Il cavaliere senza testa

«L’origine è la meta». Questa famosa formula di Karl Kraus potrebbe riassumere, indicandolo, il significato più profondo del viaggio tra campagne, città e monti raccontato da Enrico Brizzi in questo libro. Un viaggio che si snoda su due percorsi: quello compiuto a piedi insieme alle sue giovanissime figlie, dodici tappe da Pieve di Cento al Lago Scaffaiolo, e quello evocato dalle memorie dei luoghi incontrati, nella storia di un territorio e di una famiglia attraverso i secoli. Enrico e le bambine camminano nei boschi, lungo i sentieri, attraversano fiumi e canali e salgono in cima alle montagne, e durante le soste e prima di addormentarsi rivivono nei ricordi storie di papi e imperatori, di contadini e soldati, di guerre, avventure, grandi amori e scherzi del destino; il paesaggio attraversato acquista più dimensioni, i luoghi e i loro nomi diventano anch’essi famigliari, come gli antenati, e un cavaliere senza testa appare tanto reale quanto zio Ulisse, che naturalmente è un viaggiatore instancabile. Viaggio alla volta delle origini, viaggio che ci porta via, viaggio che ci fa ritrovare: la meta è quest’albero genealogico, intimo e diffuso allo stesso tempo; lo stato d’animo è quello di un padre che accompagna le sue figlie nel mondo e, guardandole, prova una speranza che è già anche nostalgia.

L’autore

Enrico Brizzi è nato nel novembre 1974. È cresciuto a Bologna dove ha frequentato il liceo classico e all’università ha seguito le lezioni di Umberto Eco. Il suo debutto nella narrativa è avvenuto a ridosso dell’esame di maturità col racconto Freaky stiley, incluso nell’antologia My generation; l’anno successivo ha pubblicato il romanzo d’esordio Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1994). Fra i suoi romanzi ricordiamo Bastogne (1996), L’inattesa piega degli eventi (2008), Il matrimonio di mio fratello (2015) e Tu che sei di me la miglior parte (2018). Dalla sua passione per i

viaggi a piedi ha tratto ispirazione per Nessuno lo saprà (2005), Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro (2007), Gli Psicoatleti (2011) e una lunga serie di reportage e guide di taglio narrativo. Per Ponte alle Grazie ha pubblicato nel 2017 Il sogno del drago. Dodici settimane sul Cammino di Santiago da Torino a Finisterre.

Titolo: Il cavaliere senza testa
Autore: Enrico Brizzi
Genere: Varia
Casa editrice: Ponte alle Grazie
Pagine: 211
Prezzo ed. cartacea: 15,00€


Disponibile da novembre 2018!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Quasi un uomo

Il protagonista di questo romanzo è Alex Metz: un uomo che ‘si comportava come se fosse bello ed elegante’, anche ...
Leggi Tutto

Una principessa in fuga

Priscilla ha ventun anni e vive in un granducato mitteleuropeo ai confini con l’Italia. A differenza delle sorelle, non si ...
Leggi Tutto

Una canzone per te

«Queste canzoni parlano per noi, non solo di noi.» LINUS Questo è un libro che racconta la vita, anzi la ...
Leggi Tutto

Somnium

Una nuova vita, una nuova dimensione e una minaccia in agguato nel nuovo romanzo di Feliscia Silva e Gloria Credali: Somnium. «Ora ...
Leggi Tutto

Cardinal

Ad Algonquin Bay, tranquilla cittadina vicino a Toronto, la neve dell’inverno ha ricoperto ogni cosa. Anche il corpo mutilato della ...
Leggi Tutto

L’emporio dei piccoli miracoli

Tre giovani ladri un po’ pasticcioni – Shōta, Kōhei e Atsuya – hanno appena svaligiato una casa in una cittadina ...
Leggi Tutto

Gli amici silenziosi

Inghilterra, 1865. Rimasta improvvisamente vedova e incinta del primo figlio, la giovane e inquieta Elsie parte insieme alla cugina del ...
Leggi Tutto

Novità Libri Novembre 2018

Al momento puoi trovare le novità di queste case editrici con le quali collaboro (ordine alfabetico): DeA Planeta; Fazi; La ...
Leggi Tutto

La segretaria

È passato molto tempo dal nostro ultimo incontro, perciò le concedo un momento per riprendersi. Ha l'aria stanca. Sorrido.«Caffè?» Christine ...
Leggi Tutto
Precedente Le nebbie di Avalon Successivo Olga di carta. Misteriosa recensione