I miei acquisti al Salone del libro

Dicevo qui che volevo dedicare maggior attenzione ad alcuni titoli che ho avuto modo di scoprire al Salone del libro per aver modo anche di poterli presentare meglio.
Quindi, ecco il focus dedicato ai miei acquisti al Salone del libro.

Cominciamo dal basso verso l’alto.

Il codice di Newton di Rebecca Stott, Quattrocento di Susana Fortes, Timeline di Micheal Cricton (più famoso, forse, per il suo parco giochi con i dinosauri) e Ogni angelo è tremendo di Susanna Tamaro sono tutti frutto della smania che mi ha preso allo stand del Libraccio.

Si tratta di libri usati, tutti comunque in ottime condizioni (altrimenti non li avrei nemmeno guardati – immagino ricorderai che io sono un po’ ossessiva compulsiva sotto questo punto di vista) al prezzo massimo di 3 o 5€.

Insomma… praticamente regalati (immaginami già con le pupille dilatate e la bava alla bocca mentre porto le mie conquiste alla cassa).

Certo, non si tratta di libri nuovissimi (per esempio, “Il codice Newton” è uscito nel 2007 e “Quattrocento” nel 2008), ma – detto francamente – chissene importa: leggere non è certo questione di seguire le mode!

Nascosto tra questi, nella mia pila c’è un libro di un autore (Diego Tonini, presente in fiera e travestito da pirata) il cui editore è un topino.

Non sono impazzita (non del tutto, ancora): sto parlando di Gainsworth publishing, una non proprio piccola realtà editoriale «sotto il segno del topo», il cui impegno e la cui passione per promuovere i propri autori ho potuto testare con mano.

Quindi, io che alle lusinghe gentili di persone appassionate del loro lavoro mi sciolgo come un gelato al sole, mi sono lasciata tentare dalle Storie di Okkervill – il nano cornuto, l’elfo ubriaco e il drago fifone, un fantasy all’insegna della simpatia e dell’ironia.

Ovviamente, saprò dirne di più su questo libro una volta letto, ma il tono canzonatorio e irriverente promette bene.

Intanto, ti lascio con la quarta di copertina:

Miracolosamente sopravvissuto alla battaglia di Darken Lohe, l’ultimo dei Fakerstone viene corrotto dalla sete di gloria e, così, cede alle lusinghe di un perfido burocrate, intraprendendo il viaggio che lo porterà nella Città Imperiale di Okkervill.
Ma il nobile Lorin non è preparato alle insidie della Capitale e i suoi sogni di diventare l’Ultimo Eroe della sua Stirpe vengono presto infranti, riducendo Lorin a diventare schiavo della sua stessa ambizione.
Tra lotte con infidi folletti, scontri con elfi ubriaconi, padroni di casa dalla dubbia genia e draghi poco propensi al pericolo, Lorin dovrà combattere per risollevarsi dall’abisso in cui è piombato e reclamare finalmente ciò che gli spetta di diritto.

Proseguendo con la mia torre di libri – già… quella del Salone mi ha affascinato, quindi, ho voluto riprodurne una nel mio piccolo – il prossimo libro che vorrei presentarti è di tutt’altro genere.

Si tratta di una biografia Fuga dal campo 14, pubblicata da Codice edizione, una realtà presente da anni nel mondo editoriale italiano, ma che si è lanciata nella sfera narrativa “solo” dal 2014.

Il libro riporta la storia di Shin Dong-hyuk, l’unico uomo nato nel campo di prigionia della Corea del Nord ad esserne poi riuscito a fuggire.

La sua storia ha finalmente canalizzato l’attenzione delle Nazioni Unite sui campi di prigionia nordcoreani.

Questa la trama:

Shin Dong-hyuk è l’unico uomo nato in un campo di prigionia della Corea del Nord a essere riuscito a scappare. La sua fuga e il libro che la racconta sono diventati un caso internazionale, che ha convinto le Nazioni Unite a costituire una commissione d’indagine sui campi di prigionia nordcoreani. Il Campo 14 è grande quanto Los Angeles, ed è visibile su Google Maps: eppure resta invisibile agli occhi del mondo. Il crimine che Shin ha commesso è avere uno zio che negli anni Cinquanta fuggì in Corea del Sud; nasce quindi nel 1982 dietro al filo spinato del campo, dove la sua famiglia è stata rinchiusa da decenni. Non sa che esiste il mondo esterno, ed è a tutti gli effetti uno schiavo. Solo a ventritré anni riuscirà a fuggire, grazie all’aiuto di un compagno che tenterà la fuga con lui, e ad arrivare a piedi e con vestiti di fortuna in Cina, e da lì in America. Questa è la sua storia.

Qui puoi leggere la mia recensione completa.

