Crea sito

L’Eco del Tempo Futuro

l'eco del tempo futuro

Titolo originale: An Echo of Things To Come
Autore: James Islington
Genere: Avventura
Anno di pubblicazione: 2017
Titolo in Italia: L’eco del tempo futuro
Anno di pubblicazione ITA: 2021
Traduzione di: Annarita Guarnieri
Pagine: 696

Preceduto da:
L’Ombra del Tempo Passato

Seguito da:
– La Luce del Tempo Presente

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

recensione a cura di Jack Aubrey

Spoiler alert: L’Eco del Tempo Futuro è il secondo volume della Licanius Trilogy; se non hai letto il primo volume ti invito a leggere prima la recensione di questo (per non rischiare di incappare in spoiler).

In questo nuovo volume della Licanius Trilogy ritroveremo i nostri eroi: Wirr (principe e Custode del nord Torin) Davien, Caeden (Tal’Kamar) e Asha.

Torin è alle prese col suo nuovo lavoro: Custode del nord, capo degli amministratori (che dovrebbero controllare i Talenti e gli Auguri).

Wirr come Talento e amico di un Augure si trova in una posizione molto difficile e, quando un altro contendente del titolo di capo degli amministratori si fa avanti, Torin dovrà lottare per non veder tutto il suo lavoro fatto a pezzi.

Davien recluta Auguri per riparare e scongiurare la battaglia al nord.

Ma al Tol Shen inganni, pregiudizi e strani avvenimenti si susseguono e con l’arrivo di un nuovo Augure la situazione si aggrava.

Caeden è ancora alla ricerca della sua memoria, ma la scadenza di un anno col patto stretto con i Lyth sta per scadere.

Se non dovesse riuscire a mantenere la sua parola, i Lyth saranno liberati dalla loro prigionia e di conseguenza purtroppo anche tutti gli altri esseri viventi saranno liberati dalla loro vita.

Asha, invece, soffre di un grave malattia che le causa svenimenti improvvisi; ma forse questa misteriosa malattia potrebbe portare a delle scoperte sensazionali (che potrebbero garantire un poi di sicurezza all’umanità… almeno nel breve periodo).

Segui le avventure dei nostri quattro eroi e la loro battaglia per proteggere l’umanità da quel che c’è oltre la barriera… a nord e oltre!

Secondo capitolo della Licanius Trilogy, L’Eco del Tempo Futuro è, come il primo volume, una grande lettura.

La trama è scorrevole, veloce e frizzante; l’unica “pecca” è che finisce troppo presto (quando invece l’unica cosa che si vorrebbe è restare il più a lungo possibile a Islington).

Una conferma dello stille che avevo già imparato ad apprezzare nel primo capitolo è la capacità dell’autore di stupire il lettore rendendo il percorso dei personaggi imprevedibile e interessante.

Unica benevola “pecca”, insita in tutti i romanzi corali, è che quando i protagonisti sono divisi ci sono ovviamente quattro filoni da seguire diversi e i cliffhanger sono un tuffo al cuore soprattutto quando è il tuo personaggio preferito a rimanere “sospeso”!

Le ambientazioni sono molto migliorate rispetto al volume precedente: molto più definita la barriera al nord, i cunicoli in cui si ritroverà Asha e tanti altri luoghi che avranno l’onore di ospitare la presenza del quartetto di amici.

Insomma… non resta che partire per un’avventura che sconvolgerà e coinvolgerà.

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org