Novità libri dicembre 2017

L’articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando per verificare le novità. Gli eventuali dati mancanti verrano colmati di volta in volta. 

Al momento puoi trovare le novità di queste case editrici con le quali collaboro (ordine alfabetico):

  • Longanesi.

Il prezzo e il numero di pagine fa riferimento all’edizione cartacea dell’immagine indicata.
In questa rubrica, sono presenti le novità delle case 
editrici con le quali collaboro. Se vuoi segnalarmi una novità, visita la sezione “Contatti“. Grazie!

Novità libri Dicembre 2017

Longanesi

L’ondata di caldo anomala travolge ogni cosa, costringendo tutti a invertire i ritmi di vita: soltanto durante le ore di buio è possibile lavorare, muoversi, sopravvivere. Ed è proprio nel cuore della notte che Samantha riemerge dalle tenebre che l’avevano inghiottita.
Tredicenne rapita e a lungo tenuta prigioniera, Sam ora è improvvisamente libera e, traumatizzata e ferita, è ricoverata in una stanza d’ospedale. Accanto a lei, il dottor Green, un profiler fuori dal comune. Green infatti non va a caccia di mostri nel mondo esterno, bensì nella mente delle vittime. Perché è dentro i ricordi di Sam che si celano gli indizi in grado di condurre alla cattura del suo carceriere: l’Uomo del Labirinto.
Ma il dottor Green non è l’unico a inseguire il mostro.
Là fuori c’è anche Bruno Genko, un investigatore privato con un insospettabile talento. Quello di Samantha potrebbe essere l’ultimo caso di cui Bruno si occupa, perché non gli resta molto da vivere. Anzi: il suo tempo è già scaduto, e ogni giorno che passa Bruno si domanda quale sia il senso di quella sua vita regalata, o forse soltanto presa a prestito.
Ma uno scopo c’è: risolvere un ultimo mistero. La scomparsa di Samantha Andretti è un suo vecchio caso, un incarico che ­Bruno non ha mai portato a termine… E questa è l’occasione di rimediare. No­no­stante sia trascorso tanto tempo.
Perché quello che Samantha non sa è che il suo rapimento non è avvenuto pochi mesi prima, come lei crede.
L’Uomo del Labirinto l’ha tenuta prigioniera per quindici lunghi anni.
E ora è scomparso.

Titolo: L’uomo del labirinto
Autore: Donato Carrisi
Pagine: 400
Prezzo ed. cartacea: 19,00€
In libreria dal 4 dicembre
Ulteriori dettagli qui


Le novità degli ultimi tre mesi: 

Novità libri dicembre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Novità libri novembre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Novità libri Ottobre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Assassinio sull’Orient Express: I classici di The Books Blender

La signora del giallo non ha bisogno di presentazioni. Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, nota semplicemente come Agatha Christie, è stata una grandissima scrittrice di romanzi gialli. E non solo: tra i suoi lavori si contano anche opere teatrali e romanzi rosa (scritti sotto lo pseudonimo di Mary Westmacott).

Tra le sue storie più conosciute rientrano sicuramente quelle del detective belga Hercule Poirot e quella della simpatica – e un poco impicciona – Miss Marple.

Ancora oggi la Christie è considerata una delle scrittrici più prolifiche e influenti; le sue opere riscuotono da sempre moltissimo successo fra il pubblico (nonostante, in Italia, complice il periodo fascista in cui vennero pubblicate la prima volta e di cui ancora si trovano in circolo le edizioni, sia stata arbitrariamente infarcita di riferimenti non originali e assolutamente non pertinenti).

È superfluo dire che sono una sua ammiratrice e sul blog ho già avuto modo di dedicarle un focus con consigli e suggerimenti di lettura.
Chi mi segue da tempo poi già sa che la fonte primaria d’ispirazione per le mie cene con delitto è stato proprio un romanzo della Christie.

Ma veniamo a parlare di Assassinio sull’Orient Express (Murder on the Orient Express).