Proseguendo verso l’alto, abbiamo poi una serie di libri delle edizioni e/o scontati del 15% + uno in omaggio. Potevo resistere? Ovviamente no…

Quindi, La bottega dello speziale di Roberto Tiraboschi (qui trovi la mia recensione), La melodia di Vienna di Ernst Lothar, Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei e Lo scherzo di Solimano di Mélanie Sadler (qui trovi la mia recensione) fanno ora parte della mia libreria e sono già in lista fra le mie prossime letture.

Last but not least, il capolavoro di Harper Lee, Il buio oltre la siepe (di cui, a onor del vero, sto ascoltando da mesi l’audiolibro, ma Alba Rohrwacher, sebbene sia la voce perfetta per Scout, è un poco monocorde e non mi aiuta nell’ascolto); il discusso Va’ metti una sentinella, di cui potrò finalmente riportare una mia opinione (qui riporto quella del Newyorker che mi aveva convito a rimandare la lettura); e Come il vento tra i mandorli di Michelle Cohen Corasanti.

Insomma, mi si prospettano mesi di lettura intensi e interessanti!

P.S. Per non perderti neanche un aggiornamento, iscriviti a un social del blog! Grazie!

Facebook
Google+
Goodreads
Twitter


I miei acquisti – Febbraio 2015

Gli acquisti di febbraio e le letture di marzo. Sono a dir poco entusiasta per essermi riuscita a portare a casa ben tre libri (di cui 2 in formato eBook) sfruttando i buoni sconto e le occasioni del momento.
Scusate il divagare estatico per il risparmio.

Veniamo a noi e alle letture che mi accompagneranno (e che voi dovrete avere la pazienza di sopportare) per il prossimo mese (anche se spero di non fare una triste conta delle letture come per febbraio… domani vedrete). Andiamo in odine di acquisto:

recensione elogio dei giudiciIl primo (che, probabilmente, qualcuno di voi ha già adocchiato sulle pagine sociali) è, diciamo, quasi un classico (per gli operatori del settore, ma non solo). Si tratta di Elogio dei giudici scritto da un avvocato di Piero Calamandrei. L’elogio è, in realtà, una raccolta di aneddoti, pensieri, esperienze e testimonianze dei giudici e degli avvocati, dei loro clienti e di tutto il carrozzone che segue il tribunale e l’amministrazione della giustizia in Italia.
Indovinate perché l’ho preso?

recensione acqua agli elefanti

Il secondo è la mia attuale lettura (anche se sto barando e mi leggo anche un po’ dell’Elogio, perché non ho saputo resistere. Comunque, per chi è interessato a vedermi andare nei pazzi con le mie letture, potete vedere i miei “progressi” su Goodreads). Insomma, questo secondo acquisto è Acqua agli elefanti di Sara Gruen. E, sì, se ve lo state chiedendo, è il libro da cui hanno tratto il film Come l’acqua per gli elefanti, con il vampiro Ed… ehm, con Robert Pattinson e la bravissima Reese Witherspoon (che mi piace un sacco, se non si fosse capito XD Nella copertina del libro non sembra nemmeno lei, però…).

Novità la regola dell'equilibrio

Terzo e ultimo acquisto (sennò il mio portafogli piange): La regola dell’equilibrio di Gialunca Carofiglio. Questo libro l’ho preso un po’ a scatola chiusa, ad essere sinceri… E mi sono fidata solo del fatto che Carofiglio è un ex magistrato (tra l’altro, ha operato anche come sostituto procuratore alla Direzione Distrettuale antimafia di Bari), uscito completamente dal sistema tribunali a seguito della sua esperienza come parlamentare (ha ritenuto, infatti, incompatibili le due cariche e impossibile, per lui, tornare a fare il magistrato… eh, bravo!).

The End.

Restate sintonizzati per i prossimi aggiornamenti!

Buone letture a tutti! 

Acquisti: La teoria del tutto

Sapevamo tutti che non avrei saputo resistere… Quindi, vi presento il nuovo inquilino di casa mia:

in libreria e al cinema

Ovviamente, si tratta di un eBook (eccovi spiegato il motivo per cui manca la mia ormai classica foto spastica con le costole dei libri… =p). E non aggiungo molto altro, perché in queste ultime settimane, vi ho già ammorbato abbastanza.

