Voldermort: la giusta pronuncia è…

voldemort pronuncia

Tutto è cominciato da un semplice post. Sì, proprio così. È bastata una semplicissima affermazione di un utente di Twitter Una delle curiosità su di Harry Potter che dimentico sempre di menzionare: la “t” è muta in Voldemort, secondo J.K. Rowling»):voldermot pronuncia

e si è scatenato il panico. Persino la CNN si è interessata alla questione, realizzando una notizia dedicata per informarci tutti del nostro grossolano errore.

La stessa risposta della Rowling non si è fatta attendere («… ma sono abbastanza sicura che sono la sola persona a pronunciarla a quel modo»).

Voldemort pronuncia 2

La questione sorge perché il nome “Voldemort” (inventato dall’autrice) nasce da una parola francese (lingua in cui la T finale è muta): Vol de mort. Wikipedia docet:

Vol de mort in francese significa “volo di morte” (va notato in proposito che nel settimo libro della saga Voldemort è effettivamente in grado di volare senza l’ausilio di alcuno strumento eccettuata la bacchetta magica, ed è l’unico nel mondo magico ad aver inventato la tecnica che permette tale tipo di volo).
[…]
Come spiegato dal fantasma-ricordo di Riddle al termine di Harry Potter e la camera dei segreti, il suo nome completo, Tom Orvoloson Riddle anagrammato risulta in Son io Lord Voldemort (in lingua originale il nome è Tom Marvolo Riddle, che diventa I am Lord Voldemort). Nella finzione Riddle scelse questo nome per staccarsi definitivamente dalla discendenza babbana del padre. Riddle inoltre si può tradurre in inglese come “enigma”, “indovinello”.

In realtà, non è la prima volta che la Rowling ci corregge sulla pronuncia corretta del nome di Voldemort. Già nel 1999, l’autrice aveva spiegato come la “T” finale andrebbe pronunciata muta. Indicazione che, però, non è stata seguita nemmeno nei film.

E ora?

Ora sono partite le scuse di quanti pronunciavano male il nome (me compresa) e la gioia di coloro che, invece, affermano d’averlo sempre saputo.


 

Precedente Io non ti conosco recensione Successivo Copertine imbarazzanti e libri assurdi... 2° parte