Gemelle imperfette

Gli orribili esperimenti di Auschiwitz nello zoo di Mengele raccontati nel romanzo d’esordio di Affinity Konar, Gemelle imperfette. 

Stasha e Pearl Zamorski arrivano ad Auschwitz nel 1944, insieme alla madre e al nonno. In quel nuovo, oscuro mondo le due gemelle si rifugiano nella reciproca vicinanza, proteggendosi grazie a un particolare linguaggio in codice e a giochi risalenti alla loro infanzia. Inserite nel gruppo di gemelli noto come lo Zoo di Mengele, le ragazze fanno esperienza di privilegi e orrori sconosciuti agli altri. Si trovano così cambiate, private della natura comune che le univa, le loro identità alterate dal peso della colpa e del dolore.
Quell’inverno, durante un concerto organizzato da Mengele, Pearl scompare. Stasha, disorientata e afflitta, continua a sperare che sia ancora viva.
Quando l’Armata Rossa è ormai vicina, Stasha e il suo amico Feliks, un ragazzo in cerca di vendetta per il fratello morto, intraprendono un viaggio attraverso una Polonia distrutta. Saldi nel loro intento nonostante la fame e le ferite nel corpo e nell’anima e il caos che li circonda, inseguono la speranza che Mengele possa essere catturato. Mentre i due ragazzi scoprono cosa è accaduto all’esterno durante la prigionia, dovranno anche cercare il proprio posto in un mondo a loro ormai sconosciuto.
Una storia originalissima e sorprendente, dove lirismo e ricostruzione storica si intrecciano a una intensità psicologica capace di commuovere ed entusiasmare.

L’autrice

Affinity Konar è cresciuta in California. Mentre scriveva Gemelle imperfette ha lavorato come tutor, correttrice di bozze, redattrice e editor di libri per bambini. Ha studiato letteratura alla San Francisco State University e alla Columbia. Di origini polacche e ebraiche, vive attualmente a Los Angeles.

Titolo: Gemelle imperfette
Autore: Affinity Konar
Genere: Romanzo
Casa editrice: Longanesi
Pagine: 368
Prezzo ed. cartacea: 16,90€


Disponibile dal 18 maggio 2017!

Tutta la vita

Arriva per la prima volta in Italia, Tutta la vita di Héctor Aguilar Camin, vincitore del premio Guggenheim Fellowship per chi «ha dimostrato capacità eccezionali nella produzione culturale o eccezionali capacità creative nelle arti».

Tutta la vita è la storia, raccontata in prima persona, di Serrano, un giornalista e scrittore innamorato di Liliana fin dall’adolescenza. Lei lo ricambia ma Serrano sa che è pericolosa e che non ha i mezzi per tenerla stretta a sé. I due si incontrano e si amano più volte negli anni, fino alla mezza età. A volte, Liliana scompare dalla vita di lui; a volte è lui – che si sposa e divorzia due volte – a scomparire. Per un breve periodo vivono insieme. Quando Liliana gli confessa di aver chiesto a un suo ex amante di uccidere un uomo, Serrano si ritrova a vestire i panni dell’investigatore, ossessionato dall’idea che la donna della sua vita possa essere stata il mandante di un assassinio e di esser, lui stesso, complice di quel crimine.

L’autore

Héctor Aguilar Camin è scrittore, giornalista e storico messicano, Aguilar Camin è uno degli intellettuali più amati e venduti nel suo Paese, dove le sue opere sono state insignite di numerosi riconoscimenti e premi. Ha lavorato a lungo nelle redazioni di giornali e riviste ed è molto attivo anche nella vita politica messicana (è stato membro del Consiglio della Commissione nazionale per i Diritti Umani). È autore di numerose opere, sia di fiction che di indagine storica e analisi politica: è un esperto di storia messicana, specie contemporanea, argomento molto presente anche nei suoi romanzi di matrice realistica. Oltre che in America Latina, i libri di Aguilar Camin sono bestseller anche in Spagna, Germania, Francia e Stati Uniti. Tutta la vita è il primo ad essere pubblicato in Italia.