Inizialmente pubblicato con il titolo di “Murder in the Calais Coach” (“Assassinio nella carrozza Calais”) e pubblicato a puntate su di una rivista americana, Assassinio sull’Orient Express è uno dei gialli più apprezzati della Christie, che lo scrisse durante il suo soggiorno a Istanbul, nella stanza 411 del Pera Palas Hotel (oggi riadattata a museo).

Ovviamente, il romanzo si è prestato anche a numerosi riadattamenti.

Tra quelli degni di nota segnalerei l’ormai classico film del 1974 con Albert Finney, Ingrid Bergman e Sean Connery e l’episodio della dodicesima stagione della famosa serie televisiva Agatha Christie’s Poirot con il mitico David Suchet nel ruolo del detective belga.

Come copione prescrive, il nostro piccolo e pelatino Hercule Poirot non riscuote mai un grande successo a primo impatto: non sembra una minaccia né un uomo particolarmente interessante o brillante.

Lui, invece, zitto zitto nascosto dai suoi baffoni curatissimi, si studia le persone sezionandone gesti e modi.

Qui il nostro omino, per una serie di eventi, si ritrova in una carrozza del famoso Orient Express, il treno che collegava Parigi a Costantinopoli.

Assieme a lui una manciata di altri passeggeri, rappresentanti di classi sociali, età e nazionalità diverse e… be’, ovviamente un cadavere, quello del poco simpatico Mr. Ratchett accoltellato nella sua cabina durante la notte.

L’uomo, solo poche ore prima, aveva richiesto l’intervento di Poirot proprio perché sentiva la sua vita minacciata. Ma da chi?

«[…] “All around us are people, of all classes, of all nationalities, of all ages.
For three days these people, these strangers to one another, are brought together. They sleep and eat under one roof,they cannot get away from each other. At the end of three days they part, they go their several ways, never perhaps to see each other again.”

“And yet,” said Poirot, “suppose an accident—”»

Agatha Christie, Murder on the Orient Express

Tutto si svolge nella notte, con il treno bloccato dalla neve, le comunicazioni con il resto del mondo impossibili. L’assassino è ancora sul treno – e quindi potrebbe uccidere ancora – oppure è fuggito – come il finestrino spalancato nella cabina della vittima farebbe sospettare?

La disposizione dei personaggi all’interno dello scompartimento dell’Orient Express

Inoltre, lo scompartimento dove l’omicidio si è consumato è pieno di indizi… forse troppi e comunque discordanti: le coltellate sono numerose, ma sembrano esser state inflitte da persone distinte.

Inoltre, sulla scena, il nostro investigatore ritrova anche un fazzoletto femminile con un “H” come monogramma e un netta-pipa (chiaramente un utensile maschile).

Quindi… l’assassino è uno solo, fuggito nella notte nevosa? Oppure si tratta di un uomo E di una donna, complici nel misfatto? Ma perché lasciare sulla scena degli indizi così compromettenti?

Ma le domande non finiscono qui, perché quella dell’omicidio è stata una notte travagliata: chi è la donna con il kimono scarlatto che si aggirava in piena notte per i corridoi dell’Orient Express? E davvero un uomo è entrato nel ristretto scompartimento di Mrs. Hubbard?

Ma la domanda forse più importante di tutte: chi era davvero Mr. Ratchett?
Perché Mr. MacQuenn, suo segretario personale, è convinto che non fosse quello il vero nome del suo datore di lavoro…

Cosa si nasconde, quindi, nel passato di quest’uomo ucciso con numerose coltellate al petto? Chi lo odiava così tanto da desiderarne una morte così violenta?

Giallo in stile classico, Assassinio sull’Orient Express si articola con le classiche fasi dell’indagine di polizia: l’analisi della scena del crimine, l’interrogazione dei sospetti e dei testimoni, lo studio delle prove così raccolte per arrivare, alla fine, a puntare il dito contro qualcuno.

Tuttavia, presenta anche notevoli aspetti peculiari nella soluzione del caso… inaspettati per un lettore – almeno io rimasi sbalordita alla mia prima lettura – nonostante gli indizi per arrivare alle giuste conclusioni siano tutti lì fin dal principio.

