Biografood: i libri de Le Cesarine

Solitamente, non tratto molto di libri di cucina… a meno che non ci sia qualcosa di particolare (come Tredici donne a tavola).

Ecco, in questo caso, il progetto m’è sembrato d’interesse perché questi libri di cucina sono un misto di ricette, tradizioni e vita.

Nei primi sei volumi, disponibili sia in formato cartaceo che digitale, della collana Biografood si parlerà di cibo, sapori e profumi, ma anche di aneddoti, vita e storie personali.

Ogni volume è, infatti, dedicato a una diversa Cesarina che racconterà al lettore la sua storia in una breve presentazione, seguita da sei racconti dedicati a momenti di vita privata e legati al ricordo di una ricetta, quindi sarà la fase delle ricette vere e proprie e, infine, di un walkingtour di sei tappe da visitare nella città della Cesarina in questione.

Così si trova la pasta al sugo genovese della Cesarina Anna, in cui la tradizione ligure è contaminata dai legami campani della madre che emergono in maniera prepotente nella pastiera, la cui preparazione lunghissima è sempre una festa più ancora della ricorrenza pasquale a cui è associata; e c’è “sua maestà” il timballo di aneletti della Cesarina Antonella che, al pari di una madeleine di Proust, scatena ricordi e rende speciale anche il presente insieme ai piatti tipici delle feste siciliane (la sfincia per il giorno di San Giuseppe, la ‘mpriulata per San Biagio, il turbante di Spigola) che fanno dell’isola il centro del mondo e dei legami più autentici.

Ma chi sono le Cesarine?

«Le Cesarine sono una rete di signore dislocate su tutto il territorio nazionale e selezionate da Home Food, un’associazione fondata nel 2004 – con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e con la collaborazione dell’Università di Bologna -. Ad oggi sono più di 600 le Cesarine – che un tempo era il nome comune dato alle massaie romagnole- che organizzano nelle loro case, in più di 120 città italiane, piccoli e grandi eventi culinari per deliziare il palato di coloro che sono alla ricerca di tradizioni cucinarie spesso dimenticate. Vere e proprie custodi di un patrimonio enogastronomico sommerso, le Cesarine mettono la loro esperienza a disposizione degli ospiti per regalare un’esperienza autentica, all’insegna della qualità e del gusto.»

Le Biografood sono acquistabili online cliccando su biografood.cesarine.it.

Precedente Amore Successivo Il guardiano della collina dei ciliegi recensione