Alan Turing Storia di un Enigma recensione

the imitation gameTitolo originale: Alan Turing. The Enigma
Anno di pubblicazione: 1983
Autore: Andrew Hodges
Genere: Biografico
Titolo in Italia: Alan Turing. Storia di un Enigma
Anno di pubblicazione ITA: 1991

Alan Turing era «figlio dell’impero britannico» e la sua famiglia poteva vantare un sostrato di classici gentleman (mercanti, soldati, uomini di chiesa), tanto che le origini dei Turing venivano fatte risalire ad un lontano titolo di baronetto creato nel 1638.

Secondogenito di Julius Mathison Turing, funzionario dell’Indian Civil State (la pubblica amministrazione inglese in India), e di Ethel Stoney, che curò  personalmente una delle prime biografie del figlio, Alan Turing è stato un matematico, un chimico, anche un botanico e un biologo.

Insomma, i campi della scienza sembravano non aver confini per lui, se non quelli imposti dalla società e dai giochi di poteri fra classe dirigente e intellettuali.

Figura quasi nascosta e, per molto tempo, dimenticata (causa segreti di Stato), quella di Turing è sicuramente una storia particolare in cui genio, conoscenza, coscienza e sentir comune si scontrano nella vita non-comune di questo uomo nel vano tentativo di allinearlo ai normali canoni richiesti dall’epoca.

Ricordo, infatti, che siamo nei primi anni del Novecento: una guerra si era appena conclusa e un’altra era alle porte, la scienza si stava instradando verso nuovi sbocchi, ma tantissime erano i timori e le difficoltà (e i giochi di potere).

Tantissime erano anche le idee che si sviluppano dalla mente di Alan: dalle macchine di Turing all’ACE, dallo studio della crittografia e crittoanalisi al Dalila e alla spiegazione chimica della gastrulazione (il processo di sviluppo embrionale negli animali).

Eppure, i segreti della guerra, i segreti dello Stato e il tabù che lui stesso non si faceva certo problemi a rivelare, ne hanno parzialmente cancellato i ricordi e l’importanza che egli ha, in realtà, avuto.

Si tratta di una biografia estremamente curata e dettagliata.
Dietro si nasconde uno studio davvero certosino che l’autore, Andrew Hodges, ha svolto con dovizia tramite documenti, libri, lettere, resoconti, articoli e testimonianze che lui stesso si è premurato di raccogliere.

Insomma, un lavoro davvero approfondito (in alcuni punti, forse anche troppo) e degno di nota, che tratteggia meravigliosamente non solo la figura di Turing, ma anche tutto il contorno: il clima e l’atmosfera di un passato non così lontano da noi oggi.

Come avrai forse notato ho davvero impiegato molto tempo a leggere questo libro e, a chi fosse interessato alla lettura, sento giusto dover dare questo avviso: il libro è composto di 703 pagine (escluse le note bibliografiche), scritte davvero molto piccole. Quindi, mettevi nell’ottica di perdere qualche diottria e armatevi di pazienza. In ogni caso, ne vale la pena!

valutazione alan turing. storia di un enigma


Hai letto "Alan Turing. Storia di un Enigma"? Che ne pensi?

View Results

Loading ... Loading ...

Precedente Fiere del libro - Buk Modena Successivo Novità libri - febbraio 2015 - terza parte