I miei acquisti – Febbraio 2015

Gli acquisti di febbraio e le letture di marzo. Sono a dir poco entusiasta per essermi riuscita a portare a casa ben tre libri (di cui 2 in formato eBook) sfruttando i buoni sconto e le occasioni del momento.
Scusate il divagare estatico per il risparmio.

Veniamo a noi e alle letture che mi accompagneranno (e che voi dovrete avere la pazienza di sopportare) per il prossimo mese (anche se spero di non fare una triste conta delle letture come per febbraio… domani vedrete). Andiamo in odine di acquisto:

recensione elogio dei giudiciIl primo (che, probabilmente, qualcuno di voi ha già adocchiato sulle pagine sociali) è, diciamo, quasi un classico (per gli operatori del settore, ma non solo). Si tratta di Elogio dei giudici scritto da un avvocato di Piero Calamandrei. L’elogio è, in realtà, una raccolta di aneddoti, pensieri, esperienze e testimonianze dei giudici e degli avvocati, dei loro clienti e di tutto il carrozzone che segue il tribunale e l’amministrazione della giustizia in Italia.
Indovinate perché l’ho preso?

recensione acqua agli elefanti

Il secondo è la mia attuale lettura (anche se sto barando e mi leggo anche un po’ dell’Elogio, perché non ho saputo resistere. Comunque, per chi è interessato a vedermi andare nei pazzi con le mie letture, potete vedere i miei “progressi” su Goodreads). Insomma, questo secondo acquisto è Acqua agli elefanti di Sara Gruen. E, sì, se ve lo state chiedendo, è il libro da cui hanno tratto il film Come l’acqua per gli elefanti, con il vampiro Ed… ehm, con Robert Pattinson e la bravissima Reese Witherspoon (che mi piace un sacco, se non si fosse capito XD Nella copertina del libro non sembra nemmeno lei, però…).

Novità la regola dell'equilibrio

Terzo e ultimo acquisto (sennò il mio portafogli piange): La regola dell’equilibrio di Gialunca Carofiglio. Questo libro l’ho preso un po’ a scatola chiusa, ad essere sinceri… E mi sono fidata solo del fatto che Carofiglio è un ex magistrato (tra l’altro, ha operato anche come sostituto procuratore alla Direzione Distrettuale antimafia di Bari), uscito completamente dal sistema tribunali a seguito della sua esperienza come parlamentare (ha ritenuto, infatti, incompatibili le due cariche e impossibile, per lui, tornare a fare il magistrato… eh, bravo!).

The End.

Restate sintonizzati per i prossimi aggiornamenti!

Buone letture a tutti! 

Acquisti: La teoria del tutto

Sapevamo tutti che non avrei saputo resistere… Quindi, vi presento il nuovo inquilino di casa mia:

in libreria e al cinema

Ovviamente, si tratta di un eBook (eccovi spiegato il motivo per cui manca la mia ormai classica foto spastica con le costole dei libri… =p). E non aggiungo molto altro, perché in queste ultime settimane, vi ho già ammorbato abbastanza.

Le uniche due cose:

  1. Per chi fosse interessato, l’acquisto (va da sé) che l’ho effettuato su Amazon.it (…squadra che vince non si cambia), al prezzo di 9,99€. L’eBook, però, è disponibile, sempre allo stesso prezzo anche su ibs.it, lafeltrinelli.it.
    Il cartonato, invece, ha un prezzo di copertina di 19,50€, ma, sui siti che vi ho segnalato sopra, si può trovare a 16,57€.
  2. Breve estratto dalle prime pagine: “La storia della mia vita con stephen Hawking cominciò nell’estate del 1962, anche se può darsi che fosse iniziata una decina di anni prima senza che io ne fossi consape- vole. Quando all’età di sette anni entrai alla st albans High school for girls, nei primi anni Cinquanta, per un breve periodo nell’aula accanto ci fu un bambino con una lunga frangia castana dorata seduto accanto al muro. la scuola accettava anche maschi, come mio fratello Christopher che era tra i piccoli, ma io vedevo il bambino con la frangia solo nei casi in cui, in assenza del nostro maestro, noi del primo anno dovevamo stringerci nella stessa aula dei più grandi. non ci siamo mai parlati, ma sono certa che questo primo ricordo sia affidabile, perché stephen fu allievo di quella scuola per un semestre prima di andare in una scuola ele- mentare privata a qualche chilometro di distanza. Le sorelle di stephen erano più riconoscibili, perché ri- masero in quella scuola più a lungo. Di soli diciotto mesi più giovane di stephen, Mary, la maggiore delle due, era una figura decisamente eccentrica: paffuta, sempre scar- migliata, distratta, dedita ad attività solitarie. la sua dote principale, una carnagione luminosa, era mascherata da spessi occhiali che non le donavano. Philippa, di cinque anni più giovane di stephen, era sveglia, nervosa ed ecci- tabile, con treccine bionde e una faccia tonda e rosea“. […]

Terminata la mia attuale lettura, questa è la prossima in lista!