Titolo: Tutta la vita
Autore: Héctor Aguilar Camin
Genere: Romanzo
Casa editrice: Ponte alle Grazie
Pagine: 132
Prezzo ed. cartacea: 13,80€


Disponibile da maggio!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Gemelle imperfette

Gli orribili esperimenti di Auschiwitz nello zoo di Mengele raccontati nel romanzo d'esordio di Affinity Konar, Gemelle imperfette.  Stasha e Pearl Zamorski ...
Leggi Tutto

Tutta la vita

Arriva per la prima volta in Italia, Tutta la vita di Héctor Aguilar Camin, vincitore del premio Guggenheim Fellowship per chi ...
Leggi Tutto

La mazzetta

Torna il primo hard boiled napoletano, La mazzetta. In una Napoli sensuale, disperata e viziosa, una ragazza sparisce portando con ...
Leggi Tutto

Il giorno che aspettiamo

In corso di traduzione in 30 paesi, arriva anche in Italia Il giorno che aspettiamo. Una luminosa mattina di fine ...
Leggi Tutto

La fioraia del Giambellino

Tornano le tre investigatrici milanesi de "La sposa scomparsa" in una nuova avventura: La fioraia del Giambellino! Avvicinandosi il tanto atteso ...
Leggi Tutto

Playlist L’amore è imprevedibile

In arrivo per DeAgostini, Playlist L'amore è imprevedibile. Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che ...
Leggi Tutto

Dream Magic

Ricordi Lily e Thron e le loro avventure in Shadow Magic? Bene, ecco il secondo capitolo: Dream Magic! Lily Shadow ...
Leggi Tutto

La migliore amica

In libreria dal 18 maggio, torna Claire Douglas, autrice di "Le sorelle", con un nuovo romanzo: La migliore amica. Una è ...
Leggi Tutto

Le pagine mai scritte del nostro amore

Disponibile per Tre60, il nuovo romanzo di Felicity Hayes-McCoy Le pagine mai scritte del nostro amore. Il tradimento del marito ...
Leggi Tutto

Nome in codice Diva

Titolo: Red Sparrow
Autore: Jason Matthews
Genere: Spy Thriller
Anno di pubblicazione: 2013
Titolo in Italia: Nome in codice Diva
Anno di pubblicazione ITA: 2014

Russia. Nathaniel (Nate) Nash sta incontrando un agente russo, Marmo – per lui, una specie di mentore. Le informazioni che si passano, anzi che Marmo passa da decenni agli Stati Uniti, sono preziosissime in questa continua lotta tra queste due super-potenze.

L’americano Nate sa che il gioco è pericoloso per entrambi, ma il senso del dovere e dell’onore, la forte determinazione e il profondo amore per la patria spingono queste spie a giocarsi la loro vita continuamente.

Sempre Russia, ma da un’altra parte. Dominika Egorova è una giovane ballerina (ovviamente, bella, ovviamente intelligente, trilingue, atletica, colta… ammazza, oh!) i cui radiosi progetti per il futuro si spengono quando un ballerino le pesta una piede durante una prova e, boh, la lascia con una leggerissima zoppia.

L’unica cosa che le resta da fare? Diventare una spia, al soldo (no, meglio dire, una sorta di velato riscatto) dello zio Egorov – pezzo grosso dello spionaggio russo.

Ma la giovane russa non sa ancora cosa nell’attende nell’addestramento per spie made in Russia: abusi, violenze e torture. Tutto per farla diventare una perfetta spia russa donna (leggasi anche prostituta)… ma, alla fine, anche lei ne avrà abbastanza.

Ah… le americanate… mi chiedo ancora come faccia a incapparci così spesso e come facciano ad arrivare in Italia, dal momento che questi sono libri fortemente adattati per l’americano medio.

Ma, in un certo qual modo, questi libri sono anche catartici, no? Ti risucchiano tutto l’entusiasmo, catapultandolo sulla prossima lettura.

