La guerra dei lupi

Mitologia nordica e Toscana nel nuovo romanzo di Alessio Del Debbio, Ulfhednar War – La guerra dei lupi.

Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.

Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.

L’autore

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016), Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017).

Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.

Titolo: La guerra dei lupi
Autore: Alessio Del Debbio
Genere: Fantasy contemporaneo
Casa editrice: Edizioni Il Ciliegio
Pagine: 412
Prezzo ed. cartacea: 19,50€

«A nessun uomo dovrebbe essere concesso di vivere così a lungo,
di non provare la malattia né la vecchiaia,
di pretendere di essere un Dio. È la brevità, assieme all’impossibilità
di averne una seconda, ciò che rende la vita un bene prezioso,
degna di essere vissuta in ogni attimo.
Se invece la morte diventa uno spauracchio per bambini
e l’esistenza infinita, allora non è più vita.
È banalità. È immeritata sopravvivenza.
È trascinarsi di giorno in giorno senza sapere perché.»
Johanna


Disponibile dall’8 giugno 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Più donne che uomini

Con Più donne che uomini, uno dei suoi romanzi più apprezzati, torna nelle librerie italiane Ivy Compton-Burnett, grande autrice del ...
Leggi Tutto

Vanthúku – Il risveglio del draghetto rosso

Risentimento, egoismo, paura: la sorte alterata da forma umana a mostruosa, volta alla rinascita. Burt O.Z. Wilson presenta un fantasy ...
Leggi Tutto

Il giorno che sono nato c’era sciopero delle cicogne

"Ho avuto una vita molto dura da subito: ancora nella pancia di mia madre, il suo battito del cuore era ...
Leggi Tutto

Aquila, le vette dello spirito

Partendo da fonti storiche originali, Monika M, costruisce un thriller storico avvincente! I Templari nascosero, in varie città europee, parte ...
Leggi Tutto

La maledizione del vampiro

Romanzo gotico ambientato in un piccolo paese del sud Italia dei nostri giorni, che rispolvera una delle figure più tetramente ...
Leggi Tutto

La ricerca di se stessi

Francesco non ne può più di sentir parlare di bolidi, di telefoni cellulari o di orologi di marca e vuole «scoprire ...
Leggi Tutto

Che vergogna

Ragazzi scappati di casa, un'adolescente invaghita di chi vuole approfittarsi di lei, un padre disperato e impotente di fronte alle ...
Leggi Tutto

Il centenario che voleva salvare il mondo

Torna in una nuova, esilarante avventura il protagonista del best seller mondiale Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve ...
Leggi Tutto

La cena segreta

Gennaio 1497. L’arrivo di alcune lettere anonime contenenti inquietanti insinuazioni getta la corte di papa Alessandro vi nello scompiglio. A ...
Leggi Tutto
Precedente Demoni, mostri e prodigi Successivo Quattro chiacchiere con Rosa Montero

Un commento su “La guerra dei lupi

I commenti sono chiusi.