Trattandosi di un libretto della lunghezza di un racconto, ne consiglio vivamente la lettura anche solo per mettersi alla prova nella soluzione del caso.

David Suchet nel ruolo di Hercule Poirot nell’episodio “Assassinio sull’Orient Express”, Agatha Christie’s Poirot, 12° stagione

Le versioni “cinematografiche” – in particolare l’adattamento televisivo – aggiungono un’ulteriore dimensione al dramma, ponendo Poirot davanti a scelte complesse e regalando spunti di riflessione non indifferenti (elementi questi che mancano al romanzo più orientato alla classica impostazione-da-giallo).

Con l’uscita dell’atteso film di (e con) Kenneth Branagh e con un cast davvero stellare (Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp, Josh Gad, Michelle Pfeiffer, Daisy Ridley) sono davvero curiosa di vedere quale dimensione sarà maggiormente sviluppata in questa nuova versione… considerate anche le aspettative molto alte.


Scopri i classici di The Books Blender

Assassinio sull’Orient Express: I classici di The Books Blender

La signora del giallo non ha bisogno di presentazioni. Agatha Mary Clarissa Miller, Lady Mallowan, nota semplicemente come Agatha Christie, è stata ...
Leggi Tutto

Il buio oltre la siepe: I classici di The Books Blender

Il buio oltre la siepe è una lettura che, per tutta una serie di motivi, non può mancare nella libreria di ...
Leggi Tutto

La donna in bianco: I classici di The Books Blender

Mea culpa: era un bel po' che non aggiornavo questa rubrica, ma a mia parziale discolpa non è semplice trovare ...
Leggi Tutto

I Classici di The Books Blender: I Miserabili

Qualche tempo fa, era partita una campagna (della quale, per la verità, eravamo rimasti tutti un po' scioccati) in cui venivano ...
Leggi Tutto

Il magistero dei giardini e degli stagni

Dodici anni di lavoro, dieci settimane in testa alle classifiche e 50.000 copie vendute per la giovane Miyuki nell’impero giapponese del Dodicesimo secolo: Il magistero dei giardini e degli stagni.

Non conterebbe nulla, nell’impero giapponese del Dodicesimo secolo, il remoto villaggio di Shimae, se non fosse per il pescatore Katsuro e le sue bellissime carpe ornamentali. Catturati, amorevolmente nutriti e accuditi, i pesci sono destinati ad adornare le vasche del palazzo imperiale, dove Katsuro da sempre li consegna al sovrintendente del Magistero dei Giardini e degli Stagni. Essere un pescatore provetto, però, non impedisce a Katsuro di morire annegato, e tocca quindi alla sua giovane vedova Miyuki intraprendere, sola, il lungo cammino verso la Capitale, le spalle appesantite da un bilanciere a cui sono appese le ceste foderate d’argilla in cui nuotano i preziosi animali. Sotto il sole e le piogge battenti, lungo sentieri impervi e vie di pellegrini, passando per templi e case di tolleranza e incrociando monaci, guerrieri, mostri e maledizioni, la fragile ma indomita Miyuki compie quello che sente come l’unico modo per tenere vivo, almeno per questo ultimo viaggio, l’amatissimo Katsuro. E noi la accompagniamo, rapiti da una scrittura capace di renderci parte di un universo in cui tutto, dall’amore alla morte passando per la dignità, la paura e la meraviglia, parla il linguaggio vivo e palpitante dei sensi.

L’autore

Didier Decoin è nato nel 1945, è scrittore e sceneggiatore televisivo. A vent’anni ha pubblicato il suo primo libro a cui sono seguiti altri venti titoli. Nel 1977 ha vinto il premio Goncourt con John Inferno. Dal 1995 è membro dell’Académie Goncourt. Vive in Normandia.

Titolo: Il magistero dei giardini e degli stagni
Autore: Didier Decoin
Genere: Thriller
Casa editrice: Ponte alle Grazie
Pagine: 320
Prezzo ed. cartacea: 16,80€


Già disponibile!