Ecco, quindi, arrivarci il primo esempio che ogni americano medio dovrebbe affiggessi bene in testa: la spia americana perfetta. Capace, determinata, farebbe di tutto per la sua patria e per il bene dei suoi connazionali. Se sbaglia, lo fa solo in un’ottica superiore (quella del bene degli Stati Uniti); ma se sbaglia e altri soffrono per le sue azioni la spia americana ne soffre.

Dall’altra parte dell’oceano, eccoti invece i russi… in particolare, le spie russe (denti aguzzi, pancioni, profittatori di fanciulle e mangiatori di bambini). Com’è questa categoria? Be’… ah! ah! ah!, presto detto: viscida, schifosamente maschilista, irrispettosa, irriconoscente, accecata dalla gloria, dal controllo e dalla sete di potere.

Gli unici russi mertevoli di considerazione? Quelli d’influenza americana, che per gli Stati Uniti lavorano o fanno il doppio-gioco.

Ecco, quindi, la nostra Dominika, la giovane e bella russa (vede i colori delle persone; una specie di aura che naviga intorno alla testa… il termine tecnico dovrebbe essere sinestesia percettiva; per dovere di cronaca, ci terrei a precisare che questa abilità le serve davvero a poco… giusto a sopportare meglio l’addestramento da “Rondine” v. avanti).

Ha grandi ideali la nostra Dominika, ma, poveretta, lei non sa che tutte le belle cose che gli hanno propinato sulla grande e potente e bella e buona ect. Russia e sui cattivi e loschi e magiatori-di-bambini ect. americani sono falsità comunicate da un regime finto-repubblicano-ma-ancora-stalinista-nell’animo.

A questo punto, l’unica cosa da fare per la povera-ragazza-russa-dai-grandi-ideali è lasciarsi convincere da un losco zio, mai visto e che lavora per i servizi segreti russi, a diventare una spia per il bene della grande madre patria Russia.

Il primo incarico? Ah! Ah! Ah!
Cosa farà mai fare un losco burocrate russo arrivista e viscido a una giovane e bella donna piena di ideali?
Già… proprio quello: per parlar fine, che con Dominika si scade davvero nel morboso in certi passaggi della narrazione, la gentil donzella dovrà mostrare – e usare – le proprie grazie con un funzionario scomodo dell’industria russa.

L’operazione si concluderà proprio nel clou – per l’uomo, non certo per Dominika – con un atroce assassinio + scena alla Tarantino (= sangue sulla come-mamma-l’ha-fatta-gentil-donzella… okay…).

Ma dormiamo pure sonni sereni perché non sarà l’unica volta che all’apice della scena di sesso – che la gentil donzella si risparmierebbe anche – qualcuno arriva a interrompere, cogliendo Dominika costantemente in déshabillé.

E quanto alle scene alla “50 colpi di spazzola prima di andare a dormire“… bah, anche no grazie.

Insomma, per farla breve, questa è la storia di come

  • dei russi cattivi si approfittano della vita di una giovane donna, facendola diventare una prostituita (anzi, sorry, qui il termine appropriato è Rondine) per il bene della Russia;
  • di come questa giovane donna, come ad altre russe, sia vittima di profondo indottrinamento (che, ovviamente, coinvolge anche una visione dell’americano come materialista, gretto e pronto a beffarsi dell’onore di una giovane russa) e di come, alla fine, questa donna finirà per innamorarsi dell’americano e ricredersi su tutto ciò che le era stato inculcato dei cervello dai suddetti russi cattivi;
  • e di come l’americano si permetta di fare la paternale per la mancanza da parte della Russia del rispetto dei diritti e delle opinioni altrui.

Spolier-free, tranquillo/a, perché queste cose si capiscono già a pagina 80 (su 475… pensa un po’ te che divertimento è ‘sto libro).

Insomma, un concentrato di luoghi comuni:

  • russi pancioni e arrapati o tristi e oppressi del finto governo repubblicano o atleti/e dalla dubbia sessualità fisica;
  • americani tosti tosti ma dal cuore tenero;
  • donne belle e formose o minute e carine (ah, non dimentichiamo anche il dato più caratteristico della specie: imbranate alla guida).

