Isola di neve

Torna Valentina D’Urbano con un nuovo romanzo, Isola di neve: una storia d’amore su due piani del tempo, un’isola senza più turisti e due donne alla scoperta dell’indipendenza.

2004. A ventotto anni, Manuel si sente già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. L’unico suo rifugio è Novembre, l’isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida – l’isoletta del vecchio carcere, abbandonato -, Novembre sembra il posto perfetto per stare da solo. Ma i suoi piani vengono sconvolti da Edith, una giovane tedesca stravagante, giunta sull’isola per risolvere un mistero vecchio di cinquant’anni: la storia di Andreas von Berger – violinista dal talento straordinario e ultimo detenuto del carcere di Santa Brigida – e della donna che, secondo Edith, ha nascosto il suo inestimabile violino. L’unico indizio che Edith e Manuel hanno è il nome di quella donna: Tempesta.

1952. A soli diciassette anni, Neve sa già cosa le riserva il futuro: una vita aspra e miserabile sull’isola di Novembre. Figlia di un padre violento e nullafacente, Neve è l’unica in grado di provvedere alla sua famiglia. Tutto cambia quando, un giorno, nel carcere di Santa Brigida viene trasferito uno straniero. La sua cella si affaccia su una piccola spiaggia bianca e isolata su cui è proibito attraccare. È proprio lì che sbarca Neve, spinta da una curiosità divorante. Andreas è il contrario di come lo ha immaginato. È bellissimo, colto e gentile come nessun uomo dell’isola sarà mai, e conosce il mondo al di là del mare, quel mondo dove Neve non è mai stata. Separati dalle sbarre della cella, i due iniziano a conoscersi, ma fanno un patto: Neve non gli dirà mai il suo vero nome. Sarà lui a sceglierne uno per lei.

L’autrice

Valentina D’Urbano è nata nel 1985 a Roma, dove vive e lavora come illustratrice per l’infanzia. Il rumore dei tuoi passi, suo libro d’esordio uscito con Longanesi nel 2012, è stato un vero e proprio caso editoriale, vincitore del Premio Città di Penne Opera Prima e Premio Cultura Mediterranea Fondazione Carical. In seguito sono apparsi Acquanera (2013) che in Francia ha vinto il Prix Literaire Cezam, Quella vita che ci manca (2014) che si è aggiudicato il Premio Rapallo, Alfredo(2015) e Non aspettare la notte (2016). I suoi romanzi sono stati pubblicati in Francia e in Germania, ottenendo importanti riconoscimenti da parte della critica.

Titolo: Isola di neve
Autrice: Valentina D’Urbano
Genere: Romanzo
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 512
Prezzo ed. cartacea: 19,90€

Hanno detto di questo libro 

«Un’isola che sa proteggere. Ma anche ferire.
Una musica perduta nel tempo. Un amore prigioniero del destino.
Valentina D’Urbano è un’autrice giovane e determinata che “cresce” a ogni libro.»
Valeria Parrella, Grazia

Disponibile dal 13 settembre 2018!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Madonna col cappotto di pelliccia

Ci sono incontri casuali in grado di segnare un’intera esistenza. E ci sono storie che restano segrete per una vita ...
Leggi Tutto

L’illusione della fenice

Il romanzo è diviso in tre storie che si svolgono in luoghi geografici diversi e in momenti storici differenti. Tre ...
Leggi Tutto

L’arte di sparire

Il giovane Marco Nidal si trova coinvolto in un caso di sparizioni seriali di persone, tra le quali suo padre ...
Leggi Tutto

Sperando che il mondo mi chiami

Carolina Altieri ogni mattina si sveglia all'alba per andare al lavoro. Indossa abiti impeccabili, esce di casa, sale su un ...
Leggi Tutto

Se i pesci guardassero le stelle

«Una storia incantevole, che fa sognare e riempie il cuore!» Nicolas Barreau Samuele ha trent’anni, una gran voglia di essere ...
Leggi Tutto

Sogni e favole

Roma, 1983. Il Novecento brilla ancora. Emanuele, neppure ventenne, lavora in un cineclub del centro. Una notte, al termine di ...
Leggi Tutto

Sette giorni perfetti

Si incontrano per caso in un caldo pomeriggio di giugno alla fermata dell'autobus e fin dal primo momento Sarah e ...
Leggi Tutto

Cucinare un orso

Corre l’anno 1852 e nel profondo nord della Svezia tuona la parola di Læstadius, carismatico pastore di origini sami che ...
Leggi Tutto

Echi da un destino sospeso

Romanzo nel romanzo, Echi da un destino sospeso è la storia dell'incontro tra Camilla, giovane scrittrice, e Valerio, un uomo ...
Leggi Tutto
Precedente Einstein e io Successivo La casa della bellezza