Le uniche due cose:

  1. Per chi fosse interessato, l’acquisto (va da sé) che l’ho effettuato su Amazon.it (…squadra che vince non si cambia), al prezzo di 9,99€. L’eBook, però, è disponibile, sempre allo stesso prezzo anche su ibs.it, lafeltrinelli.it.
    Il cartonato, invece, ha un prezzo di copertina di 19,50€, ma, sui siti che vi ho segnalato sopra, si può trovare a 16,57€.
  2. Breve estratto dalle prime pagine: “La storia della mia vita con stephen Hawking cominciò nell’estate del 1962, anche se può darsi che fosse iniziata una decina di anni prima senza che io ne fossi consape- vole. Quando all’età di sette anni entrai alla st albans High school for girls, nei primi anni Cinquanta, per un breve periodo nell’aula accanto ci fu un bambino con una lunga frangia castana dorata seduto accanto al muro. la scuola accettava anche maschi, come mio fratello Christopher che era tra i piccoli, ma io vedevo il bambino con la frangia solo nei casi in cui, in assenza del nostro maestro, noi del primo anno dovevamo stringerci nella stessa aula dei più grandi. non ci siamo mai parlati, ma sono certa che questo primo ricordo sia affidabile, perché stephen fu allievo di quella scuola per un semestre prima di andare in una scuola ele- mentare privata a qualche chilometro di distanza. Le sorelle di stephen erano più riconoscibili, perché ri- masero in quella scuola più a lungo. Di soli diciotto mesi più giovane di stephen, Mary, la maggiore delle due, era una figura decisamente eccentrica: paffuta, sempre scar- migliata, distratta, dedita ad attività solitarie. la sua dote principale, una carnagione luminosa, era mascherata da spessi occhiali che non le donavano. Philippa, di cinque anni più giovane di stephen, era sveglia, nervosa ed ecci- tabile, con treccine bionde e una faccia tonda e rosea“. […]

Terminata la mia attuale lettura, questa è la prossima in lista!

5 euro di sconto Amazon

5 euro di sconto con amazon

 

Per ogni acquisto di almeno 15€, effettuato dal 15 gennaio al 15 marzo 2015 di libri Newton Compton legati alla promozione (sono, però esclusi gli eBook Kindle), Amazon regala un codice promozionale da 5€.

Il codice sconto così ottenuto potrà essere utilizzato fino al 31 maggio 2015, per l’acquisto di prodotti venduti e spediti da Amazon (ad eccezione  di libri, contenuti digitali, quali eBook, MP3 e applicazioni, e-reader Kindle e tablet Fire, buoni regalo e Warehouse Deals Amazon).

Per tutti i dettagli della promozione in corso e per visualizzare i titoli sui quali è attiva l’offerta, cliccate l’immagine in alto.

I miei acquisti – Gennaio 2015

i miei acquisti - gennaio 2014Lo ammetto: ogni tanto (ultimamente, spesso) cado in tentazione e, tac!, la carta di credito perde qualche euro dal suo saldo iniziale e, altro tac!, sul mio comodino (già stracarico) compaiono dei libri nuovi.

Generalmente cerco di acquistare i titoli che mi interessano in formato eBook (più economici, meno carta, ect., ect….), talvolta, però, la tentazione del libro stampato è più forte. Quindi, veniamo a noi: i miei acquisti. Magari qualcuno già lo sospettava – e, nel caso, mi limito a confermare il loro dubbio -, ma questo sembra essere il mese d’oro, in cui le letture che avevo preventivato di leggere sono comparse tutte al cinema nel giro di pochi giorni. Una di esse (L’amore bugiardo) la possiamo già spuntare dall’elenco (manca solo di vedere il film). Eccovi le altre:

  • American Sniper di Chris Kyle;
  • Alan Turing storia di un Enigma di Andrew Hodges;
  • Verso l’infinito di Jane Hawking.

Dato che i miei fondi non sono infiniti (magari!), ho dovuto fare una scelta essenzialmente di economicità, che mi ha condotto all’acquisto dei primi due (a chi interessasse, ho acquistato su Amazon.it che, in due giorni lavorativi, comprensivi di effettuazione dell’ordine, spedizione e consegna, mi ha fatto arrivare tutto in ottime condizioni e senza alcun pensieri o preoccupazioni da parte mia).

Insomma, American Sniper è l’autobiografia di Chris Kyle (1974-2013), membro dei SEAL, che ha combattuto durante numerose operazioni militari. Al suo ritorno, grazie al successo ottenuto con il libro, ha partecipato a numerosi programmi televisivi, rilasciato interviste ed i fondi così raccolti gli sono serviti per aiutare i veterani di guerra. Il suo secondo libro American Gun: A History of the U.S. in Ten Firearms, pubblicato del 2013, è diventato anch’esso un bestseller.

Il secondo, Alan Turing storia di un Enigma, è, invece, una biografia, ispirata alla vita di Turing, matematico inglese che diede un enorme contribuito nella soluzione del complicato sistema di crittazione tedesco denominata Enigma, durante la seconda guerra mondiale.

Non vedo l’ora di cominciare con la lettura. ^^

Restate sintonizzati!