di numero. Con una velocità prima inimmaginabile, giorno dopo giorno circolano nel mondo milioni di nuove conoscenze. Ma, sostiene Idriss Aberkane nel suo «trattato» audace e visionario, a questa impressionante quantità di informazioni corrisponde ben poca saggezza; e una società che produce informazioni senza saggezza finirà per autodistruggersi. Ebbene, lo strumento più potente per affrontare qualsiasi sfida e ritrovare la strada della saggezza, noi lo possediamo già, ed è il nostro cervello; e l’osservazione e lo studio delle persone considerate «fenomeni», come i «calcolatori prodigio», indicano la strada da percorrere. Questa strada, però, è disseminata di ostacoli. Primo fra tutti il sistema dell’istruzione, che premia il conformismo, l’individualismo, l’«alimentazione forzata» del cervello, scoraggiando la condivisione, il senso critico e ciò che accomuna da sempre tutte le grandi menti, da Socrate a Leonardo da Vinci, a Einstein e Nikola Tesla: l’amore, la passione, la libera scelta di percorrere nuove strade. Liberare il cervello significa conoscerlo veramente nelle sue vere potenzialità come nei suoi limiti. Di questo tratta la «neuroergonomia», e in queste pagine ne ritroviamo tutti i campi di applicazione, dal marketing alla politica, dalla scuola alla medicina, alla tecnologia. Perché nel nostro cervello c’è molto di più di quanto siamo stati finora in grado di creare, ed è solo partendo dalla sua conoscenza che spalancheremo davanti a noi le porte di un nuovo Rinascimento.

«Tutti hanno bisogno di conoscere i propri neuroni. Dietro ogni decisione, nella storia dell’umanità, dietro ogni schiaffo, ogni bacio, ogni cantata o marcia militare, dietro ogni assassinio e ogni parto, dietro le carte, le ambizioni di Alessandro, le esitazioni di Napoleone, le sottigliezze di Sun Tzu, i colori di Tintoretto, dietro le illuminazioni profetiche come la più umile manciata di cereali, ci sono dei neuroni. Ma per far circolare la conoscenza bisogna renderla appetibile. Gli ingredienti ci sono; quello che bisogna fare è prepararli in modo che mandino un buon profumo, e che siano un piacere per la mente.»

L’autore

Idriss Aberkane è nato nel 1986 e ha studiato neuroscienze e biologia all’università Paris-Sud. Ha frequentato l’École normale supérieure e Scienze Cognitive all’École des hautes études en sciences sociales, conseguito un dottorato in Letterature comparate all’università di Strasburgo e un dottorato in Scienze gestionali all’università Paris-Saclay. Il suo saggio Économie de la connaissance è stato tradotto in inglese, coreano e cinese.

Liberate il cervello è stato un grande successo di pubblico, consentendo ad Aberkane di svolgere una fitta attività di divulgazione. Scrive regolarmente su quotidiani e riviste, interviene a trasmissioni radio e tv e le sue frequentatissime conferenze trovano sempre un’ampia diffusione sul Web.

Titolo: Liberate il cervello
Autrice: Idriss Aberkane
Genere: Varia
Casa editrice: Ponte alle Grazie
Pagine: 328
Prezzo ed. cartacea: 16,80€

Sabato 4 novembre, ore 15.30, Sala del Minor Consiglio – Palazzo Ducale, l’autore sarà ospite al FESTIVAL DELLA SCIENZA di Genova.


Disponibile da novembre 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Un misterioso incidente

Il giovane poliziotto P.C. Richardson è in servizio su Baker Street, quando a pochi passi da lui un uomo anziano ...
Leggi Tutto

Storia di Roque Rey

Il giorno in cui lo zio Pedro muore, la zia Elsa chiede a Roque, dodici anni, di indossare le sue ...
Leggi Tutto

Dark Harlem

Frimbo, il più famoso medium di Harlem, è stato ucciso nel suo studio. Quando il dottor Archer e l’investigatore Perry ...
Leggi Tutto

Sleeping Beauties

Il tanto atteso romanzo di Stephen King scritto a quattro mani con il figlio Owen arriva finalmente in Italia: Sleeping ...
Leggi Tutto

Si salvi chi vuole

Avete letto di tutto, dalle regole giapponesi al metodo danese, avete ascoltato guru improbabili, dal Grande Cocomero ai maestri orientali ...
Leggi Tutto

Arabesque

Finalmente Alice ha terminato la specializzazione e questo è il suo primo incarico come medico legale. Dopo 800mila copie vendute, ...
Leggi Tutto

Per quieto vivere

4 giugno 1944. Una donna si getta dal decimo piano di un caseggiato popolare per sfuggire al linciaggio della folla ...
Leggi Tutto

Uomo e donna

Anne Silvester, giovane e raffinata, è accolta come istitutrice presso la famiglia di Lady Lundie, amica d’infanzia della sua sfortunata ...
Leggi Tutto

Il grande Grabski

Uno psicanalista dai metodi poco ortodossi, un uomo la cui vita verrà girata e stravolta e la ricerca di un ...
Leggi Tutto
Precedente Alla Fondazione Adolfo Pini sette appuntamenti per giovani autori Successivo Yoga box