Vuoi la ciliegina sulla torta? C’è, c’è. Non disperare, eccola: Putin a torso nudo. No comment

Insomma, la storia è così prevedibile da essere imbarazzante, con un intreccio infantile e pieno di luoghi comuni sciocchi.

Ogni nuovo personaggio comporta un prolisso profiling inutile ai fini della storia. Così ci si ritrova ad avere un’azione sbocconcellata e spesso interrotta da lunghe e inconcludenti digressioni sul passato di personaggi anche secondari e passeggeri.

Non è facile appassionarsi alla vicenda anche a causa dello stile impersonale e sbrigativo.

Che dire ancora? Scappa finché sei ancora in tempo (meno male che io avevo preso in prestito alla biblioteca!).


Hai letto "Nome in codice: Diva"? Che ne pensi?

View Results

Loading ... Loading ...

La mazzetta

Torna il primo hard boiled napoletano, La mazzetta.

In una Napoli sensuale, disperata e viziosa, una ragazza sparisce portando con sé una cartella di documenti importanti – un appalto truccato. Il padre della ragazza, don Michele Miletti – l’uomo forse più ricco di Napoli, sessantanove anni e «ancora il ritmo di un’Esportazione ogni cinque minuti, il tempo di fumare la precedente» – incarica Sasà Iovine, finto avvocato che si arrabatta con piccoli luridi affari, di ritrovare la figlia difficile e ribelle ma soprattutto di far sparire i documenti la cui pubblica circolazione avrebbe compromesso un giro di mazzette consistenti. Sasà si ritrova coinvolto in un malaffare molto più grande di lui, famigliare e politico. Il malaffare è talmente sporco che Sasà le prende di santa ragione da due omoni grandi come armadi, i Gemelli, ma sopporta tutto perché insegue – come un cane inseguirebbe una salsiccia – una mazzetta, una percentualina che non ha alcuna intenzione, come tutti gli altri, di farsi sfuggire. Tra corruzione, istinti famelici, cadaveri, adulteri e inganni si snoda questo romanzo, capostipite del giallo italiano, così attuale, ritmato e potente che sembra essere stato scritto domani.

L’autore

Attilio Veraldi (1925 – 1999) ha cominciato a scrivere gialli a cinquant’anni. Fino ad allora era stato traduttore raffinato ed elegante dall’inglese e dalle lingue scandinave e collaboratore editoriale. Fu Mario Spagnol a convincerlo a mettersi all’opera, e nell’estate del 1976 uscì La mazzetta che fu un immediato successo. Il primo hard boiled napoletano vendette 45.000 copie in pochi mesi; nel 1978 uscì anche un film, altrettanto fortunato, con Ugo Tognazzi e Nino Manfredi. Negli anni a seguire, Veraldi pubblicò tra gli altri Uomo di conseguenza (1978); Naso di cane (1982); L’amica degli amici (1984).

Titolo: La mazzetta
Autore: Attilio Veraldi
Genere: Giallo/Hard boiled
Pagine: 283
Prezzo edizione cartacea: 16,80€


Disponibile da maggio 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento:

Gemelle imperfette

Gli orribili esperimenti di Auschiwitz nello zoo di Mengele raccontati nel romanzo d'esordio di Affinity Konar, Gemelle imperfette.  Stasha e Pearl Zamorski ...
Leggi Tutto

Tutta la vita

Arriva per la prima volta in Italia, Tutta la vita di Héctor Aguilar Camin, vincitore del premio Guggenheim Fellowship per chi ...
Leggi Tutto

La mazzetta

Torna il primo hard boiled napoletano, La mazzetta. In una Napoli sensuale, disperata e viziosa, una ragazza sparisce portando con ...
Leggi Tutto

Il giorno che aspettiamo

In corso di traduzione in 30 paesi, arriva anche in Italia Il giorno che aspettiamo. Una luminosa mattina di fine ...
Leggi Tutto

