In libreria e al cinema! Settembre 2015

Ok, lo ammetto: nei mesi estivi questa rubrica è stata un po’ la latitante. Colpa mia! E me ne scuso!
Allora, ricominciamo.
Per la serie In libreria e al cinema!, eccoti le novità di questo settembre, in cui controlliamo quelli che sono i film, attualmente in programmazione nei cinema, ispirati a dei libri.

In libreria e al cinema!

 

La città di carta.

in libreria e al cinema - la città di cartaCominciamo con “La città di carta“, famoso e apprezzatissimo libro di John Green. Il film in programmazione nelle sale cinematografiche sembra, però, non trovare molto accoglimento da parte dei fan che hanno già letto il libro.

In ogni caso, questa è la descrizione del libro e, poco sotto, trovate il trailer in italiano: Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un’inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l’hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l’ultima.


via dalla pazza folla

in libreria e al cinema - via dalla pazza follaNelle sale dal 17 settembre, Via dalla pazza folla è l’adattamento dell’omonimo romanzo di Thomas Hardy.
Per l’occasione, Garzanti ha ristampato una nuova edizione di questo libro con una nuova copertina, ispirata al film.
Questa la descrizione del romanzo:

Hardy è un meraviglioso creatore di figure femminili, e Batsceba, la protagonista di “Via dalla pazza folla”, è la prima e la più incantevole di esse. Irrequieta e indipendente, intelligente e svagata al tempo stesso, crede di raggiungere una completa autonomia quando eredita un magnifico podere e un’antica casa signorile. Ma la bella forestiera finisce col trovarsi contesa fra tre pretendenti: lo sfortunato, ma forte e sereno Oak, suo lavorante e fattore; il ricco fittavolo Boldwood, grave e austero; lo spregiudicato sergente Troy. È quest’ultimo ad avere la meglio sulle prime, ma alla fine sarà Oak con la sua cieca e malcompresa devozione a salvare le sorti della padrona e del piccolo mondo bucolico di Watherbury dai rovesci della sorte. Affascinante ballata rurale e primo grande romanzo di Hardy, “Via dalla pazza folla” (1874) è insieme il punto di passaggio fra la maniera idillica degli esordi e la visione tragica della maturità.


 

Attenzione! Articolo in costante aggiornamento, in base alle novità in uscita!

I commenti sono chiusi.