Scopri altre novità in libreria al momento:

La cabala dell’asino

Da Machiavelli ad Agrippa di Nettesheim, da Folengo all’Aretino, da Sebastian Brant a Rabelais, il simbolo dell’asino appare con insistenza ...
Leggi Tutto

Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione

In arrivo il 4 gennaio 2018 per Adriano Salani Editore, il romanzo Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione, firmato da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, gli sceneggiatori ...
Leggi Tutto

Novità libri dicembre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Il magistero dei giardini e degli stagni

Dodici anni di lavoro, dieci settimane in testa alle classifiche e 50.000 copie vendute per la giovane Miyuki nell'impero giapponese del Dodicesimo ...
Leggi Tutto

L’uomo del labirinto

Dopo aver vestito i panni di regista del film tratto dal suo romanzo La ragazza nella nebbia, Donato Carrisi riprende ...
Leggi Tutto

Nati due volte

Nati due volte è la storia di un dio e una mortale, di un tradimento e di un amore, di ...
Leggi Tutto

Olga di carta Jum fatto di buio

Dalla creatrice della serie a fumetti W.I.T.C.H., arriva una favola per tutte le età: Olga di carta Jum fatto di buio. È ...
Leggi Tutto

La terra scivola

Un grande buco, una voragine, si apre una notte, silenziosamente, in una strada di Torpignattara, a Roma. Gli abitanti del ...
Leggi Tutto

Un misterioso incidente

Il giovane poliziotto P.C. Richardson è in servizio su Baker Street, quando a pochi passi da lui un uomo anziano ...
Leggi Tutto

L’uomo del labirinto

Dopo aver vestito i panni di regista del film tratto dal suo romanzo La ragazza nella nebbia, Donato Carrisi riprende la penna per trasportarci nel meandri della mente umana con L’uomo del labirinto

Dalle tenebre di una città senza nome riemerge all’improvviso Samantha, rapita tredicenne e tenuta prigioniera per quindici lunghissimi anni. Durante la segregazione è stata costretta ad affrontare ogni giorno giochi diversi, ideati dal suo rapitore, per ottenere ciò che le era indispensabile per sopravvivere: il suo carnefice si è in questo modo incuneato nei meandri della sua mente.

La sua liberazione scatena una duplice caccia al mostro. Da una parte quella condotta da Bruno Genko, l’investigatore privato assoldato quindici anni prima dai genitori della ragazza e che ha finalmente l’occasione di chiudere un caso mai risolto. Dall’altra quella del dottor Green, un profiler il cui tentativo di scavare nei ricordi di Samantha alla ricerca di indizi si trasforma ben presto in una vera e propria caccia nella mente della vittima.

In un thriller che corre su due binari paralleli Donato Carrisi racconta al lettore la natura contagiosa del male e il mistero di quella che è al contempo la fragilità e la forza della mente umana.

L’autore

Donato Carrisi è nato nel 1973 a Martina Franca e vive a Roma. Dopo aver studiato giurisprudenza, si è specializzato in criminologia e scienza del comportamento. È sceneggiatore di serie televisive e per il cinema. È una firma del Corriere della Sera ed è l’autore dei romanzi bestseller internazionali (tutti pubblicati da Longanesi) Il suggeritore (2009, vincitore del Premio Bancarella), Il tribunale delle anime (2011), La donna dei fiori di carta (2012), L’ipotesi del male (2013), Il cacciatore del buio (2014), La ragazza nella nebbia (2015) e Il maestro delle ombre (2016). Da La ragazza nella nebbia è stato tratto quest’anno il film omonimo, interpretato da Jean Reno, Tony Servillo e Alessio Boni, con cui Donato Carrisi ha debuttato nella regia cinematografica.

