Crea sito

Le cicogne sono immortali

Titolo originale: Les cigognes sont immortelles
Autore: Alain Mabanckou
Genere: Romanzo
Anno di pubblicazione: 2018
Titolo in Italia: Le cicogne sono immortali
Anno di pubblicazione ITA: 2020
Trad. di: Marco Lapenna

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

In tre giorni possono succedere molte cose…

Insomma la vita è questione di attimi… quindi figuriamoci cosa potrebbe non accadere in tre intere giornate!

Siamo nel marzo del 1977, siamo a Pointe-Noire (Congo); è un sabato apparentemente normale e seguiremo Michel nella sua quotidianità con Papà Roger e Mamma Pauline.

Sarà lui il nostro narratore (anche se, a volte, rischia di esagerare e risultare sgarbato senza rendersene conto XD) e quindi saremo con lui quando la radio Voix de la Révolution Congolaise interrompe la consueta programmazione di musica russa per passare un messaggio: il presidente Marien Ngouabi, capo della Rivoluzione congolese, «ha trovato la morte in combattimento, armi in pugno».

Nella pratica, accadrà che da un dittatore… si passerà a un altro!, ma un evento così lontano dalla quotidianità di Michel inciderà nella sua esistenza molto più di quello che lui potrebbe immaginare.

Questo primo approccio con Mabanckou mi è piaciuto: mi è piaciuto lo stile, la presentazione dei personaggi, la descrizione della società (tra colonialismi e dittature) e dei rapporti familiari (tra famiglia uno e famiglia due).

Si tratta di un romanzo veloce, ma regala informazioni e riflessioni interessanti (se consideriamo anche che sono sette anni che all’autore è stato proibito di tornare a Pointe-Noire).

Considerato una continuazione ideale di Domani avrò vent’anni (poiché vede muoversi gli stessi personaggi), Le cicogne sono immortali si legge davvero molto bene e in maniera scorrevole (e adesso sono curiosa di leggere Domani avrò vent’anni!).

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org