Crea sito

Gli strani viaggi di Giulio Verne

gli strani viaggi di giulio verneTitolo in Italia: Gli strani viaggi di Giulio Verne
Autore: Jules Verne
Genere: Fantascienza
Anno di pubblicazione ITA: 2020
Trad. di: Maria Bellonci, Enrico Lupinacci, Lorenza Ester Aghito, Enrico Lupinacci, G.L. Farzis, Giampaolo Cossato, Massimo Scorsone
A cura di: Massimo Scorsone

– Ho ricevuto una copia di questo libro –

Mi par giusto iniziare con una confessione in modo tale che il mio animo verso questa raccolta ti sia da subito il più cristallino possibile: Phileas Fogg è stato uno dei miei primi amori di bambina… e sì ero convinta che fosse Phineas (ero piccola!), ma dettagli…

Ciò che conta è che le avventure di Jules Verne riuscirono a coinvolgermi e stuzzicare la mia giovane immaginazione.

In una parola? Eccezionale.

Eccezionale che, anche a distanza di secoli, i romanzi di Jules Verne riescano ancora a trasmettere quella stessa carica di pathos che trasmettevano alla loro pubblicazione.

Per esempio con l’uscita a episodi de Il giro del mondo in 80 giorni, si scatenò un vero e proprio fenomeno globale che qualche anno dopo portò a riprodurre la singolare sfida di Mr. Fogg realmente (Nellie Bly, nel 1889, fece il giro del mondo in 72 giorni e incontrò Jules Verne in una delle tappe).

Ma epica impresa di Phileas Fogg e Jean Passepartout a giro per il globo a parte (non compresa), questa raccolta che si apre con Viaggio al centro della Terra, in cui il professor Lidenbrock e il nipote Axel partiranno per un’impresa… al centro della Terra appunto, seguendo le impronte di un tal Arne Saknussemm, scienziato islandese del XVI secolo. gli strani viaggi di giulio verne

Segue Ventimila leghe sotto i mari, altro romanzo il cui “protagonista” mi affascinava fin da bambina (Nemo, il misterioso capitano del Nautilus… misterioso anche perché l’editore di Verne chiese all’autore di cambiare la prima versione per paura della censura russa); L’isola misteriosa (conclusione della trilogia di cui fa parte anche Ventimila leghe sotto i mari) nella quale seguiremo le sorti di cinque fuggitivi su di un isola sperduta; Michele Strogoff, in cui viaggeremo con il corriere dello zar Alessandro II Romanov per un’importante missione; Un inverno tra i ghiacci dove il vecchio marinaio Jean Cornbutte è alla ricerca del figlio Louis.

Ultimo il breve L’espresso del futuro scritto in realtà dal figlio di Verne, Michel, ma erroneamente inserito nell’edizione inglese dello Strand Magazine (An Express of the Future), cui questa versione si inspira, e attribuito a Jules e volutamente reinserito «giacché la falsa attribuzione […] può ben rappresentare emblematicamente non soltanto la metamorfosi dello scrittore francese in una sorta di brand autorale, ma anche il trasferimento oltreoceano dei materiali seminali di un sogno tecnologico che a breve avrebbe finito per caratterizzare in maniera determinante un intero sottogenere letterario: quello della fantascienza» [dalla nota finale di questa edizione].

Insomma se cerchi personaggi stravaganti, storie accattivanti e sfide apparentemente impossibili, questa raccolta è proprio quello che fa per te!

Stai trovando il contenuto interessante?

Allora lascia un like! Grazie per il supporto!

 
 

error: Attenzione! Questo contenuto è protetto!
Wordpress Copy paste blocker plugin powered by http://jaspreetchahal.org