Titolo: L’uomo del labirinto
Autore: Donato Carrisi
Genere: Thriller
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 400
Prezzo ed. cartacea: 19,00€


Disponibile dal 4 dicembre 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento:

La cabala dell’asino

Da Machiavelli ad Agrippa di Nettesheim, da Folengo all’Aretino, da Sebastian Brant a Rabelais, il simbolo dell’asino appare con insistenza ...
Leggi Tutto

Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione

In arrivo il 4 gennaio 2018 per Adriano Salani Editore, il romanzo Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione, firmato da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, gli sceneggiatori ...
Leggi Tutto

Novità libri dicembre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Il magistero dei giardini e degli stagni

Dodici anni di lavoro, dieci settimane in testa alle classifiche e 50.000 copie vendute per la giovane Miyuki nell'impero giapponese del Dodicesimo ...
Leggi Tutto

L’uomo del labirinto

Dopo aver vestito i panni di regista del film tratto dal suo romanzo La ragazza nella nebbia, Donato Carrisi riprende ...
Leggi Tutto

Nati due volte

Nati due volte è la storia di un dio e una mortale, di un tradimento e di un amore, di ...
Leggi Tutto

Olga di carta Jum fatto di buio

Dalla creatrice della serie a fumetti W.I.T.C.H., arriva una favola per tutte le età: Olga di carta Jum fatto di buio. È ...
Leggi Tutto

La terra scivola

Un grande buco, una voragine, si apre una notte, silenziosamente, in una strada di Torpignattara, a Roma. Gli abitanti del ...
Leggi Tutto

Un misterioso incidente

Il giovane poliziotto P.C. Richardson è in servizio su Baker Street, quando a pochi passi da lui un uomo anziano ...
Leggi Tutto

Nati due volte

Nati due volte è la storia di un dio e una mortale, di un tradimento e di un amore, di una bestia e di un labirinto.

È vero che l’ho amato.
Ed è vero che ho dato a Teseo il filo che l’avrebbe guidato nel Labirinto, in nome di quell’amore per il quale avrei – ho – sacrificato tutto il resto. Infine, è vero che, dopo averlo perso, ho legato per sempre la mia vita a quella di un dio, quando venne sulle rive di Nasso per fare di me la sua immortale consorte. Tutto questo è vero.
Ma non c’è solo questo.
Sembra che la mia vita sia cominciata davanti a quelle porte chiuse, con un gomitolo di filo da donare all’eroe perché compisse la sua missione. Quel momento fu una parte della storia. Non tutta. Quello che venne prima, pur non essendo segreto, dorme in fondo al Labirinto, ed è un mistero.
Si dice che i cretesi siano tutti bugiardi, e forse è così: il mio è un popolo che tiene in gran conto la capacità di capire ciò che gli altri ignorano. L’astuta Arianna, figlia di re Minosse e della regina Pasifae, l’onnisplente, non poteva essere una sciocca. Non lo sono mai stata, se non quando ho amato.
Per questo, immagino, Dioniso mi volle nell’istante stesso in cui posò lo sguardo su di me. Dioniso aveva capito tutto di me, molto prima di quanto lo capissi io stessa. Ma non me ne lamento: io compresi tutti di lui quando lui non conosceva nulla di sé, neppure il nome. Fui io a svelarglielo, così come svelai i segreti del Labirinto all’eroe, per porre fine alla guerra di dèi e mortali.
Perché, se nel Labirinto l’eroe combatté il mostro, fuori dal Labirinto io combattei gli dèi. La mia battaglia cominciò molto prima che Teseo giungesse a Creta.
L’ho amato più di tutti. Lo amerò sempre più di tutti.
Lui è l’eroe del Labirinto. Salvò Creta, l’Attica, l’Ellade e il mondo intero. Per lui danzai e raggiunsi il centro, dove nessuno arriva. Per lui ho dipanato il filo in quei corridoi, quei vicoli, quei passaggi tortuosi, sfidando buio e caos e morte.
Lui, il mio eroe.
Il toro di Minosse. Mio fratello.
Il Minotauro.

Titolo: Nati due volte – L’età del bronzo e del miele (vol. 1)
Autrice: Laura MacLem
Genere: Retelling fantasy con sfumature romance
Pagine: 400
Prezzo ed. cartacea: 12,47€


Disponibile su Amazon dal 20 marzo 2017!