La fioraia del Giambellino

Tornano le tre investigatrici milanesi de "La sposa scomparsa" in una nuova avventura: La fioraia del Giambellino! Avvicinandosi il tanto atteso ...
Leggi Tutto

Playlist L’amore è imprevedibile

In arrivo per DeAgostini, Playlist L'amore è imprevedibile. Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che ...
Leggi Tutto

Dream Magic

Ricordi Lily e Thron e le loro avventure in Shadow Magic? Bene, ecco il secondo capitolo: Dream Magic! Lily Shadow ...
Leggi Tutto

La migliore amica

In libreria dal 18 maggio, torna Claire Douglas, autrice di "Le sorelle", con un nuovo romanzo: La migliore amica. Una è ...
Leggi Tutto

Le pagine mai scritte del nostro amore

Disponibile per Tre60, il nuovo romanzo di Felicity Hayes-McCoy Le pagine mai scritte del nostro amore. Il tradimento del marito ...
Leggi Tutto

Il giorno che aspettiamo

In corso di traduzione in 30 paesi, arriva anche in Italia Il giorno che aspettiamo.

Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano.

Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino.

Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante del loro amore. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva un messaggio o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…

Lucy custodisce un ultimo segreto, ed è giunto il momento di rivelarlo a Gabe.

Sono state tutte le loro scelte a condurli fin lì. Adesso un’altra, ultima scelta deciderà il loro futuro.

L’autrice

Jill Santopolo è cresciuta a Hewlett, nello Stato di New York. Dopo aver conseguito la laurea in Letteratura inglese alla Columbia University, ha iniziato una brillante carriera nel mondo dell’editoria e adesso è direttore editoriale della Philomel Books, un imprint del Penguin Group. Il giorno che aspettiamo è il suo esordio nella narrativa ed è diventato un caso editoriale ancora prima della pubblicazione.

 

Titolo: Il giorno che aspettiamo
Autrice: Jill
Genere: Romanzo
Casa editrice: Nord
Pagine: 400
Prezzo ed. cartacea: 17,90€


Disponibile dal 22 maggio 2017!


Scopri altre novità in libreria al momento: 

Gemelle imperfette

Gli orribili esperimenti di Auschiwitz nello zoo di Mengele raccontati nel romanzo d'esordio di Affinity Konar, Gemelle imperfette.  Stasha e Pearl Zamorski ...
Leggi Tutto

Tutta la vita

Arriva per la prima volta in Italia, Tutta la vita di Héctor Aguilar Camin, vincitore del premio Guggenheim Fellowship per chi ...
Leggi Tutto

La mazzetta

Torna il primo hard boiled napoletano, La mazzetta. In una Napoli sensuale, disperata e viziosa, una ragazza sparisce portando con ...
Leggi Tutto

Il giorno che aspettiamo

In corso di traduzione in 30 paesi, arriva anche in Italia Il giorno che aspettiamo. Una luminosa mattina di fine ...
Leggi Tutto

La fioraia del Giambellino

Tornano le tre investigatrici milanesi de "La sposa scomparsa" in una nuova avventura: La fioraia del Giambellino! Avvicinandosi il tanto atteso ...
Leggi Tutto

Playlist L’amore è imprevedibile

In arrivo per DeAgostini, Playlist L'amore è imprevedibile. Che cosa c’è di meglio del momento in cui ti rendi conto che ...
Leggi Tutto

Dream Magic

Ricordi Lily e Thron e le loro avventure in Shadow Magic? Bene, ecco il secondo capitolo: Dream Magic! Lily Shadow ...
Leggi Tutto

La migliore amica

In libreria dal 18 maggio, torna Claire Douglas, autrice di "Le sorelle", con un nuovo romanzo: La migliore amica. Una è ...
Leggi Tutto

Le pagine mai scritte del nostro amore

Disponibile per Tre60, il nuovo romanzo di Felicity Hayes-McCoy Le pagine mai scritte del nostro amore. Il tradimento del marito ...
Leggi Tutto