5 euro di sconto Amazon

5 euro di sconto con amazon

 

Per ogni acquisto di almeno 15€, effettuato dal 15 gennaio al 15 marzo 2015 di libri Newton Compton legati alla promozione (sono, però esclusi gli eBook Kindle), Amazon regala un codice promozionale da 5€.

Il codice sconto così ottenuto potrà essere utilizzato fino al 31 maggio 2015, per l’acquisto di prodotti venduti e spediti da Amazon (ad eccezione  di libri, contenuti digitali, quali eBook, MP3 e applicazioni, e-reader Kindle e tablet Fire, buoni regalo e Warehouse Deals Amazon).

Per tutti i dettagli della promozione in corso e per visualizzare i titoli sui quali è attiva l’offerta, cliccate l’immagine in alto.

I miei acquisti – Gennaio 2015

i miei acquisti - gennaio 2014Lo ammetto: ogni tanto (ultimamente, spesso) cado in tentazione e, tac!, la carta di credito perde qualche euro dal suo saldo iniziale e, altro tac!, sul mio comodino (già stracarico) compaiono dei libri nuovi.

Generalmente cerco di acquistare i titoli che mi interessano in formato eBook (più economici, meno carta, ect., ect….), talvolta, però, la tentazione del libro stampato è più forte. Quindi, veniamo a noi: i miei acquisti. Magari qualcuno già lo sospettava – e, nel caso, mi limito a confermare il loro dubbio -, ma questo sembra essere il mese d’oro, in cui le letture che avevo preventivato di leggere sono comparse tutte al cinema nel giro di pochi giorni. Una di esse (L’amore bugiardo) la possiamo già spuntare dall’elenco (manca solo di vedere il film). Eccovi le altre:

  • American Sniper di Chris Kyle;
  • Alan Turing storia di un Enigma di Andrew Hodges;
  • Verso l’infinito di Jane Hawking.

Dato che i miei fondi non sono infiniti (magari!), ho dovuto fare una scelta essenzialmente di economicità, che mi ha condotto all’acquisto dei primi due (a chi interessasse, ho acquistato su Amazon.it che, in due giorni lavorativi, comprensivi di effettuazione dell’ordine, spedizione e consegna, mi ha fatto arrivare tutto in ottime condizioni e senza alcun pensieri o preoccupazioni da parte mia).

Insomma, American Sniper è l’autobiografia di Chris Kyle (1974-2013), membro dei SEAL, che ha combattuto durante numerose operazioni militari. Al suo ritorno, grazie al successo ottenuto con il libro, ha partecipato a numerosi programmi televisivi, rilasciato interviste ed i fondi così raccolti gli sono serviti per aiutare i veterani di guerra. Il suo secondo libro American Gun: A History of the U.S. in Ten Firearms, pubblicato del 2013, è diventato anch’esso un bestseller.

Il secondo, Alan Turing storia di un Enigma, è, invece, una biografia, ispirata alla vita di Turing, matematico inglese che diede un enorme contribuito nella soluzione del complicato sistema di crittazione tedesco denominata Enigma, durante la seconda guerra mondiale.

Non vedo l’ora di cominciare con la lettura. ^^

Restate sintonizzati!

I miei acquisti natalizi!

acquisti nataliziFinalmente (dopo ben due settimane d’attesa e un libro in meno…) sono arrivate le mie letture natalizie!! Non vedo l’ora di cominciare ad immergermi nella lettura! Nel frattempo, vi presento i miei acquisti natalizi e vi invito a controllare i futuri aggiornamenti per le recensioni:

SHOPPING CON JANE AUSTEN di Laurie Viera Rigler

Ok, scontato. Mi piace, anzi, adoro Jane Austen. Purtroppo, avendo riletto i suoi romanzi tantissime volte (inglese-italiano-inglise-italiano) e riririvisto i film ad esso inspirati, mi accontento ora di cullarmi nel suo ricordo. Non sempre questa mia tecnica si è rivelata efficace (vedi il disastro di Pemberly, il c.d. “seguito” di Orgoglio e Pregiudizio), ma, in rari casi, sono rimasta piacevolmente sorpresa (vedi, “Le indagini di Jane“). Adesso, voglio riprovarci con questo libro di Laurie Viera Rigler. La descrizione del romanzo mi è sembrata carina: “Los Angeles, XXI secolo. Courtney va pazza per i romanzi di Jane Austen e, quando becca il futuro marito con un’altra, si tuffa per l’ennesima volta tra le pagine di Orgoglio e Pregiudizio, insieme con una robusta dose di vodka. Gran Bretagna, XIX secolo. Courtney si ritrova in una sontuosa magione inglese, intrappolata nelle vesti di Miss Mansfield, zitella trentenne, simile in tutto e per tutto a un’eroina della sua amatissima scrittrice. Una situazione paradossale, che da vita a un romanzo delizioso, ironico, davvero geniale“.


ANATOMIA DI UN DELITTO di Jefferson Bass

Di questo libro mi ha attirata il titolo. Mi piacciono i thriller e “Anatomia di un delitto” mi è sembrato subito una scelta interessante.  Certo, leggendo (ormai dopo l’acquisto) la descrizione sul retro un po’ mi inquieta, però mi ricorda molto un episodio della serie “Bones“, di cui, tra l’altro, ho voluto comprare uno dei libri dai quali è tratta… ma di questo ve ne parlo tra poco.
Unico laboratorio al mondo dove si studia la decomposizione dei cadaveri, la Fabbrica dei Corpi, nel Tennessee, è abitata da centinaia di corpi senza vita che vengono monitorati in tutte le condizioni possibili: nudi, avvolti nella plastica, vestiti con abiti di cotone o di fibre sintetiche, sistemati in pozze d’acqua o sotto lastre di calcestruzzo, chiusi in roulotte o edifici climatizzati… Un regno a dir poco bizzarro e governato da un sovrano assoluto: l’antropologo forense Bill Brockton, le cui ricerche sono state spesso decisive per risolvere i casi più complicati e singolari. Proprio come quello che lui si appresta a ricreare: in un bosco nei dintorni, infatti, è stato ritrovato il cadavere di un uomo, appeso a testa in giù, decomposto soltanto nella parte inferiore del corpo, mutilato e con addosso abiti femminili.


BEL-AMI di Guy de Maupassant

Siamo di fronte ad una delle pietre miliari della letteratura francese ed io, purtroppo, per quanto potessi conoscerne il nome e la fama, non ho mai letto nulla di de Maupassant. Così, cavalcando l’onda di entusiasmo che porta gli acquisti online, ho deciso che potevo approfittare della mia carta di credito un altro po’ (^^).
Georges Duroy è incredibilmente bello e altrettanto spietato. Quando rientra a Parigi, dopo due anni in Algeria come ufficiale degli ussari, ha una manciata di franchi in tasca e nessuna idea per il proprio futuro. Ma la sua vita è destinata a cambiare in fretta. L’incontro casuale con Charles Forestier, vecchio commilitone diventato caporedattore alla Vie Française, gli apre le porte del giornalismo e dei salotti mondani. Con il malizioso soprannome di Bel-Amì, Georges inizia a sfruttare il proprio irresistibile fascino su donne potenti, che lo riveriscono e lo aiutano ad arrivare sempre più in alto. Oltre qualsiasi limite etico e morale.”


LA CACCIATRICE DI OSSA di Kathy Reichs

Last, but not least, “La cacciatrice di ossa”. Come dicevo sopra, dalla serie di romanzi di Kathy Reichs (ispirati alla professione di antropologa foreste della stessa autrice), i quali vedono come protagonisti Temperance Brennan, è stata tratta la serie di successo “Bones” (serie tv che io adoro!). La stessa autrice è produttrice della serie, nella quale ha anche fatto un piccolo cameo (seconda stagione) nei panni dell’antropologa forense Constance Wright, ed è stata anche sceneggiatrice di un episodio nella quinta stagione. Essendo innamorata della versione televisiva, ho, quindi, pensato che avrei dovuto fare un altro passo e cominciare anche ad avvicinarmi ai romanzi. Dalla quarta di copertina: “Gambe flesse, cosce strette al petto, capo chino. Un braccio piegato all’indietro, l’altro teso verso l’alto con le dita irrigidite alla ricerca di un’impossibile via di fuga. Il cadavere ritrovato nella discarica di Morehead Road dentro un fusto riempito di cemento non ha ancora un nome. Ma ha già un codice: MCME 227-11. Il codice del nuovo caso affidato a Temperance Brennan, l’antropologa forense più brillante degli Stati Uniti. Tempe inizia subito ad indagare, nonostante l’FBI sembri decisa a metterle i bastoni tra le ruote.