Il Labirinto è cambiato.
Da quando Minosse ha schierato la spaventosa forza della flotta cretese contro Atene, da quando tutti gli alleati di re Egeo sono stati sconfitti e sottomessi, e gli dèi stessi hanno combattuto al fianco del re di Cnosso, le porte del Labirinto si sono chiuse. Non posso più entrare in quei corridoi, portare la luce danzando con il mio filo, e il percorso che conduce al centro è cieco e caotico. Dedalo è fuggito portando con sé il segreto del percorso labirintico, e più nessuno, all’infuori di me, può addentrarsi nel buio con la speranza di poter tornare alla luce. Ma a me non è più permesso entrarvi.
C’è qualcuno nel Labirinto.
Io, la Luminosa, Arianna di Cnosso, figlia di re Minosse e dell’onnisplendente Pasifae, sono stata derubata di ciò che mi appartiene di diritto. Ho danzato e filato, ho creato il mio culto dandogli forma e ordine, ma quell’ordine sta sprofondando nel Caos. Lo Scuotitore della terra, Poseidone Enosigeo, è in collera. Se la Signora del Labirinto non tornerà ad ammaliarlo, a incantarlo, l’intera Cnosso sarà in pericolo.
Il Labirinto reclama il suo tributo.
Ma i tributi che gli vengono offerti sono quelli sbagliati.
Desideravo solo un luogo nel quale consacrare la mia danza, e un corteo dove sentirmi libera. Tutto questo è diventato impossibile.
Devo dimenticare il mio amore, devo rinunciare alla felicità. Devo affrontare il mostro.
Io, Arianna di Cnosso, la Luminosa Signora del Labirinto, farò qualsiasi cosa per impedirlo. Anche se dovrò profanare il filo sacro affidandolo all’eroe di Atene, a Teseo, ai cui occhi incarno Afrodite stessa. Se non lo facessi il mostro continuerebbe a profanare il Labirinto. Ma, se lo farò, diventerò una traditrice, e non avrò mai più in luogo nel quale danzare.
So che pagherò per questo.
So che tutte le scelte sono sbagliate.
E so, unica tra dèi e mortali, che per rinascere è necessario prima morire.
Il Labirinto deve rinascere.

Titolo: Nati due volte – L’età del bronzo e del miele (vol. 2)
Autrice: Laura MacLem
Genere: Retelling fantasy con sfumature romance
Pagine: 512
Prezzo ed. cartacea: 13,51€


Disponibile su Amazon dal 20 settembre 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento:

La cabala dell’asino

Da Machiavelli ad Agrippa di Nettesheim, da Folengo all’Aretino, da Sebastian Brant a Rabelais, il simbolo dell’asino appare con insistenza ...
Leggi Tutto

Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione

In arrivo il 4 gennaio 2018 per Adriano Salani Editore, il romanzo Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione, firmato da Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, gli sceneggiatori ...
Leggi Tutto

Novità libri dicembre 2017

L'articolo è in costante aggiornamento durante il corso di tutto il mese, quindi ricorda di passare di quando in quando ...
Leggi Tutto

Il magistero dei giardini e degli stagni

Dodici anni di lavoro, dieci settimane in testa alle classifiche e 50.000 copie vendute per la giovane Miyuki nell'impero giapponese del Dodicesimo ...
Leggi Tutto

L’uomo del labirinto

Dopo aver vestito i panni di regista del film tratto dal suo romanzo La ragazza nella nebbia, Donato Carrisi riprende ...
Leggi Tutto

Nati due volte

Nati due volte è la storia di un dio e una mortale, di un tradimento e di un amore, di ...
Leggi Tutto

Olga di carta Jum fatto di buio

Dalla creatrice della serie a fumetti W.I.T.C.H., arriva una favola per tutte le età: Olga di carta Jum fatto di buio. È ...
Leggi Tutto

La terra scivola

Un grande buco, una voragine, si apre una notte, silenziosamente, in una strada di Torpignattara, a Roma. Gli abitanti del ...
Leggi Tutto

Un misterioso incidente

Il giovane poliziotto P.C. Richardson è in servizio su Baker Street, quando a pochi passi da lui un uomo anziano ...
Leggi Tutto